1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    In un condominio d0ve amministro sono state istallate le valvole termoregolarizzatrice ed il contacalorie, sono ancora obbligato a rispettare le ore giornaliere del riscaldamento?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 4, comma 6, lettere e) e f) del D.P.R. n. 74/2013.
     
  3. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    forse sbaglio ma mi sembra più attinente l'art.6 lettere f) e g)
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Mentre la lettera e) è molto chiara il contenuto della successiva lettera f) lascia spazio a delle interpretazioni sopratutto per quanta riguarda la temperatura degli ambienti.
    Secondo me nel caso di installazione di valvole e contabilizzatori di calore c'é l'esenzione dal rispetto dell'orario di accensione, compreso tra le le 05 e le 23 di ogni giorno in cui è consentito il funzionamento. Quindi volendo si può tenere in funzione la caldaia 24/24. Nelle aree dove le condizioni climatiche sono tali per cui non c'è bisogno di tenere sempre acceso l'impianto di riscaldamento molti condomìni hanno trovato un compromesso tenendo accesso ininterrottamente l'impianto tra le 05 e le 23.
    Un aspetto che spesso è disatteso è che l'obbligo di rispettare il riscaldamento a pieno regime rimane; non per nulla anche la lettera f) parla di obbligo di disporre di due livelli di termoregolazione della temperatura degli ambienti, come la precedente lettera e).
    In teoria un condominio in cui si siano installate le valvole termoregolatrici con i contabilizzatori di calore che si trova in zona C avrà la caldaia che funziona a pieno regime per 10 ore in modo da assicurare i gradi 20+2 di tolleranza e poi per il tempo restante la caldaia funzionerà in modo da assicurare una temperatura degli ambienti di gradi 16+2 di tolleranza.
    Nella pratica ciò non avviene. Infatti dopo il primo anno di esercizio, gli utenti, dopo aver riscontrato un aumento dei costi di riscaldamento, da soli abbassano la temperatura degli ambienti per tornare a pagare come prima.
     
  5. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    caro Luigi,
    la tua ultima frase mi lascia 'perplesso.
    Quest'anno abbiamo inaugurato la nuova caldaia ed i termoregolatori. Contemporaneamente abbiamo mantenuto gli orari come se avessimo il sistema vecchio . Lo abbiamo fatto per fare un confronto.
    bbiamo ridottodel 40% di consumo del gas ( solo in parte conseguenza di un inverno mite
     
  6. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    In parte la riduzione è dovuta al tipo di inverno. E per la restante parte?
     
  7. sergio gattinara

    sergio gattinara Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    penso proprio un miglior uso dei termsifoni che spegni ad esempio quando vai in viaggio ( settimana bianca o vai a trovare i figli a Natale
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi dispiace Sergio questo vuol dire anche che allora tu tieni spento il riscaldamento per il 40% del suo tempo.
    Io francamente penso che il risparmio sia dovuto, visto che abiti a Roma, innanzitutto al miglio rendimento della caldaia nuova. Poi ci metterei il fatto di un corretto ed oculato uso delle valvole termostatiche. Terzo considererei il fatto che non siete caduti nel tranello di far funzionare 24/24 la caldaia: perché, cecché ne dicano gli esperti, il mantenere la caldaia accesa per 14 ore (quando il riscaldamento deve funzionare a regime 10 0re al giorno) per scaldare l'acqua di circolazione anche solo a 60° si consuma di più che accedere alle 06 per 3 ore -spegnere per 6 - e riaccendere per 7 e poi tutti sotto le coperte.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina