1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. bbmi

    bbmi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    buonasera a tutti. avrei bisogno una informazione. 42 anni fa i miei genitori hanno comprato la casa dei nonni paterni, sventrata e ristrutturata. al piano terra avrebbe dovuto viverci nonna (ma è mancata 41 anni fa-1 prima di entrarci) al primo piano noi. non essendoci più la nonna, la casa è stata tutta per noi (genitori e 4 figli) zona giorno al piano terra e zona notte al primo piano. dacchè esiste l'isi-ICI-IMU (e così anche le bollette) paghiamo per prima casa le stanze e seconda casa il piano terra:disappunto: . avrei bisogno di far accatastare come unica abitazione le due unità (per l'IMU) e, già che ci siamo, sistemare gli errori dell'impresa che ha effettuato la ristrutturazione: le due scale-quella interna per accedere al piano sup e quella esterna per la cantina- sono state costruite a rovescio. alle finestre ci sono tapparelle e non griglie (da disegno). sopra l'ingresso c'è un tettuccio e non un balconcino.
    ORA, con quello che mi può costare un professionista per tutta questa documentazione...... c'è forse il rischio che mi venga modificato il valore catastale (sempre per il calcolo IMU) dell'immobile:confuso:?
    i lavori sono sempre quelli del '71-'73! avrebbe bisogno di ritocchi ma... a suo tempo.
    RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE QUANTI SAPRANNO RISPONDERE. :stretta_di_mano: 'notte a tutti
     
  2. Boss05

    Boss05 Membro Junior

    Professionista
    ciao bbmi,
    non ho ben capito se piano terra e piano primo ad oggi risultano come due unità immobiliari distinte ognuna con un proprio numero di subalterno (credo di si, altrimenti perchè pagare il piano terra come seconda casa). Se così fossi, se vuoi pagare tutto come prima casa (giustamente), l'unica cosa da fare è una pratica DOCFA per FUSIONE di subalterni. In questo modo al catasto risulterai proprietario di un unica unità immobiliare che si sviluppa su due piani (appunto piano terra e piano primo), e pagherai IMU come prima casa. Ovviamente la rendita catastale verrà maggiorata e pagherai di più di IMU, ma credo cmq sempre meno che pagare un IMU come seconda casa per il piano terra!

    Per quanto riguarda il fatto di "sanare" gli errori dell'impresa, beh che dire...una volta sopprimi le due unità immobiliari e ne crei una unica (appunto tramite la fusione con docfa), il professionista avrà cura di redigere una planimetria aggiornata quindi anche in catasto depositerai una planimetria conforme alla realtà.

    Spero di essere stato chiaro ed esserti stato di aiuto. Se hai altri dubbi continua a scriverci su questo bel forum ;)
    ciao

    P.S: aggiungo una precisazione. La rendita catastale ti aumenterà perchè a seguito della fusione aumenterà la consistenza, in vani, della tua abitazione. In ogni caso ti dico che la pratica catastale ti costerà mediamente circa 200-250 euro + 50 euro di tributi fissi catastali...tanto per farti un'idea. Ciao
     
    A bbmi piace questo elemento.
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    vale quanto sopra scritto, però non tutto:
    la nuova planimetria catastale vale per il catasto, la fusione produrrà una nuova unità con un numero maggiore di vani, la rendità potrebbe essere inferiore alla somma delle due rendite oggi.
    Per le difformità della costruazione alle quali accenni devi presentare una richiesta di sanatoria altrimenti non vi sarebbe la conformità fra quanto in catasto e quanto al comune, questa sanatoria, se riguarderà solo il diverso orientamento delle scale e il balcone, potrebbe fruire del contributo minimo per la sanzione
     
    A bbmi piace questo elemento.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e poi il costo della spesa per una variazione catastale con docfa delle schede catastali aggiornate mi sembra un po poco 200/250,00 €.
     
    A bbmi piace questo elemento.
  5. bbmi

    bbmi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie a tutti per le vostre delucidazioni. buona serata
     
  6. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    A tutto quanto detto dagli intervenuti occorre pure redarre apposita dia per fusione di due unità immobiliari in una. e relativo costo.

    Il costo sulla docfa mi pare anche a me un pò basso dalle mie parti occorrono 500 più tributi comprensivi di eventuali allineamenti, per la dia il costo dovrebbe essere di poco diferente apatto che non si intraprenda una sanatoria per le difformità esistenti e contestuale fusione, li il prezzo varia a seconda dell'esigenza di deposito calcoli per la diversa geometria della struttura e quant'altro.
     
    A possessore e bbmi piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina