1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Remo 1941

    Remo 1941 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti.
    Sono in trattative per vendere un terreno con patto di riservato dominio (art. 1523 c.c.), cioè l'acquirente prende possesso del terreno pagandolo a rate, ma diventa proprietario effettivo solo al momento del saldo del prezzo. Chi deve pagare l'IMU nel periodo che va dalla presa di possesso al trasferimento effettivo della proprietà?
    Grazie. Remo 1941
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il proprietario. Se esiste un altro soggetto titolare di diritto reale su quell'immobile, questo altro soggetto.
     
    A possessore piace questo elemento.
  3. Remo 1941

    Remo 1941 Nuovo Iscritto

    Scusa la mia poca dimestichezza con la terminologia, ma chi può essereconsiderato un titolare di diritto reale?. Nel caso proposto può essere considerato titolare di diritto reale l'acquirente fin da quando può disporre dell'immobile per farci dei lavori, anche se il passaggio di proprietà non è stato finalizzato? Se sì, allora dovrebbe essere l'acquirente a pagare l'IMU nel periodo di transizione? Grazie
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Ci sono due tipi di contratto di vendita con riservato dominio:
    l'acquirente acquisisce la proprietà dell'immobile al momento del saldo.
    oppure le parti possono benissimo stabilire che, anche nella vendita a rate, la proprietà passi subito dal venditore al compratore: in questo caso il pagamento "è solo una modalità di esecuzione" dell'obbligazione del compratore di pagare il prezzo.
    Quindi, nel primo caso è il venditore ad esercitare ancora la proprietà, e deve ottemperare al pagamento delle tasse (IMU).
    Nel secondo caso è il compratore e proprietario a tutti gli effetti ad aver il compito di pagare le tasse.
    saluti
    jerry48
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. Remo 1941

    Remo 1941 Nuovo Iscritto

    Chiaro! Grazie
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Evidentemente non sarebbe una vendita con riservato dominio, ma una normale vendita a rate. Quindi non è la fattispecie in discussione, che è invece una vendita con riserva della proprietà prevista dall'articolo 1523 c.c. (che lo stesso OP aveva indicato). In tal caso, il compratore acquista la proprietà della cosa col pagamento dell'ultima rata di prezzo.
    Non esistono "due tipi di contratto di vendita con riservato dominio". O il dominio (proprietà) è riservato, oppure non lo è.
     
  7. Remo 1941

    Remo 1941 Nuovo Iscritto

    Confermo che nel caso prospettato il compratore acquista la proprietà della cosa col pagamento dell'ultima rata di prezzo.
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti.
    Le parti possono stabilire che, anche nella vendita a rate, la proprietà passi subito dal venditore al compratore. E' quanto succede nelle "normali" vendite rateali, non assistite dalla "riserva" della proprietà. La proprietà viene traslata contemporaneamente alla conclusione del contratto di vendita (e non al momento del pagamento dell'ultima rata).
    Dunque quella vendita a rate non è uno dei due tipi di contratti di vendita con riservato dominio. E' un normale contratto di compravendita, a rate. Il contratto di vendita a rate con riserva della proprietà è di un unico tipo.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma per rispondere a quanto veramente interessa all'OP, agli effetti fiscali la vendita con effetti traslativi immediati e la vendita con effetti traslativi differiti sono equiparate (tale equiparazione in verità non è solo ai fini fiscali, ma anche per determinati effetti sostanziali, che in ogni caso non interesserebbero nella fattispecie in discussione). L'alienazione si considera avvenuta al momento della stipula del contratto di compravendita e non in quello successivo in cui, agli effetti civili, si attua il trasferimento della proprietà.
    La vendita con riserva di proprietà è comunque immediatamente soggetta a trascrizione nei pubblici registri, il che costituisce condizione per la sua opponibilità ai terzi (amministrazione finanziaria compresa).
     
    A Pino2 e anna123 piace questo messaggio.
  11. Remo 1941

    Remo 1941 Nuovo Iscritto

    Allora in base a quanto dice Nemesis, mi sembra di capire che la responsabilità del pagamento dell'IMU passa all'acquirente fin dal momento dell'atto di vendita con riservato dominio e non al completamento del pagamento. Confermato? Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina