1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. FRANCO555

    FRANCO555 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti, vorrei porre un quesito in merito al pagamento degli oneri di costruzione.
    Su un fabbricato realizzato negli anni 1975/76 al piano terra del fabbricato vi era un laboratorio di arte e mestiere (fabbro) accatastato con categoria C/3.
    Tale laboratorio per pensione del titolare non eiste più. Oggi è adibito a garage.
    Presento in Comune la richiesta di variazione della destinazione d'uso da laboratorio a garage senza realizzazione di opere, tutto ok ma il Comune pretende il pagamento degli oneri di urbanizzazione ( e penso che si debba pagare) ma in più pretende il pagamento degli oneri di costruzione.
    Il testo unico all'art. 19 comme 3 dice che non sono dovuti solo se cambiato la destinazione entro i dieci anni dalla ultimazione.
    Volevo chiedere dei pareri in merito
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Per quella che è la mia esperienza posso dire che gli oneri di costruzione (che sono stati pagati la prima volta) NON possono essere richiesti nuovamente sullo stesso immobilie da parte del comune.
    Per quelli di urbanizzazione bisognerebbe vedere se gli standard per un C/3 e un C/6 sono uguali o diversi, ma in ogni caso credo che siano irrisori.
     
    A felixgiovanni e FRANCO555 piace questo messaggio.
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ho trovato più indicazioni al riguardo :
    variazione di destinazione d' uso e Oneri di costruzione - Cerca con Google
    Un esempio :
    3. Dovranno essere versati gli oneri di costruzione dovuti come eventuale conguaglio tra gli oneri
    previsti nelle nuove costruzioni, per la destinazione d'uso già esistente, e quelli per la destinazione
    d'uso in progetto se questi sono maggiori, in relazione alle Tabelle parametriche regionali relative agli
    oneri di urbanizzazione e conseguenti deliberazioni comunali. Il suddetto procedimento deve
    intendersi applicabile anche fra le sottocategorie indicate al punto 2 qualora fra le stesse si configuri
    un aumento del carico urbanistico valutabile in termini di onerosità.
    4. La destinazione d'uso in atto dell'immobile o dell'unità immobiliare è quella stabilita dalla
    licenza, concessione, autorizzazione edilizia, permesso di costruire rilasciata ai sensi di legge,
    D.I.A. asseverata e, in assenza o in determinazione di tali atti, dalla classificazione catastale attribuita
    in sede di primo accatastamento o da altri documenti probanti.
    5 Non costituisce mutamento d'uso ed è attuato liberamente il cambio d’uso in atto nell’unità
    immobiliare entro il limite del 30 per cento della superficie utile dell’unità stessa e comunque
    compreso entro i 30 mq.. Non costituisce inoltre mutamento d’uso la destinazione di parte degli edifici
    dell’azienda agricola a superficie di vendita diretta al dettaglio dei prodotti dell’impresa stessa, purchè
    contenuta entro il limite del 20 per cento della superficie totale degli immobili e comunque entro il
    limite di 250 mq.. Tale attività di vendita può essere altresì attuata in strutture precarie o amovibili nei
    casi stabiliti dagli strumenti urbanistici.
    6. Il mutamento di destinazione d’uso non connesso a trasformazioni fisiche dei fabbricati già
    rurali con originaria funzione abitativa che non presentino più i requisiti di ruralità e per i quali si
    provveda alla variazione nell’iscrizione catastale mantenendone la funzione residenziale è esente dal
    pagamento del contributo di costruzione.
    SUEAP - cambio di destinazione d'uso — Comune di Piacenza
    :daccordo:
     
    A Andrea Sini e felixgiovanni piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina