1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ensiro

    ensiro Membro Attivo

    Inserito il - 16 Lug 2012 : 21:13:01
    Un condomino, recentemente deceduto, aveva lasciato la nuda proprietà ad altro soggetto,riservandosi l'usufrutto. Ora che l'usufruttuario è morto, si è fatto vivo il detentore della nuda proprietà facendo presente che lui non pagherà le spese fintanto che non entrerà in possesso delle chiavi, ora in mano a dei parenti che dovrebbero liberare l'immobile.
    Secondo il mio parere il detentore della nuda proprietà è responsabile quanto l'usufruttuario del pagamento delle spese, in quanto ne diventa virtualmente totalmente proprietario dal giorno del decesso dell'usufruttuario.
    C'è qualcuno che può suffragare questa mia ipotesi, magari supportata da regolamenti e/o sentenze?
    Grazie in anticipo.
     
  2. celtide

    celtide Ospite

    secondo l'art. 1014 c.c." l'usufrutto si estingue, per la riunione dell'usufrutto e della proprietà nella stessa persona" , cosa che avviene automaticamente alla morte dell'usufruttuario, senza che vi sia bisogno di alcun atto o procedimento, se non quello di aggiornare gli archivi immobiliari;ragion per cui il proprietario (pieno) non può opporre nessuna eccezione al pagamento delle spese condominiali.
    Salvo
     
  3. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Vai col decreto ingiuntivo...
     
  4. ensiro

    ensiro Membro Attivo

    Pagamento spese condominilai

    Grazie ad entrambi per le risposte chiare.
     
  5. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non sono esperto di cose legale, ma sarei più prudente nella conclusione.

    Che l'usufrutto si consolidi nella proprietà piena, alla morte dell'usufruttuario, siamo tutti d'accordo. E che le future spese siano a carico del nuovo proprietario pieno pure.

    Se però la domanda riguardasse anche le spese condominiali pregresse, non saldate dall'usufruttuario nel frattempo deceduto, direi che farebbero parte dell'asse ereditario del de-cuius in qualità di debiti: equindi in prima battuta batterei cassa nei confronti degli eredi.

    NOn so dire se il nudo proprietario, divenuto nel frattempo titolare a pieno diritto, possa in qualche modo essere legalmente chiamato in causa per debiti non suoi. (nel caso gli eredi non facessero fronte, anche per incapienza)
     
  6. ensiro

    ensiro Membro Attivo


    Vorrei chiarire alcune cose. le spese non sono pregresse, ma riguardano la nuova gestione da maggio 12 a maggio 13. Anch'io non sono un esperto ma penso che, ritenendo l'usufrutto una sorta di eredità, se il nudo proprietario l'accetta, accetta automaticamente anche i debiti pregressi. ma non è questo il caso. il nudo proprietario dovrebbe pagare solo le spese per la nuova gestione ma non vuol pagare fino a che non sarà in possesso delle chiavi. Ma questi sono fatti suoi!! se chi è in possesso delle chiavi (eredi???) non gliele consegnano che tra un anno, il condominio non può certo chiedere a degli eredi che non hanno nulla a che fare e non possono inficiare una vendita di nuda proprietà ed ora di usufrutto fatta anni fa, il pagamento di spese per un immobile che non è il loro! Grazie
     
  7. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Giusto. Se le spese sono della nuova gestione, e deliberate dalla nuova gestione il nuovo proprietario non credo si possa nascondere dietro il mancato possesso delle chiavi. E questo è quello che chiedevi ed importa.

    Per inciso non so se il consolidamento dell'usufrutto possa invece assimilarsi ad una sorta di eredità: classico il caso dell'anziano che vende ad estranei la nuda proprietà riservandosi l'usufrutto. Alla morte dell'usufruttuario, il nudo proprietario rientra nel possesso, non è che erediti qualcosa: propenderei quindi per la prima ipotesi: eventuali debti contratti in vita dall'usufruttuario vengono "ereditati" dal legittimo erede, (che può avvalersi del beneficio d'inventario): il nudo proprietario credo non abbia mai responsabilità indirettamente scaturite dai debiti di chi gode dei diritti reali sulla sua proprietà. (Ma questo fortunatamente non è il caso che ti interessa)
     
  8. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Solo un inciso, giusto per completare l'argomento...


    Dipende dalle spese:
    Eredi in caso di spese ordinarie (che all'origine competono all'usufruttuario);
    Proprietario in caso di spese straordinarie, che all'origine competevano al nudo proprietario.
    :ok:
     
  9. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Precisazione assolutamente corretta: la consideravo sottintesa, avendo accennato a spese non saldate dall'usufruttuario.

    Le spese per manutenzione straordinaria sarebbero state in capo al nudo proprietario anche con l'usufruttuario vivo e vegeto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina