1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve.
    Vi state comportando in modo ECOLOGICALLY CORRECT, eliminando fogli di carta e buste di carta/plastica?
    Io sì.
    Grazie.
     
  2. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Cerco di farlo ma ho dubbi non risolti. La finestrelle trasparente delle buste come va considerata?
     
    A arciera piace questo elemento.
  3. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Per buste intendo gli affaretti che danno i negozi quando fai spesa, non le buste della corrispondenza.
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    ovvero gli "shopper o shoppers".... che oggi dovrebbero essere biodegradabili...
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Quelle non biodegradabili si potevano utilizzare sino al 31/12/2013.
    Poi multa.
    A mio parere, multerei ugualmente i supermercati che ti danno sì la busta regolamentare, ma con la loro pubblicità e te la fanno pagare.
    Saranno 10 cent, ma non è giusto.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma 10 cent, sono circa 200 vecchie lire, e non sono pochi, dovrebbero pagare la pubblicità che noi ci facciamo gratuitamente, capito mia hai
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' una entrata importante per il supermercato. Pensa ad un bilancio annuale.
     
  8. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Il costo della busta è un giusto deterrente: limita l'uso delle buste, favorendone il riciclo.
     
    A arciera piace questo elemento.
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    comunque la battuta più bella è di mery! Se fosse poi sarcastica: 10 e lode! Anche qui cerchiamo di non essere fondamentalisti.
     
  10. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Alla fine la grande distribuzione e non, si è adattata e, come stabilito per legge, ha sostituito le vecchie buste di plastica per la spesa con i nuovi shopper biodegradabili e compostabili che possono anche essere usati per la raccolta differenziata dell’umido. Ma nel reparto ortofrutta? la rivoluzione non c’è stata e i sacchetti sono ancora tutti di plastica, per quanto molto sottile e generalmente riciclata.
    Non è un controsenso?

    Come se non bastasse, nello stesso reparto, si continuano a usare guanti in plastica monouso per prelevare frutta e verdura. La prassi viene giustificata come necessaria dal punto di vista igienico, ma in realtà non c’è alcun obbligo normativo nazionale in proposito, tanto che nei mercati rionali i guanti non si usano, come del resto in altri paesi europei. Però e i carrelli che prendiamo per mano, usati da tutte le mani? Che igiene c'è? Ma perché non utilizzare anche per frutta e verdura mini shopper biodegradabili e compostabili?
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ci sono anche altri sistemi per ridurre la carta e la plastica.
    Per la "spesa settimanale" o comunque di un certo volume è sufficiente portarsi quelle borse di plastica che si vendono al supermercato, con il manico, resistenti , leggere, riutilizzabili per qualche anno, e che per gli imprevisti si possono anche tenere tranquillamente nel bagagliaio della macchina. Costano 1-1,5 Euro.
    Per le spese impreviste, volanti, si può andare all'Ikea e comprare un sacchetto con il manico, abbastanza capiente, circa 10 lt. di capacità, leggerissimo, si può ripiegare e ridurre ad un quadretto di 10 x 10 cm, da tenere in portafoglio o nel borsetto o nella borsa delle signore. Costo: un'inerzia. Comodissimo in Autostrada e all'Autogrill quando trovi qualcosa di interessante.
    Riutilizzabile all'infinito, è in materiale sintetico.
     
  12. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E come si fa a essere fondamentalisti? Imballaggi di materiali diversi accoppiati, cento qualità di plastica, la stagnola che non va con il metallo, la carta che va nella carta solo se è pulita (ma un foglio scritto non è sporco di inchiostro?), i cartoni della pizza nell'indifferenziata (anche se sono puliti?) e regolamenti diversi per ogni comune. Buttare un imballaggio richiede un vero studio. Il mio comune poi ha fornito un piccolo vademecum per la differenziazione dei rifiuti. Ottimo, ma peste se ci trovo elencato quello che non so dove buttare!
     
    A arciera piace questo elemento.
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Peste! se la carta stampata non fosse piena di piombo! Forse dovrebbe andare tra i metalli :risata: :stretta_di_mano:
     
  14. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La ricicliamo:pallottole di carta per i giochi dei bambini!
     
    A arciera piace questo elemento.
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma almeno è un vero business o stiamo solo in perdita? Perché la carta, con quelle migliaia di km che gli scandinavi hanno di alberi, ci conviene riutilizzarla riciclata? O e' meglio smaltirla come immondizia? Prima la politica si è fiondata sui rifiuti per l'affaire...ora che siamo un po' più liberi, lo possiamo dire se ci conviene o no?
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si deve togliere il piombo, ripulirla, rimpastarla, per non parlare di questo maledetto riciclo, che finché è una questione di veleni pure pure...ci conviene o è meglio come già fanno le cartiere comprarla bella e fatta dalla Svezia? Lo sapete si, che coltivazione hanno, vero? Questi trebbiano gli alberi con seghe circolari enormi. 10 km a dieci centimetri dieci a venti dieci a trenta fino all'altezza dei tre metri e poi, trebbiare! Per centinaia e centinaia di km. Ti puoi mettere a competere con la tua carta riciclata?
     
  17. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Forse no, ma vuoi mettere come è eco chic!!!!
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    tres chic! persino l'immondizia con il suo fetore, la grana, riescono a spacciartela per tres chic! E quando si parla di fetore...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina