1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bertoli Giuseppe

    Bertoli Giuseppe Nuovo Iscritto

    Vorrei approfondire una precedente discussione: Mio padre era esclusivo proprietario di un appartamento acquistato nel 1963 e donato a mia sorella nel 1991. Mio padre è morto nel 1997.
    La legge 80/2005 ha introdotto l'opposizione stragiudiziale alla donazione : è un procedimento che potrebbe ancora tutelare la mia legittima ( lesa) ?
    Può ritenersi alternativa all'azione di riduzione ?
    Ho a disposizione 20 anni per tutelare la mia legittima ?
    Nel ringraziarVi per la gentile collaborazione si porgono distinti saluti.
    Giuseppe Bertoli
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    .

    La legge 80 del 2005 ha risparmiato i terzi acquirenti dai rischi riduzione . Fra gli eredi ( pertanto senza coinvolgere per esempio colui che ha acquistato un immobile dal donatario) permane il diritto di chiedere l'indennizzo al donatario tanto che testualmente la norma impone l' « l'obbligo del donatario di compensare in denaro i legittimari in ragione del conseguente minor valore dei beni » ma sempre e se la domanda di riduzione sia stata proposta entro dieci anni dall'apertura della successione.
    L'atto di « opposizione stragiudiziale » alla donazione.
    La novità consiste nella possibilità degli stretti congiunti del donante di opporsi alla donazione, cosa prima delle legge 80 , categoricamente implausibile.
    Dispone la legge 80 del 2005 che i termini di venti anni sono " sospesi" ( e quindi non decorrono) nei confronti del coniuge e dei parenti in linea retta del donante qualora essi abbiano « notificato e trascritto, nei confronti del donatario, un atto stragiudiziale di opposizione alla donazione » .
    La nuova norma precisa che questo diritto di opposizione « perde effetto » « se non è rinnovato prima che siano trascorsi venti anni dalla sua trascrizione » .
     
    A piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina