1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. capinera

    capinera Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti; di seguito, due domande cui spero qualcuno possa e voglia dare risposta.
    1 - Se l'appartamento non è abitato ed ha le utenze staccate, il proprietario deve pagare tutte le spese condominiali?
    2 - Se l'appartamento - oltre a non essere abitato ed avere le utenze staccate - è anche privo di arredi, il proprietario deve pagare tutte le spese condominiali?
    Un grazie anticipato a chi vorrà farmi conoscere la propria opinione in merito.
     
  2. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tutte le spese condominiali. Certamente. Pensa se rimanesse solo un condomino. Tutto l'ambaradam lo dovrebbe pagare lui! Puoi far staccare la caldaia condominiale e pagare solo la manutenzione. Parlane con l'amministratore.
     
  3. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Codice Civile : Art. 1118. -Diritti dei partecipanti sulle cose comuni.
    Il diritto di ciascun condomino sulle parti comuni, salvo che il titolo non disponga altrimenti, è proporzionale al valore dell'unità immobiliare che gli appartiene.
    Il condomino non può rinunziare al suo diritto sulle parti comuni.
    Il condomino non può sottrarsi all'obbligo di contribuire alle spese per la conservazione delle parti comuni, neanche modificando la destinazione d'uso della propria unità immobiliare, salvo quanto disposto da leggi speciali.
    Il condomino può rinunciare all'utilizzo dell'impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento, se dal suo distacco non derivano notevoli squilibri di funzionamento o aggravi di spesa per gli altri condomini. In tal caso il rinunziante resta tenuto a concorrere al pagamento delle sole spese per la manutenzione straordinaria dell'impianto e per la sua conservazione e messa a norma.
     
  4. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A proposito di questo @Ennio Alessandro Rossi . Con il nuovo regolamento e' fatto si che in ogni caso ci si possa staccare pagando le spese di manutenzione oppure c'e' ancora bisogno di una sorta di beneplacido delk'amministrazione e/o del condominio?
     
  5. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    [DOUBLEPOST=1399819457,1399819190][/DOUBLEPOST]
    l'amministratore deve solo mettere in atto le delibere, osservare in particolare l' art. 1129 e 1130 e nel caso controllare che il distacco avvenga secondo le regole . Lui è solo un esecutore delle norme e della volontà dell'assemblea che è sempre "regina"

    VEDI mio articolo allegato del 26 febbraio 2014 tutt'ora valido . ciao
     

    Files Allegati:

  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ho letto. Chiarissimo. Mi sembra che per come l'hai messa risulti ancora difficile procedere al distacco. Credo che i costi si aggravino per i restanti condomini allacciati. Sempre in circolo, anche se non nell'appartamento, l'acqua deve andare. Saltare un pezzo di piano qualcosa costa. Credo.
     
  7. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Anche chi vuole distaccarsi deve valutare bene:
    faccio due calcoli molto spannometrici (chiedo aiuto ai geometri per le rettifiche ) :
    costo della perizia (facciamo 700,00) , nuova caldaia e forse caloriferi ( 4500 ) ; tubi di scarico ( butto li' 2500 ) manutenzione della caldaia condominiale + la manutenzione annuale caldaia esclusiva (300 euro) totale 800o euro . e fra dieci anni devo comperare una nuova caldaia .
    Il tutto per consumare meno in ragione, voglio esagerare di 400 euro all'anno rispetto al collega condomino ? Ossia pago subito quello che potrei spalmare su 20 anni ...se poi considero che devo acquistare una nuova caldaia fra 10 anni.............
    Meglio centralizzato con valvole ( e se possibile cappotto esterno ) ; diversamente cappotto interno , soffitti ,infissi e ponti termici ; con 8000 ci si potrebbe quasi arrivare e la casa si rivaluterebbe, e il risparmio energetico , per sempre
     
    Ultima modifica: 11 Maggio 2014
    A arciera piace questo elemento.
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    comunicazione: il clicca mi piace qui sopra è sbagliato. io ho dovuto cliccare sotto
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ;)prima vedere se è possibile staccarsi dal centrale, certi comuni lo vietano, per quanto riguarda la perizia costa da 300 a 500€.
    non c'è peggior giustizia di una giustizia che arriva in ritardo
     
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Però credo che in presenza di una specifica legge, i comuni non potranno più vietarlo.
     
  11. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse non hai tutti i torti ma almeno hai la possibilità di riscaldarti come e quando vuoi se poi utilizzi una stufa a pellet in quel caso altro che 10 anni la lasci ai nipoti se la tratti bene e di risparmio ne fai tanto
     
  12. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Deve parlarne con i condòmini, l'amministratore è un organo esecutivo.[DOUBLEPOST=1400020552,1400020494][/DOUBLEPOST]
    Bèh, la peggiore è quella che non arriva mai.
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    "Parlane con l'amministratore" . Volevo dire che intanto si informa sul l'aria che tira. Del regolamento cosa prevede. Insomma la fattibilità in base alla sua esperienza. Un bravo amministratore esisterà in questa Italia?
     
  14. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    L'occasione fa l'uomo ladro e i cattolici sono fuggiti all'estero, quindi la distinzione è tra:
    1 - i molti bravi,
    2 - i pochi che sanno rubare
    3 - i pochi che non sanno rubare
    Il mio è maldestro, appartiene alla 3a categoria: si fa scoprire dal bilancio consuntivo, il conguaglio totale è sempre maggiore della differenza tra cassa iniziale e cassa finale.
     
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    quando? perchè son fuggiti? Io so che è stato l'impero romano a scappare all'estero.
     
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non so quando, né perché
    Scappa il papa, scappa il Re.
    Io tra l'altro me so' accorto
    che ce scappa pure il morto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina