• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
buongiorno,
cerco di dettagliare come meglio posso il caso in oggetto

  • l'attuale amministratore pare abbia ricevuto tramite raccomandata-A/R una richiesta di autoconvocazione "regolare" : è stata trasmessa da studio legale
  • l'attuale amministratore, che riceve tante raccomandate, nega di aver ricevuto tale comunicazione

  • i condomini che hanno attivato lo studio-legale, hanno quindi deciso, dopo quasi un mese, di convocare l'assemblea : essa è stata regolarmente tenuta sulla terrazza condominiale, con tutto quanto necessario ...ma non erano presenti TUTTI i proprietari o relative deleghe - difatti qualcuno NON è stato informato
  • nonostante questo, con solo 355 mm, è stato verbalizzata la nomina di un nuovo amministratore

  • il nuovo amministratore ha fatto presenza la particolarietà della situazione, procederà quanto prima a tutti i passaggi possibili, rispettando i termini di legge

la questione che mi è stata riportata da una anziana proprietaria che "non intende attivare la giustizia perchè non intende spendere" è quella di non fare nulla perchè comunque l'elezione non avrà alcun seguito

mentre il marito mi chiede (ed io non saprei rispondere) : si può bloccare in qualche modo questo PASSAGGIO senza far intervenire un legale ? l'amministratore che "non è residente" può essere aiutato ad ostacolare il passaggio ?
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Se nessuno dei non convocati in assemblea, o di chi non ha votato favorevolmente per la nuova nomina, impugna la delibera nei tempi previsti, la nomina resta valida.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
è stato verbalizzata la nomina di un nuovo amministratore
La deliberazione è contraria alla legge, per due motivi:
- non consta che tutti gli aventi diritto sono stati regolarmente convocati;
- mancanza del quorum deliberativo.
Ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l'autorità giudiziaria chiedendone l'annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti.
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
per essere preciso nella risposta :
  • per "adire l'autorità giudizioaria" si dovrà pagare qualcosa, oppure è un procedimento che può costare zero ? (questo il motivo per il quale, alcuni anziani "non faranno nulla")

non conosco la data esatta della deliberazione : facciamo 1 novembre per semplicità sapendo che il proprietario dell'int.3 "non è stato convocato"
  • se nessuno "muove paglia", dal 15 dicembre , l'eletto è DI-FATTO il nuovo amministratore o ci sarebbe ancora possibilità di qualche ricorso ?

  • nulla può fare il vecchio-amministratore ?
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
non conosco la data esatta della deliberazione : facciamo 1 novembre per semplicità sapendo che il proprietario dell'int.3 "non è stato convocato"
Per gli assenti non conta la data di delibera, ma la data del ricevimento del relativo verbale.
Il termine di 30 giorni per impugnare parte da quel momento.
Se non impugnano la delibera resta valida.
L’amministratore vecchio non ha titolo per agire.
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
per "adire l'autorità giudizioaria" si dovrà pagare qualcosa, oppure è un procedimento che può costare zero ? (questo il motivo per il quale, alcuni anziani "non faranno nulla")
siamo sempre alle solite: "vai avanti tu che a me scappa da ride". Queste persone investano 8,50 € per comprare una soluzione Shoum così gli passerà il mal di fegato. Devono passare prima dall'Istituto della Mediazione i cui costi sono divisi tra la parte attrice e quella convenuta. I costi della Mediazione sono contenuti perché dipende dal valore della causa, penso che il costo sia inferiore alla 100/120 €; siccome anche in mediazione è meglio andare con un avvocato questo costa, e per una causa del genere almeno 7/800 euro li chiede.
Se l'unico che può chiedere l'annullamento della assemblea e di quanto deliberato è solo la persona che tu dici lasciate perdere.
se nessuno "muove paglia", dal 15 dicembre , l'eletto è DI-FATTO il nuovo amministratore o ci sarebbe ancora possibilità di qualche ricorso ?
ti è già stato spiegato chi può chiedere l'annullamento e entro quanto tempo.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Le regole non sono state seguite pertanto se qualcuno vuole fare qualcosa deve usare la legge, il nuovo amministratore potrebbe darvi una mano mandando le copie del verbale dell'assemblea a tutti per poi aspettare i fatidici 30 gg. poi il nuovo amministratore indice una riunione per presentarsi e accettare l'incarico, questa prassi darebbe maggior conferma che i condomini non procedono ad azione legale.
Nel presentarsi dovrebbe, se non l'ha gia fatto avrebbe dovuto, dire lui chi è dove esercita e quando vuole per la gestione compreso l'eventualità di lavori e di assemblee straordinarie.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto