1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. volley3

    volley3 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve chi paga la manutenzione della caldaia? Inquilino o proprietario? Grazie
     
  2. luciano1949

    luciano1949 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se non espressamente in contratto, all'inquilino dovrebbe competere la manutenzione ordinaria, ovvero la pulizia e la tenuta in funzione della caldaia, mentre i controlli fumi e l'eventuale cambio e/o messa a norma dell'impianto stesso aspetta al proprietario che dovrebbe essere intestatario anche del libretto d'impianto della caldaia che, appunto, prevede anche alcune scadenze di legge da rispettare.
     
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se non previsto in contratto qualcosa al riguardo, all'inquilino dovrebbero competere anche i controlli periodici (ordinari) di legge.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  4. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Concordo con jac0, la pulizia della caldaia così come i controlli fumi e pagamento bollino verde competono al conduttore o all'occupante a qualsiasi titolo, per lo meno è questo quanto riporta il regolamento del comune di Velletri, per altri comuni nin zo.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  5. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Condivido, salvo accordi diversi contrattuali, all'inquilino spettano le spese di normale manutenzione e al proprietario quelle straordinarie;

    cc Art. 1576. Mantenimento della cosa in buono stato locativo.
    Il locatore deve eseguire, durante la locazione tutte le riparazioni necessarie , eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore.
    ...
     
  6. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'intestatario del libbretto di manutenzione non è il proprietario ma l'inquilino poichè coincide con l'utente che usa l'impianto o la caldaia pertanto tutto quello che concerne manutenzione periodica, bollino, e interventi di normale usura spettano al conduttore. Di converso gli interventi straordinari spettano al proprietario.
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quindi ad ogni cambio (passaggio a nuovo inquilino, passaggio a immobile disponibile) bisognerebbe cambiare anche il libretto: a me sembra poco pratico, per me è meglio intestare il libretto al proprietario di casa.
     
  8. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    sarebbe opportuno che l'utilizzatore sia l'intestatario del libbretto, su cui ricadono le responsabilità, di non poco conto, in caso di avaria, malfunzionamento, eccetera dovuto a incuria e negligenza .
    Al contrario, mi sembra, non giusto che il proprietario sia responsabile di danni che non provoca.
     
  9. luciano1949

    luciano1949 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho chiesto alla società che fa manutenzione alla mia caldaia e mi ha risposto che la caldaia fa parte dell'immobile e concorre a tutto quello che ne consegue come: posizionamento, canna fumaria, prese aria esterne, e che essendo parte integrante la costruzione è di proprietà dell'intestatario dell'immobile, quindi possiamo intenderla come un qualsiasi altro "accessorio" come la vasca da bagno, gli scarichi dei sanitari e tapparelle o infissi, quindi la manutenzione ordinaria è compito dell'inquilino, mentre la straordinaria è compito del proprietario della caldaia.
    Può succedere che un inquilino faccia installare la "sua" caldaia, allora dovrà sottoporla a collaudo e avrà il suo libretto di manutenzione ma quando lascerà i locali per terminata locazione il nuovo inquilino dovrà rifare il collaudo e tutta la trafila, in genere la caldaia è di proprietà dell'intestatario dell'immobile per evitare appunto spese che spesso superano quelle della manutenzione per diversi anni.
    Questo naturalmente può variare fra i diversi regolamenti comunali.
     
  10. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    e salvo diversi accordi contrattuali sottoscritti tra le parti.:)
     
  11. galimba44

    galimba44 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Si sta andando fuori tema. La domanda era : chi paga la manutenzione della caldaia?
    Secondo me la manutenzione la paga l'inquilino (salvo altri patti) compreso controlli periodici obbligatori. Non mi sembra che ciò comporti anche l'intestazione del libretto che è relativo più alla caldaia che al conduttore.Il proprietario, ad evitare inconvenienti, può verificare se l'inquilino fa eseguire i controlli.
     
  12. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    infatti, lo prevede il Codice Civile all'Art. 1576 per cui non credo ci sia poco da aggiungere, anzi aggiungi una Sentenza sulla pulizia della canna fumaria (stessa ratio della caldaia);

    Le riparazioni di piccola manutenzione, le quali, ai sensi degli artt. 1576 e 1609 c.c., sono a carico del locatario di fondo urbano, sono quelle che risultino dipendenti non da vetustà o caso fortuito, ma da deterioramento prodotto dall’utilizzazione del bene locato, alla stregua di una valutazione d’insieme della modesta entità del loro valore economico, della destinazione dell’immobile e dei corrispondenti obblighi di custodia del locatario, degli usi locali. (Nella specie, alla stregua del principio di cui sopra, la Suprema Corte ha ritenuto correttamente affermato dai giudici del merito l’obbligo dell’inquilino di provvedere ad eliminare l’eccessivo accumulo di fuliggine in una canna fumaria). --- Cass. civ., sez. III, 6 maggio 1978, n. 2181, in Arch. civ. 1978, 1034.
     
  13. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
     
  14. Mario Rachele

    Mario Rachele Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Intanto vi saluto tutti, essendo iscritto da pochissimo e per la prima volta discuto in questo forum.
    La questione che volevo sollevare è questa: un inquilino subentra ad un altro, e dopo 4 mesi di locazione va in avaria la caldaia dell'impianto autonomo, rimanendo senza acqua calda. Si avvisa il proprietario e poi si chiama la ditta dell'assistenza che ha anche redatto 4 mesi fa il documento di controllo e avvio dell'impianto dopo il fermo tra una locazione e l'altra. I tecnici verificano subito che l'avaria della caldaia è dovuta al blocco della ventola che mantiene l'aerazione e consente alla fiamma pilota di rimanere accesa. In pratica la ventola è danneggiata, grippata, quindi da sostituire. La caldaia è stata installata nel 1998, 16 anni fa. Secondo me, in questo caso l'inquilino subentrante non ha colpe, in quanto la ventola che ha detta dei tecnici gira 24 ore su 24, ha ceduto per usura, quindi perchè vetusta. Ora se l'inquilino precedente ha sfruttato la caldaia, secondo il mio parere l'inquilino subentrante non deve accollarsi la spesa della sostituzione del pezzo, essendo incolpevole dell'usura della ventola, ma dev'essere il proprietario a pagare! In questo caso vorrei sapere se siete daccordo con me.
     
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    questa è una spesa straordinaria e per tale motivo rimane in capo al proprietario. Non c'è dubbio.
     
    A Mario Rachele piace questo elemento.
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    ...se il contratto di locazione non prescrive che tale spesa è in capo al conduttore.
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e sarebbe un contratto capestro. Perchè le cose di proprietà le paga il proprietario. tranne l'uso che se ne fa quotidianamente
     
  18. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    ...a meno che il canone di locazione non sia adeguatamente basso.
     
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    facciamoci un pò due conti...niente princìpi, però
     
  20. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Sono così interessanti? Per me conti, marchesi e compagnia cantando sono noiosissimi, preferisco di gran lunga le borghesi.
     
  21. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Sono così interessanti? Per me conti, marchesi e compagnia cantando sono noiosissimi, preferisco di gran lunga le borghesi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina