1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tuckville

    tuckville Membro Junior

    Ho scoperto solo di recente che il mio contratto di locazione regolarmente registrato dal proprietario, reca un indirizzo inesatto, causa numero civico sbagliato; in pratica è come se io abitassi altrove.
    Mi domando a questo punto, se questa inesattezza non pregiudichi la validità del contratto, rendendolo a tutti gli effetti "nullo" ed impedendomi un domani - nel caso ce ne fosse bisogno - di far valere i miei diritti/interessi in qualità di conduttore.
    Ovviamente penso che lo stesso problema si presenterebbe anche per il proprietario!?
    Mi sono informato e ho saputo che la rettifica del contratto costa 67 euro, per cui se non strettamente indispensabile, sinceramente preferirei evitarla )) Sono grato a chiunque possa darmi delle indicazioni utili in merito, grazie in anticipo!
     
  2. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Normalmente nei contratti di locazione si scrivono, oltre all'inidirizzo esatto, gli identificativi catastali dell'immobile locato: comune, foglio, particella, subalterno.
    Se sul tuo contratto questi dati sono scritti esattamente l'immobile è individuato con precisione e penso non ci siano problemi.
     
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La correzione del civico o dell’indirizzo su di un contratto di locazione, non comporta necessariamente l’obbligo delle parti contraenti di sottoscrivere una scrittura privata, in cui si dia atto della rettifica o un obbligo di comunicazione all’agenzia delle Entrate. Tanto più se i dati catastali riportati nel contratto sono corretti. Lo stesso dicasi per quanto riguarda eventuali rettifiche di scarsa rilevanza.
     
  4. Roberto Benenati

    Roberto Benenati Nuovo Iscritto

    L'unico elemento che identifica con certezza un immobile è l'identificazione catastale la cui indicazione è diventata obbligatoria nei contratti e che viene riportata nel modello 69 allegato al momento della registrazione del contratto. L'indirizzo potrebbe per altro subire delle modifiche a causa di eventuali aggiornamenti della toponomastica o di nuovo censimento.
    Saluti
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    basta fare una comunicazione all'ADE e non costa proprio niente, la puoi inviare anche per posta telematica PEC che ti verrà inviato una ricevuta di ricevimento ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina