• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

sergio1004

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buon giorno, ho da porre il seguente quesito relativo alla realizzazione di una canna fumaria.
Il 4 giugno scorso l’amministrazione del condominio dove posseggo l’appartamento dell’ultimo piano ed il lastrico solare sovrastante, mi comunica il rendering del lavoro della canna fumaria che deve eseguire il negozio di pizzeria sottostante. Io rispondo “Ritengo che la canna fumaria debba essere realizzata dove vi è la canna fumaria attuale lontano dalla mia finestra, ed in modo che il tutto si integri con il gruppo delle altre canne fumarie esistenti ben diverso da ciò che si vede nella foto inviatami”.
Il 4 luglio u.s. ricevo in copia la mail seguente inviata dell’amministratore ad una impresa edile “con la presente si autorizza l’esecuzione del lavoro di mera sostituzione dell’attuale canna fumaria su prospetto come da rendering presentato e parte integrante della presente”.
Io rispondo “Tu non me ne hai più parlato ed ora non puoi autorizzare "l’esecuzione del lavoro di mera
sostituzione dell’attuale canna fumaria in quanto verrà realizzata una nuova opera in facciata che sul tetto sarà lontano dalle canne fumarie esistenti con grave nocumento per l'estetica del mio terrazzo. Spero di incontrarti presto per ribadire la mia posizione.” Nessuno si è più fatto vivo ma nei giorni scorsi è stato montato il ponteggio per l’esecuzione dei lavori al che ho inviato all’amministratore la PEC seguente
“In questi giorni è stato montato il ponteggio per l’esecuzione del lavoro di sostituzione della canna fumaria esistente. Da quanto riportato nella sua mail del 4 luglio 2019 nel rendering presentato si tratta della costruzione di una NUOVA CANNA FUMARIA.
Al riguardo lo scrivente ha inviato una mail l'11 luglio 2019 08:15 che si allega alla presente con cui si contesta che l'amministratore possa autorizzare la realizzazione di una innovazione senza il consenso dei. Poichè come già indicato l'11 luglio 2019 lo scrivente è contrario alla realizzazione di una nuova canna fumaria in una posizione diversa da quella esistente l'amministratore deve bloccare i lavori.” Secondo voi cosa posso fare se continuano con l'esecuzione dei lavori?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Poichè come già indicato l'11 luglio 2019 lo scrivente è contrario alla realizzazione di una nuova canna fumaria in una posizione diversa da quella esistente l'amministratore deve bloccare i lavori.”
E sulla base di quale norma l'amministratore dovrebbe porre in essere quel che 1 solo condòmino gli intima?

Non mi fisserei tanto sull'assioma: sostituzione=cambio con mantenimento della precedente posizione.

I muri esterni sono "bene comune" e qualunque partecipante al Condominio può farne uso tanto più se ha avvisato e/o ottenuto benestare dalla maggioranza.

Chi eventualmente si ritiene "leso" in un diritto o invero "danneggiato" dalla "nuova" opera deve agire immediatamente ma verso il committente e non contro il Condominio od il suo Amministratore.

Prima di partire "lancia in resta" a mo' di redivivo Don Chisciotte d vi far verificare da un "professionista" del settore se la nuova posizione sia contraria ai limiti normativi di distanza da finestre altrui.

Potrebbe essere che la nuova posizione sia imposta per questioni tecniche o normativa.

Le mail all'amministratore servono a nulla.
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La mail non lascia traccia, mentre la pec alla stessa stregua della raccomandata ar alla francese sono probatorie.
Può essere anche una Raccomandata...ma se la mandi ad un destinatario "diverso" rispetto a chi dovresti mandarla vale per quello che è= nulla.
 

gattaccia

Membro Attivo
Proprietario Casa
secondo me potresti chiedere l'accesso agli atti depositati presso l'ufficio tecnico del tuo comune ed esaminare il progetto presentato
a meno che te lo dia l'amministratore su semplice tua richiesta (ammesso che ce l'abbia)
 

sergio1004

Membro Attivo
Proprietario Casa
E sulla base di quale norma l'amministratore dovrebbe porre in essere quel che 1 solo condòmino gli intima?

Non mi fisserei tanto sull'assioma: sostituzione=cambio con mantenimento della precedente posizione.

I muri esterni sono "bene comune" e qualunque partecipante al Condominio può farne uso tanto più se ha avvisato e/o ottenuto benestare dalla maggioranza.

Chi eventualmente si ritiene "leso" in un diritto o invero "danneggiato" dalla "nuova" opera deve agire immediatamente ma verso il committente e non contro il Condominio od il suo Amministratore.

Prima di partire "lancia in resta" a mo' di redivivo Don Chisciotte d vi far verificare da un "professionista" del settore se la nuova posizione sia contraria ai limiti normativi di distanza da finestre altrui.

Potrebbe essere che la nuova posizione sia imposta per questioni tecniche o normativa.

Le mail all'amministratore servono a nulla.
Non vi è stata nessuna assemblea per deliberare sulla nuova canna fumaria, l'amministratore mi ha solo informato che si facevano i lavori come indicato nella foto.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Non vi è stata nessuna assemblea per deliberare sulla nuova canna fumaria
Da quando deve essere convocata l'assemblea di Condominio per decidere un lavoro di esclusiva competenza di un singolo?

L'amministratore ti ha correttamente informato di cosa avrebbe fatto tale proprietario si che tu potessi contestare in anticipo qualora avessi riscontrato una lesione di un tuo diritto.

Se ti ritieni "leso" sei tu che devi agire contro chi ti causa danno.
Il Condominio e l'amministratore nulla centrano.
 

sergio1004

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ho seguito il consiglio di Dimaraz ed ho fatto convocare una riunione dall'amministratore dell'immobile con i responsabili dei lavori di ristrutturazione della pizzeria. L'architetto ha motivato lo spostamento della canna fumaria per la presenza di fregi da cui bisognava mantenere una determinata distanza...... A questo punto mi sono recato prima alla sovrintendenza dei beni culturali poi in comune sempre negli uffici per la tutela dei beni culturali e del paesaggio evidenziando che la nuova canna fumaria in quella posizione oltre a danneggiare me sarebbe stata antiestetica lontano dalle altre canne fumarie. Ho avuto la fortuna di trovare delle persone comprensive e disponibili per cui ho ottenuto di far fare una variante al progetto in modo da rifare la canna fumaria dove vi era quella preesistente. Tutto risolto!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto