1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. 105

    105 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti
    Abito in un condominio di 5 unità, ma con 4 proprietari. Volevo sapere cosa prevede il regolamento condominiale in materia di orto. Se in 3 su 4 siamo d'accordo per fare l'orto, è sufficiente o c'è bisogno della totalità dei condomini? Grazie a chiunque sarà così gentile da rispondermi.
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non esiste un Regolamento di Condominio valido per tutti i condomini, ossia ognuno lo potrebbe redigere per il proprio condominio e lo pone all'assemblea, per cui devi vedere cosa prevede il vostro regolamento.
    Comunque, in campo di Regolamenti a cui potresti ricorrere e controllare, c'è quello Comunale che potrebbe stabilire delle norme per orti nelle proprietà private, come potrebbe essere quella condominiale che hai posto come quesito.
     
  3. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Regolamenti comunali a parte, dipende da dove lo volete fare...
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non credo che dipenda neppure dal luogo, solo un Regolamento Condominiale potrebbe regolamentare (o vietare se Contrattuale) la trasformazione del giardino privato in orto, salvo non ci sia uno Comunale che già regolamenti la materia.
     
  5. Giovanni de Matteis

    Giovanni de Matteis Nuovo Iscritto

    Trattandosi certamente di spazi comuni, occorre l'unanimità per variarne la destinazione e per evitare che ci siano soggetti che non possano fruire -come da iniziale destinazione- del luoghi deputati all'uso della comunita condominiale.
     
  6. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Con tutto il rispetto per Condobip e Giovanni de Matteis, continuo a sostenere che è importante sapere dove deve essere fatto l'orto.
    Presumendo che si tratti di una parte comune bisognerebbe capire se ha una sua destinazione attuale o non sia, magari, una striscia di terreno larga 2 metri che attualmente ha l'unica funzione di far crescere sterpaglie...
    nel qual caso ogni tipo di trasformazione sarebbe solo migliorativa della cosa comune e potrebbe essere fatta con le maggioranze delle innovazioni.
    Dubito che sveleremo mai l'arcano se 105 non ci dice qualcosa di più preciso...:risata:
     
  7. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    105 l'aveva già detto qualche cosa di preciso;
     
  8. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Si, ma non ci ha detto dove volevano farlo... ammesso che i 3 condomini che vogliono l'orto raggiungano i 2/3 dei millesimi, è ovvio che se intendono farlo in un'area abbandonata e senza alcuna funzione specifica quella maggioranza basta e avanza, in quanto si tratta di un miglioramento nell'uso; se invece intendono farlo dentro la piscina condominale ci vorranno i 1000/1000.
    Ogni caso, nei condomini, è a se stante. Ho estremizzato gli esempi solo tentare di chiarire il mio punto di vista.
     
  9. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ok attendiamo, un chiarimento :daccordo:
     
  10. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    :daccordo:
     
  11. 105

    105 Nuovo Iscritto

    L'orto in questione sarebbe sul retro del giardino, in un luogo in cui non dà fastidio a nessuno, di circa 1 metro per un metro.
    Come mi suggerivate, ho consultato il regolamento comunale di zona, senza tuttavia trovare specifiche, e allora ho provato a chiedere ad un amministratore, il quale mi ha purtroppo confermato che ci vuole la totalità dei condòmini. La cosa mi dispiace tantissimo, anche perché comunque quell'orto si era sempre fatto, anche prima del mio arrivo in condominio, ma solo ora uno dei condòmini ha deciso che la cosa lo infastidisce e mi nega la possibilità di continuare a sfruttare quella zolla di terreno. Ho sempre dato a tutti la possibilità di usufruire dei frutti del piccolo raccolto, c'è chi l'ha fatto e chi no, ma si sa... Grazie comunque per la partecipazione. Non so come farò a tirar via i miei piccoli ortaggi e a distruggere tutto... mi piange il cuore all'idea di doverlo fare, solo per la cattiveria di qualcuno.
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Mi pare strano che un amministratore ti abbia fornito una soluzione all'unanimità, se non sbaglio proprio ieri o l'altro ieri c'è stato un servizio televisivo in una TV nazionale dove veniva evidenziato che molte zone incolte e/o giardini di condominii venivano riconvertiti in orti ad uso comune, per cui secondo il mio parere una zolla di 1 metro per 1 metro in un giardino non è una vera e propria innovazione ricadente nell'unanimità, ma forse direi nell'art. 1102 cc ovvero
    - (Uso della cosa comune)
    Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa. Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso.

    Ovviamente secondo questo principio, il raccolto sarà diviso tra tutti i partecipanti al condominio ;)
     
  13. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    ASPETTA A SMONTARE TUTTO!


    Suppongo giardino condominiale... se così non fosse non ti servirebbe alcun permesso dei condomini.


    Non so quanto sia grande il giardino, ma mi sembra di dimensioni piuttosto contenute.

    Questo cambia in maniera sostanziale le carte in tavola!

    e anche questo gioca molto a tuo favore!

    Provo a riassumere il mio pensiero (ovviamente altri la penseranno in maniera diametralmente opposta):

    Sempre ammesso che non ci sia una norma contraria sul regolamento di condominio, a norma dell'art. 1102 del CC tu stai semplicemente esercitando il tuo sacrosanto diritto al miglior uso della cosa comune.
    Se si tratta di un'area distinta dal giardino che è sempre stata utilizzata ad orto, non c'è alcuna variazione nella sua funzione originaria. Non dovresti dunque essere tu a chiedere il permesso per fare l'orto in quel punto, bensì l'inquilino contrario a portare la questione in assemblea e chiedere che ti venga vietato di farlo!
    I motivi che potrebbe addurre e che mi vengono in mente su due piedi sono:

    1) che l'orto è contrario al regolamento di condominio: se è così lo togli e ti metti l'anima in pace;
    2) che impedisce l'uso del giardino: a meno che il giardino non sia delle dimensioni di uno sgabuzzino, non impedisci un bel nulla, anche perché mi pare di capire che l'area non è recintata;
    3) che un orto non è un giardino: voglio vederlo a dimostrare che il fiore di una zucchina ha un valore estetico minore di quello di una begonia... in ogni caso si tratta di area verde;
    4) che impedisci un uso paritario del bene comune: se l'accesso all'orto è aperto non impedisci nulla e non solo, non impedisci a nessuno di farsi il proprio orticello e condividi con gli altri condomini i frutti...

    La presenza dell'orto, in sostanza, non danneggia nessuno e rappresenta lo Status Quo del condominio, cosa che non era chiara dal tuo primo messaggio.
    A mio avviso (sempre che non spunti un RdC contrario) chi deve preoccuparsi di trovare le maggioranze è il condomino contrario che vuole modificare tale situazione e non tu.

    Io ti consiglio di tenere li l'orto e aspettare che porti la cosa in assemblea.
     
  14. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    :ok: :daccordo:
     
  15. 105

    105 Nuovo Iscritto

    Il fatto è che non abbiamo un regolamento condominiale, per il fatto che, fino a un paio di anni fa non avevamo neanche l'amministratore. Ci siamo sempre gestiti tra di noi, ma, come dicevo, sempre lo stesso condòmino ha voluto l'amministratore e quindi è a costui che mi sono rivolta, o meglio alla segretaria che mi ha gentilmente risposto, dopo aver chiesto conferma. Anche qui a Pd sono stati creati molti orti 'pubblici'. Inoltre confermo che l'orto non costituisce ostacolo né è tenuto male, è in una zona del giardino dove non dà fastidio a nessuno (o così credevo..) e ribadisco il fatto che ho sempre offerto parte della produzione anche agli altri condòmini, salvo ricevere rifiuti più o meno scocciati. (Alchè ho anche smesso, fermo restando che chi ha bisogno può servirsi). Ma se facessi presente l'articolo di cui mi dicevi all'amministratore, anche se non ho nessuna fiducia in quell'uomo, pensi che potrei ottenere qualcosa? Grazie
     
  16. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Se conosce il suo lavoro, senz'altro.
    Se insiste che ti serve il permesso del condominio... cambiate amministratore. Ma intanto chiedigli in base a quale principio afferma questa cosa. Sono veramente curioso di sapere cosa inventerà!
    Mi raccomando, tienici aggiornati.:fiore:
     
  17. 105

    105 Nuovo Iscritto

    Intanto grazie per la partecipazione! E' bello non sentirsi soli davanti a certe questioni,e anche se a qualcuno potranno sembrare delle cavolate per me è una cosa abbastanza importante!
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Forse ragionandoci otterrai anche il suo benestare, ma ricorda che l'amministratore non è il padrone del condominio, è solo il gestore delle cose comuni, i proprietari sono i condomini e l'amministratore deve stare alle decisioni assembleari,, voi siete 3 contro uno, per cui non credo che all'amministratore convenga proprio tanto non essere d'accordo con la maggioranza. ;)
     
  19. Giovanni de Matteis

    Giovanni de Matteis Nuovo Iscritto

    Ma vi pare che per un pezzo di terra di un metro quadrato ci sia da sprecare tempo e fiato ? Perchè 105 non se lo fa sul balcone di casa visto che ci tiene tanto ?
     
  20. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Chissà, forse non ha il balcone?

    Scherzo ovviamente, ma non vedo il motivo per costringere uno a fare l'orto sul balcone quando c'è un terreno condominiale che potrebbe fare al caso
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina