• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

lara11

Membro Junior
Proprietario Casa
#1
Salve vivo da molti anni in un condominio, 4 piani piu'uno rialzato, 10 famiglie. Ci vivevo con i miei genitori dal giorno della costruzione , poi per un lungo periodo lo abbiamo affittato, per poi rientrarci io sola come proprietaria.
Sono quasi 40anni che la pulizia delle scale viene fatta in nero da un condomino ( e anche qui lasciamo perdere ) , a breve questo condoomino oramai anziano si ritirerà da questa mansione e ho saputo, ovviamente in maniera casuale, che delle pulizie se ne occuperanno altri due inquilini ( una coppia del palazzo) . Ora mi domando ? ma chi lo ha deciso? non ne è stata fatta parola sul verbale dell'ultima riunione , non ci è stato chiesto ( nemmeno tra noi ), se eravamo d'accordo.
Credo che sarebbe ora di smetterla di pagare gente in nero soprattutto se nessuno mi ha chiesto se sono d'accordo, e non solo a me non è stato chiesto da quello che mi risulta.
Domanda , se non li pago? perchè di pulire il mio pianerottolo sono capace anche io!!!
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#3
Ora mi domando ? ma chi lo ha deciso? non ne è stata fatta parola sul verbale dell'ultima riunione , non ci è stato chiesto ( nemmeno tra noi ), se eravamo d'accordo.
Sei tu una dei condomini... quindi nessuno di noi puo rispondere meglio di te.
In ogni caso e "bene" che non si deliberi su un atto "illecito/irregolare" ... perché sarebbe nullo fin dall'origine.

Per senso civico e correttezza interpersonale...avvisa l'amministratore o, in mancanza, tutti gli altri condomini che tu non intendi pagare alcuna prestazione che non sia regolarmente e fiscalmente "documentata" e deliberata (voto).
In mancanza nessuna quita di spesa per tale servizio potrà essere pretesa.

Occhio però... nessuna .delibera può imporre l'obbligo di pulizie a turni o settori...quindi poi non ci si lamenti dei costi di una impresa.


Quanti condomini ? Oltre gli 8 ci deve essere un amministratore che "amministri".
Quando è obbligatorio l’amministratore di condominio?
Per essere "precisi" nessuna norma prevede "obbligo" ... tant'è che riporta l'art.1129:
Quando i condomini sono più di otto, se l'assemblea non vi provvede, la nomina di un amministratore è fatta dall'autorità giudiziaria su ricorso di uno o più condomini ...

Quindi se "nessuno" ne fa richiesta...nessuna "autorità" lo imporrà.
 

lara11

Membro Junior
Proprietario Casa
#4
Sei tu una dei condomini... quindi nessuno di noi puo rispondere meglio di te.
In ogni caso e "bene" che non si deliberi su un atto "illecito/irregolare" ... perché sarebbe nullo fin dall'origine.

Per senso civico e correttezza interpersonale...avvisa l'amministratore o, in mancanza, tutti gli altri condomini che tu non intendi pagare alcuna prestazione che non sia regolarmente e fiscalmente "documentata" e deliberata (voto).
In mancanza nessuna quita di spesa per tale servizio potrà essere pretesa.

Occhio però... nessuna .delibera può imporre l'obbligo di pulizie a turni o settori...quindi poi non ci si lamenti dei costi di una impresa.




Per essere "precisi" nessuna norma prevede "obbligo" ... tant'è che riporta l'art.1129:
Quando i condomini sono più di otto, se l'assemblea non vi provvede, la nomina di un amministratore è fatta dall'autorità giudiziaria su ricorso di uno o più condomini ...

Quindi se "nessuno" ne fa richiesta...nessuna "autorità" lo imporrà.
Allore cè un amministratore certamente .
Pero' ad esempio questa primavera due condomini , sempre i soliti, hanno deciso che per rifare i tubi dell'acqua non ci saremmo afidati a una ditta scelta dall'amministratore ma da un idraulico loro amico e anche in quel caso pagato in nero, non c'era obbligo di adesione, ( l'amministratore ne era al corrente , (?!) , ora mi dico se non c'era obbligo di adesione per quello non cè obbligo di adesione nemmeno per questa cosa, in quanto o mi chiedi se mi va bene o non esiste il silenzio assenso per una cosa che io ho saputo x caso.!!!! sarei felice di sapere la sua opinione, grazie.
 

lara11

Membro Junior
Proprietario Casa
#7
novità interessanti sembra che abbiano deciso ( non si sa chi e non si sa quando e dove visto che in riunione condominiale non se ne è parlato) , che prossimamente l'inquilno che in nero si occupa delle pulizie verrà sostituito da un altro condomino sempre in nero ovvio ma con la benedizione di chi non si sa'!!!! visto che nessuno ce lo chiede e suonano al campanello solo per battere cassa.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#8
Fai richiesta con raccomandata all’amministratore perché venga affrontato il discorso nella prossima assemblea, con apposito punto all’ordine del giorno.
Come già detto sei libera di non pagare spese non deliberate ( e non fatturate).
 

lara11

Membro Junior
Proprietario Casa
#9
Fai richiesta con raccomandata all’amministratore perché venga affrontato il discorso nella prossima assemblea, con apposito punto all’ordine del giorno.
Come già detto sei libera di non pagare spese non deliberate ( e non fatturate).
Ti vorrei chiedere una cosa: nel verbale di condominio loro dichiarano le spese di manutenzione di giardino es: se abbiamo speso 500 euro per il giardino in sacchi di terra ( per fare un esempio banale ,) o altro lo scrivono il punto è che se ne occupa il condomino e lui viene pagato in nero, e da noi, per la pulizia di scale e per tenere in ordine e pulito il giardino quindi da una parte è come se loro si parassero il s...., pardon e dall'altra pero' ...
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#10
Per riprendere il tuo esempio, per inserire quella spesa nel bilancio consuntivo , ( cioè che sono stati spesi 500 euro per i sacchi di terra) ci vuole una fattura per 500 euro, che dica “sacchi di terra”.
Se non è così, il bilancio non va approvato.

E ogni condomino può prendere appuntamento nello studio dell’amministratore, per verificare prima dell’assemblea se ogni spesa è giustificata da una regolare fattura.
Se non lo è , non può essere messa regolarmente in bilancio.
L’amministratore dovrebbe saperlo bene.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, volevo dirvi che è in dirittura di arrivo l'acquisto dell'appartamentino attiguo a quello in cui abita mia figlia. dovendo procedere alla fusione mi chiedevo se fosse possibile aprire una porta tra i due balconi piuttosto che all'interno degli appartamenti. Grazie a chi mi darà una risposta circostanziata.
moralista ha scritto sul profilo di Tiziano71.
Avete steso un verbale della situazione dell'immobile, cosa avete concordato al momento della consegna?
Alto