1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. stecca

    stecca Membro Attivo

    Buongiorno. Nudo proprietario di un appartamento, nel febbraio 2009 avevo stipulato un contratto di locazione in cui figuravo assieme all'usufruttuario (mia madre), entrambi locatori. L'ADE mi ha invitato a pagare la tassa di registro del 2011 per un canone di locazione nonostante fossi all'epoca nudo proprietario. E' corretto per voi? Sarei stato responsabile anch'io in solido con l'usufruttuario e l'inquilino per la tassa di registro?
    Altro problema: nel 2011 aderimmo all'opzione della cedolare secca, ma inviammo soltanto una lettera raccomandata AR all'inquilino, senza fare alcuna comunicazione all'ADE. Naturalmente mia madre usufruttuaria nel 2011 pagò l'acconto per la cedolare secca e pagò poi il saldo nella denuncia 2012.
    Poichè l'opzione per la cedolare fa venire meno la tassa di registro, posso fare istanza di autotutela all'Ade per ottenere l'annullamento di questo avviso di pagamento anche per questa ulteriore situazione? Infatti gli errori sono 2: imputazione della tassa di registro al nudo proprietario e pagamento non dovuto della stessa tassa per adesione a cedolare. Nel frattempo mia madre è deceduta.
    Grazie se mi potete aiutare.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, dato che nel contratto risultavi come co(parte) locatrice. Ma chi te l'ha fatto fare di risultare ciò nel contratto? In ogni caso, qualcun altro ha pagato l'imposta di quell'anno?
    Per i contratti in corso nel 2011 il locatore poteva applicare la cedolare secca in sede di dichiarazione dei redditi da presentare nell’anno 2012 per i redditi 2011. Non si faceva luogo al rimborso delle imposte di registro e di bollo versate e il locatore era tenuto per il periodo d’imposta 2011 al versamento dell’acconto della cedolare secca, ove dovuto, L’applicazione della cedolare secca in sede di dichiarazione dei redditi da presentare nell’anno 2012 aveva effetto anche per l’annualità contrattuale decorrente dall’anno 2011.
    Per l’annualità decorrente dal 2012 e per le successive, in applicazione della regola generale, il contribuente che intendeva avvalersi della cedolare secca doveva comunque, entro i termini previsti per il versamento dell’imposta di registro relativa a detta annualità, esprimere la relativa opzione presentando il Mod. 69.
     
  3. stecca

    stecca Membro Attivo

    Grazie, quindi posso presentare istanza in autotutela dichiarando che nel 2011 l'usufruttuario aveva optato per la cedolare, allegando soltanto la raccomandata rr mandata all'inquilino nel 2011? Non ho la denuncia di mia madre ma ricordo benissimo che pagò nel 2011 l'acconto poi nel 2012 il saldo.
    Il contratto fu fatto all'epoca da un'agenzia e chiesi io di essere inserita fra i locatori. Nessuno pagò la tassa di registro perchè a febbraio già si sentiva parlare della cedolare ed eravamo certi che se avessimo pagato la tassa, non ci sarebbe più stata rimborsata. Quindi procedo con una mail al funzionario dell'ADE allegando la raccomandata all'inquilino?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina