1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. milanesi

    milanesi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Vorrei conoscere quali sono i passi per ottenete che nell'assemblea ordinaria di fine gestione annuale, qualora non venga approvato il bilancio per presunti "errori" nella situazione patrimoniale (che quindi rimane in sospeso), venga nominato un revisore dei conti esterno al condominio che verifichi la situazione contabile presso l'amministratore sfiduciato e venga anche contemporaneamente nominato un nuovo amministratore che entri in carica da subito con pieni poteri.
    Grazie.
    G. Milanesi
     
  2. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao,
    se non ho capito male tutto questo dovrebbe avvenire nell'assemblea ordinaria che si terrà a fine anno.
    Siccome generalmente la revoca/nomina amministratore avviene come primo punto dell'ordine del giorno, è la prima cosa di cui discuterete. Ora se non vi fidate più dell'amministratore, conviene che intanto cominciate a farvi fare qualche preventivo di un altro amministratore, in modo tale che nella stessa assemblea venga revocato l'attuale e nominato subito l'altro, altrimenti l'attuale rimane in carica fino a nuova nomina. Consultate anche alcuni revisori dei conti in modo tale che se si verificano effettivamente degli errori patrimoniali, già è al corrente per sommi capi della situazione e può agire subito (certo non appena l'amministratore revocato consegni tutta la documentazione al nuovo amministratore).

    In bocca al lupo
     
  3. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Anzitutto ti conviene cercarti degli alleati tra i tuoi soci condòmini.

    Da solo non puoi fare nulla!

    Se trovi altri condòmini che la pensano come te, allora il gioco si fa interessante.

    A questo punto dovete trovare un revisore dei conti di vostra fiducia, che possa anche eventualmente assumere la carica di amministratore.

    Già ora dovete (tu e il partito che ti sei formato) prendere appuntamento con il professionista prescelto.

    Non appena l' amministratore in carica invierà la bozza di rendiconto consuntivo da approvare, voi la porterete al revisore, insieme con una copia del rendiconto consuntivo approvato l' anno precedente.

    Il revisore stenderà una relazione sui conti presentati dall' amministratore in carica ed emetterà un giudizio.
    Vi farà ovviamente pagare un compenso che anticiperete in pari quota tu e i soci condòmini che volete cambiare l' amministratore.

    Se la relazione confermerà i vostri dubbi riguardo la gestione amministrativa, allora insieme al revisore che vi segue, scriverete una circolare informativa che firmerà tutto il comitato, allegherete la relazione firmata dal revisore, farete le fotocopie del tutto, ed invierete il plico in copia a tutti i condòmini.

    E' ovvio che sulla circolare deve essere scritta la proposta di cambiare amministratore.

    Con questi passi, avrete sicuramente voce in capitolo, e potrete giocare le vostre carte con una possibilità concreta di raggiungere lo scopo sia di cambiare amministratore, sia di porre l' attenzione della vostra comunità residenziale sui conti che a vostro giudizio non sono redatti a regola d' arte.

    Durante l' assemblea abbiate cura di chiedere il rimborso delle spese che avete sostenuto a vantaggio di tutti.

    Anche se la maggioranza non vorrà rimborsarvi, potrete trarre utili spunti per riflettere sulla gestione e l' amministrazione dei vostri beni comuni.

    Aggiunto dopo 45 minuti :

    Mi sono dimenticato di scrivere che, forse, nella ricerca di alleati potresti scoprire che siete già "maggioranza" (ossia che potete contare su almeno il 50% del valore della proprietà).

    In questo caso, potete saltare direttamente la revisione del rendiconto, e scrivere una circolare (aiutato dall' amministratore che volete nominare), in cui già ora manifestate la volontà di cambiare.

    Se abitate in un condominio di grandi dimensioni, potete anche promuovere delle riunioni pubbliche per preparare la Comunità residenziale al cambiamento, aiutandovi cooptando dei volontari che interessino chi vuole lasciarsi coinvolgere.

    La gestione condominiale è cosa vostra!

    L' amministratore vi può aiutare con servizi, consigli e consulenze, ma siete solo voi che potete prendere la decisione di preoccuparvi dei vostri interessi.

    Buona fortuna!
     
    A piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina