1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. sapsig

    sapsig Nuovo Iscritto

    Nel mese di agosto il comune tramite il vigile urbano notifica a mio padre ,persona anziana con piu di 85 anni, un ordinanza per la messa in sicurezza di un fabbricato compposta da un vano cucina al i piano e una camera al 2 piano piu relativa soffitta ,il qui tetto risulta in parte divelto e causa infiltrazioni anche ai fabbricati in aderenza. Mio padre in qualita' di erede di questa abitazione insieme ad altri nove fratelli e sorelle di cui otto sono morti( ma con eredi) e una ancora vivente risiede negli stati uniti e con un eta superiore agli ottanta. Alla richiesta fatta di notificate la su citata ordinanza a tutti gli eredi nelle persone dei figli, non invia nessuna ordinanza alle altre persone interessate, perche' non e' in grado di individuarle, anche se altri eredi risiedono nello stesso comune di mio padre. In data 11/08/2010 protocolliamo al comune un istanza di autotutela sia per far si' che venga notificata a tutti gli altri eredi residenti nel comune e in italia, facendo inoltre presente che l'immobile da indagini fatte al catasto non risulta intestato alla famiglia di mio padre, anzi non risulta intestato a nessuno. Cosa si puo fare secondo voi per risolvere la faccenda. Vi rigrazio per eventuali risposte.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina