1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buonasera,sono ormai 3 anni che siamo in attesa che la ditta costruttrice della nostra piccola palazzina ci risolve questo "sgradevole"problema ma niente.........
    Mi spiego.....ho comprato un appartamento al piano terra in un residence composto da 9 appartamenti suddiviso da due ingressi indipendenti(il primo con 4 appartamenti e il secondo con 5) e entrambi i vano scala raggiungono il tunnel dei box.
    Quindi nei sottoscala di entrambe le scale,c'è una cabina che contiene i contatori dei box dei vari appartamenti e della caldaia ecc...)
    A filo pavimento ci sono delle grosse canaline da dove escono i vari cavi elettrici che servono i medesimi contatori e il problema è proprio lì.....
    Quasi sempre,ma soprattutto quando cambia il tempo,da queste canaline esce un orribile odore di fogna che si propaga per tutti i vani scala e a volte, quando è molto forte,si diffonde anche negli appartamenti rendendo la vita invivibile.
    Abbiamo interpellato da subito la ditta costruttrice che ha pero sempre trovato mille scuse(tipo la casa è nuova e ci vuole tempo.......Che basta tappare le canaline e il problema si risolve.......e addirittura hanno incolpato la pompa della mia taverna,che ho subito fatto controllare e non ha nessun problema)
    Con l'amministratore abbiamo deciso di mandare una raccomandata A/R minacciando una possibile azione legale ma niente,fino a oggi non abbiamo avuto nessuna risposta.
    La cosa che più ci irrita,è che l'amministratore(che ha veramente cercato di convincere la ditta a intervenire),ci sconsiglia di intraprendere un'azione legale,in quanto a suo dire,potrebbe risultare molto costosa e con il rischio di non ottenere niente.
    Secondo voi esperti,cosa possiamo fare???
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Prima di prendere iniziative presso il tribunale è importante capire la causa di queste esalazioni. Se gli odori provengono dalle canaline che portano i cavi ai contatori verificate il tracciato delle condotte con eventuali pozzetti esterni sino al collegamento Enel. Potrebbe trattrsi di ristagni d'acqua in pozzetti e condotte.
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La prima verifica la farei sul pozzetto del quale parli che se è delle acque nere ed è dotato di impianto di sollevamento, probabilmente il problema sta là. Verifica il cavo di alimentazione che probabilmente è inserito nel tubo corrugato. Quando il pozzetto viene scaricato si ha una depressione che fa affluire aria da detto tubo, che poi quando si riempie l'aria in eccesso viene spinta sullo stesso e quindi sulla canaletta.
    Se non fosse questo il problema, dovete verificare se sui pozzetti esistono dei tubi corrugati che ovviamente devono essere collegati alla canaletta.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    C'è un punto nel quale le canaline elettriche entrano in contatto con le condotte fognarie, non dovrebbe esistere ma se si sente odore..... Cercatelo e chiudete il passaggio, aspettare l'impresa vi farà perdere altro tempo e un procedimento giudiziario non risolverà in tempi brevi, inoltre l'intervento potrebbe essere semplicissimo
     
  5. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ottimi consigli,a giorni verrà la ditta degli spurghi a dare una pulita visto che la casa ha 3 anni e ho pensato di avvisare l'amministratore affinchè provi a chiedere di effettuare una video ispezione.......
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ti consiglierei di fare la verifica che ti ho consigliato. Ovviamente, se hai una pompa sommersa nel pozzetto delle acque nere. In alternativa ti potrebbero addebitare prestazioni inutili.
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    anch'io ritengo che una video ispezione sia superflua, apri i pozzetti e guarda, il problema è sicuramente in un pozzetto, non nelle condutture, se poi non si rileverà nulla, allora procedi
     
  8. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ok ...grazie,dirò a quello degli spurghi di fare come dite......
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ovviamente dipende dalla tua manualità. Ma se conosci il pozzetto dove c'è la pompa sommersa ed è alimentata da un tubo che passa per la canaletta, non credo che serva l'intervento di un terzo che potrebbe profittare della tua disponibilità.
     
  10. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Purtroppo la cosa non è così semplice,lo stabile ha due vani scala e in entrambe le cabine elettriche( di notevoli dimensioni,tipo un armadio a 2 ante) ci sono molte canaline di varie dimensioni da dove fuoriesce il cattivo odore........
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Si, ma se la puzza viene da un punto devi andare a vedere da dove provengono i corrugati, perché solo attraverso loro si diffonde il cattivo odore.
     
  12. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buonasera,volevamo incaricare un tecnico per fare un sopralluogo e una verifica degli impianti,ci ha chiesto le piantine dettagliate dei lavori e degli impianti,ma il vecchio amministratore8nonchè il geometra che ha costruito lo stabile) si rifiuta di farlo,insomma il nuovo amministratore continua a chiederglielo(anche con mail pec) ma niente.....come possiamo fare??
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    può essere che piante dettagliate degli impianti non esistano, spesso nelle strutture residenziali, la strutturazione dell'impianto è lasciata all'impiantista che non rilascia nessunon schema, lo schema dell'impianto lo si deduce aprendo i pozzetti e le scatole di derivazione
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    E se lo schema esiste è indicativo, non dettagliato, per cui servirebbe a poco. Probabilmente si potrebbe risalire ai collegamenti anche se schematici.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina