1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. uvz

    uvz Membro Attivo

    buongiorno a tutti, ieri un mio compaesano mi ha detto che è stato pubblicato il nuovo piano regolatore x la nostra zona . In una variante risulta anche la sua casa;riporto in breve quanto disposto da PR:

    cambio di categoria da RISTRUTTURAZIONE a DEMOLIZIONE e RICOSTRUZIONE.
    Vincoli particolari: l'edificio può essere riedificato su differente sedime con arretramento di 3 metri dal ciglio della strada. Si prevede di recuperare il volume perso da tale arretramento sulla parte laterale dell'edificio. Obbligo di cessione della fascia di arretramento stradale.

    Questa casa ha diversi appartamenti su vari piani con più proprietari. Con questo vincolo cosa cambia x ogni proprietario? Se deve ristrutturare gli verrà negato? E se gli altri proprietari non intendono demolire e poi ricostruire (sicuramente alcuni non hanno disponibilità economiche x questo) .
    Penso che l'eventuale vendita di ogni appartamento sarà più difficile e sicuramente gli appartamenti sarebbero deprezzati visto il vincolo. Ma è possibile che un comune possa intervenire così su una proprietà privata? Inoltre il mio amico è venuto a conoscenza di ciò casualmente, avvisato da un parente, nessuno gli ha comunicato niente.Lui utilizza la casa x le ferie ed abita piuttosto lontano.
    Dato che questo vincolo è stato imposto perché la strada (non so se provinciale) in quel punto è molto stretta, ma dato che di fronte ci sono altre case perché proprio quella è stata vincolata? Inoltre volendo si potrebbe ovviare con altre opere forse più costose per la provincia ma che tutelerebbero la proprietà privata. Dato che il termine dei 30 gg x il ricorso non è ancora scaduto cosa gli consigliate di fare? Avrà diritto a qualche indennità ? Grazie a tutti.
     
  2. uvz

    uvz Membro Attivo

    scusate se insisto, ma avrei bisogno urgente di un vostro parere (i termini del ricorso stanno x scadere ed il nostro tecnico di fiducia è in ferie)
    grazie
     
  3. uvz

    uvz Membro Attivo

    buongiorno a tutti, ieri un mio compaesano mi ha informato che è stato pubblicato il nuovo piano regolatore x la nostra zona.In una variante risulta anche la sua casa, riporto in breve quanto disposto dal piano regolatore:
    cambio di categoria da RISTRUTTURAZIONE a DEMOLIZIONE e RICOSTRUZIONE.
    Vincoli particolari, l'edificio può essere riedificato su differente sedime con arretramento di 3 metri dal ciglio della strada. Si prevede di recuperare il volume perso da tale arretramento sulla parte laterale dell'edificio. Obbligo di cessione della fascia di arretramento stradale.
    Questa casa ha diversi appartamenti su vari piani con più proprietari.Con questo vincolo cosa cambia x ogni proprietario? Se deve ristrutturare gli verrà negato? E se gli altri proprietari non intendono demolire e poi ricostruire(sicuramente alcuni non hanno disponibilità economiche x questo)
    Penso che l'eventuale vendita di ogni appartamento sarà più difficile e sicuramente gli appartamenti sarebbero deprezzati visto il vincolo.
    Ma è possibile che un comune possa intervenire così su una proprietà privata?Inoltre il mio amico è venuto a conoscenza di ciò casualmente, nessuno gli ha comunicato niente.Lui utilizza la casa x le ferie ed abita piuttosto lontano.Dato che questo vincolo è stato imposto perché la strada è molto stretta, ma dato che di fronte ci sono altre case perché proprio quella è stata vincolata?Inoltre volendo si potrebbe risolvere il problema con altre opere forse più costose per il comune o la provincia, ma che tutelerebbero la proprietà privata.
    Il termine dei 30 giorni x il ricorso sta per scadere, spero qualcuno riesca a rispondermi e a consigliarli cosa fare.
    Grazie
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se intervengono motivi di Pubblica Utilità, si.


    Se facevano arretrare le case di 1,5 m su ambo i lati della strada sarebbe successo un pandemonio. Bisognerebbe capire quali sono stati i criteri per i quali la scelta è caduta sul lato dove ha la casa il tuo amico.
     
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    1)Con questo vincolo nulla cambia per i proprietari a meno che decidano di fare una ristrutturazione totale del fabbricato, solitamente questa riguarda più la ristrutturazione straordinaria che non quella ordinaria.

    2) il Comune pur scrivendo ciò non ti obbliga a nessuna demolizione e ricostruzione...se la casa è regolarmente concessionata e realizzata secondo tale concessione. per cui non temere.


    No ,se la tua casa è regolarmente concessionata e realizzata seguendo pedestremente la concessione non perde valore per quel motivo, piuttosto lo può perdere se nella zona il valore degli immobili è sceso.


    Di solito i Comuni pubblicizzano le varianti del P.R.G (piano regolatore generale) sul loro sito nella sezione dell'albo pretorio digitale, e/o anche sulla bacheca dell'albo pretorio; li sicuramente trovi tutto ciò che ti interessa.

    Il P.R.G in molti casi lo trovi online, per cui dal sito del Comune lo puoi scaricare (le planimetrie), comprese le norme d'attuazione che ti interessano ed anche il regolamento edilizio comunale.

    Saluti
     
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Scusa Uvz ma non hai aperto già un thread identico "Nuovo piano regolatore" io ti ho risposto lì[DOUBLEPOST=1374508316,1374508265][/DOUBLEPOST]La mia era una domanda, ho dimenticato il punto interrogativo
     
  7. uvz

    uvz Membro Attivo

    grazie Daniele x la tua risposta. Questi appartamenti sono molto vecchi, non dispongono di riscaldamento ma dato che il mio amico lo utilizza solo x le vacanze estive se un giorno lo vuole ristrutturare (cambio pavimenti, infissi e impianti) avrà l'autorizzazione?
    Grazie ancora
     
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Assolutamente si, quelle norme che hai visto si applicherebbero nel caso tu demolissi e ricostruissi il fabbricato da nuovo, ma in altri casi puoi tranquillamente sostituire gli impianti finestre ecc state tranquilli e non temete.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina