1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. salvoxins

    salvoxins Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti, parafrasando un cantico di Dante, vorrei porvi delle domande inerenti a quello che sta succedendo, in un condominio autogestito. Andiamo ai fatti: arrivati alla terza rata per il rifacimanto del prospetto e dei balconi, un condomino aducendo varie scusanti, si rifiuta di versare sia la terza rata,che l'ultima rata a saldo, il totale delle rimanenti due rate sommano a € 2.000,00#. Adesso l'amministratore che è anche una condomina, propone di suddividere questa somma tra gli altri 3 condomini, ma vista alla fin fine la somma, non è intenzionata a rivalesi in via legale. Vi chiedo, se debba intervenire l'amministratore oppure il singolo condomino, per riavere la somma versata, oppure l'amministratore è obbligata a tale intervento, e se questo condomino ha volontariamente, sospeso il suo contributo, spetta anche a lui la dichiarazione per la defiscalizzare il 50% ? Aspetto Vs. attenti consigli. Grazie a tutti.
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le somme sono state versate A NOME DEL CONDOMINIO costituito da N condomini, ivi compreso quello NON PAGANTE.

    Pertanto, il recupero IRPEF del 50% spetterà ad OGNI CONDOMINO in base ai millesimi di PROPRIETA'.

    Il fatto che N-1 condomini abbiano deciso di "metterci una pezza" pagando anche per l'ennesimo condomino non pagante, non modifica minimamente i millesimi di proprietà, pertanto la corretta ripartizione agli occhi dell'Agenzia delle Entrate è quella basata sui millesimi, come normalmente si conviene.

    In pratica è come se l'ennesimo condomino non pagante, avesse pagato la sua quota.

    Fategli 2000 Euro di danni in qualche modo, e pareggiate i conti indirettamente.
     
  3. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dipende se per i lavori avete fatto un contratto di appalto con una ditta oppure li state eseguendo in economia.
    Nel primo caso avrete firmato l'appalto tutti quanti immagino ... oppure è stato costituito il condominio con tanto di codice fiscale e ha firmato l'amministratore ?
    Esiste un'assemblea con delibera per l'appalto dei lavori ?
    Ci sarebbero tante cose da vedere, comunque nel caso gli altri condomini decidano di accollarsi la quota del condomino insolvente per non fermare i lavori, è poi sempre possibile, tramite un legale e sempre che i lavori siano stati approvati anche da lui, recuperare forzatamente la quota non versata.
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    OK sul legale e sul recupero forzoso della somma non versata dall'ennesimo condomino, in ogni caso agli occhi dell'Agenzia delle Entrate, ogni condomino - pagante o non pagante - potrà recuperare in 10 anni il 50% della frazione di spese di ristrutturazione proporzionate ai millesimi di proprietà.

    Ho implicitamente immaginato che tutti i BONIFICI (perché è indispensabile pagare con bonifico facendo riferimento, NELLA CAUSALE, alla legge sulla ristrutturazione edilizia) siano stati fatti indicando il codice fiscale del CONDOMINIO e il codice fiscale di chi ha ricevuto i soldi.

    In realtà leggendo tra le righe, essi hanno già scelto di non ricorrere al legale, che a loro giudizio costerebbe nell'immediato più di 2000 euro, e la causa andrebbe avanti cinque anni.

    A causa della lentezza della giustizia italiana, gli avvocati si grattano, e le persone corrette pagano per se stesse e per le persone non corrette.

    Io sono per la vendetta personale, più che per i giudici.
     
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Cosa intendi per prospetto dei balconi?
    I fronatalini, oppure il balcone aggettante nell'insieme?
    Se sono i frontalini che presentano fergi e decori di abbellimento allo stabile, allora si tratta di parte comune a cui i condomini devono partecipare alle spese deliberate dall'assemblea.
    Se invece si tratta di balconi aggettati, allora l'assemblea non aveva nessuna competenza alla delibera in quanto si tratta di proprietà privata, ovvero ognuno dei proprietari del balcone avrebbe dovuto provvedere per se stesso.
    Comunque non so come l'assemblea ha deliberato, per cui potrebbe essere che i proprietari abbiano preferito scegliere una ditta e dividere le spese per risparmiare, però comunque ogni proprietario deve pagare la ditta per la sua proprietà, e ne dovrebbe rispondere direttamente.
     
    A possessore e mapeit piace questo messaggio.
  6. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Giusto :daccordo:
     
  7. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tra l'altro, è possibile:

    A) Che i bonifici siano fatti a nome del CONDOMINIO, oppure

    B) Che i bonifici siano fatti mettendo 4 nomi: LUIGI BIANCHI, MARIO ROSSI, MARIA VERDI, SOFIA GIALLI, a favore di RISTRUTTURISTIX S.R.L.;

    Nel caso B), si può fare la furbata di escludere SOFIA GIALLI che non paga, in modo che possa recuperare ESCLUSIVAMENTE le quote di bonifici alle quali ha aderito attivamente versando la parte monetaria proporzionata ai millesimi di sua proprietà.

    E' chiaro che l'esistenza di un CONDOMINIO con tanto di CODICE FISCALE esclude la possibilità B: se c'è un CONDOMINIO, è necessario fare i bonifici a nome del condominio, non si può bonifare a nome dei proprietari congiunti.
     
  8. salvoxins

    salvoxins Membro Junior

    Proprietario di Casa
    1) i lavori sono stati assegnati con contratto, firmati sia dall'amministratore con tanto di codice fiscale ecc., che da tutti o condomini, ivi compreso "l'insolvente";
    2) a firmato il verbale d'assemblea che il contratto di appalto.
    Alla fine comunque oltre le somme da anticipare dobbiamo accollarci anche le spese del legale, pazienza, ma i soldi per il legale li esco ben volentieri, anche perchè non sopporto le persone arroganti, che basano la loro forza sui tempi bibblici della Giustizia. Grazie per la cortese attenzione.
     
    A possessore piace questo elemento.
  9. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Con la massima sintesi hai inquadrato perfettamente il problema: vi trovate di fronte ad una persona arrogante che, sfruttando il fatto che in Italia nel chiedere ed ottenere giustizia passano millenni, ragiona così: "A pagare i debiti e a fare i conti, c'è sempre tempo!".
     
  10. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In questo caso i tempi per ottenere giustizia non dovrebbero essere biblici. Dovrebbe bastare un'ingiunzione di pagamento (immediatamente esecutiva nonostante opposizione). Significa che al moroso il giudice intimerà di pagare subito il debito (comprensivo delle vostre spese legali) e poi, se il moroso ritiene di aver ragioni per opporsi, sarà lui a dover iniziare una causa nei confronti del Condominio.
    L'amministratore del Condominio poi ha il dovere di riscuotere le quote delle spese condominiali, quindi per procedere all'ingiunzione di pagamento non ha neppure bisogno di una delibera dell'assemblea, tale azione rientra tra le sue prerogative.
    Certo che nel frattempo magari dovrete anticipare la sua quota per saldare la ditta che ha fatto i lavori, ma è meglio che non diate al moroso l'idea che, siccome non volete affrontare la strada legale, possa impunemente fare come vuole.
    Se va bene una volta perchè non continuare a far pagare gli altri?
     
    A possessore piace questo elemento.
  11. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Provo a procedere per gradi:

    Che l'amministratrice chieda agli altri condomini di coprire temporaneamente il "buco" di 2000 euro per pagare la ditta e non incorrere in una causa, ci può stare tranquillamente.
    Che decida che non è il caso di ricorrere alle vie legali per recuperare la somma, invece, NON ESISTE PROPRIO! Lei è obbligata dalla legge a farlo e a restituirvi gli anticipi non appena il moroso pagherà (perchè, stai sicuro, se le carte sono a posto dovrà pagare...).
    Se poi trova scomodo rivolgersi a un legale, i 2000 euro può metterceli lei di tasca propria.

    Spetta anche a lui per la parte che ha versato. La parte che NON ha versato e che coprirete temporaneamente voi, invece, andrà probabilmente perduta in quanto non potete portarla a deduzione voi.


    Non sono d'accordo. All'AdE interessa sapere chi ha pagato, quanto e quando. Tutte cose certificate dall'amministratore.
    Se ha pagato più o meno rispetto ai suoi millesimi non ha per loro alcuna rilevanza.
    Ti faccio un esempio pratico: in un condominio che amministro c'è un accordo (messo a verbale) tra i nudi proprietari (2) e l'usufruttuario (1) di alcune immobili; accordo in base al quale tutte le spese di gestione e manutenzione, ordinaria e straordinaria,vengono sostenute integralmente dall'usufruttuario.
    Stiamo per fare lavori straordinari e, mentre saranno i nudi proprietari a votare in assemblea, io riscuoterò gli importi dall'usufruttuario. A lui quindi certificherò i pagamenti e lui scaricherà il 50% di quanto pagato.

    Giustissimo. Ma spesso accade questo: essendo le maglie per accedere agli sgravi molto più lente per il condominio che per i privati, si fanno rientrare anche i balconi aggettanti tra le spese condominiali, facendoli (ovviamente) pagare esclusivamente ai proprietari.

    Se l'amministratore agisce con decreto ingiuntivo, si tratta di poca cosa e, soprattutto, si tratta solo di un anticipo di somme che vi saranno restituite.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina