1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ritanna

    ritanna Nuovo Iscritto

    volevo avere delle delucidazioni sul pagamento tarsu, in data 31/ 12/2012 mi sono arrivate 6 bollettini per andare a ritirare le raccomandate in posta presi in data 02/01/2013,io vivo in un bilocale dal gennaio 2007 e ho fatto la variazione di indirizzo e residenza dal gennaio 2007.Dal 2007 non ho mai ricevuto bollettini per il pagamento della tassa rifiuti,premetto che pensavo che la pagassi tramite le spese condominiali,ora mi ritrovo ritrovo da pagare 2,076,00 di arretrati sanzioni e interessi cosa devo fare?li devo pagare o posso fare ricorso?inoltre in ogni foglio di pagamento vi e' scritto"omessa denuncia di nuova occupazione",ma quando si va in comune a fare il cambio di indirizzo e residenza e poi escono fuori i vigili a controllare se ci abiti o no,non è denunciare che si abiti li?
     
  2. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    la scritta di "omessa denuncia....." e' una formula di scarico di responsabilita' dagli organi che,come dici, avrebbero dovuto trasmettere a tutti gli uffici competenti la tua richiesta di residenza
    Fatti controllare i conteggi da persone qualificate poiché potrebbero essere prescritte alcune richieste : in caso di prescrizione si puo' ricorrere e contestare il prescritto andando contemporaneamente a controllare se per caso non abbia pagato la stessa imposta il proprietario dell'appartamento (se sei inquilino) o l'ex proprietario (se l'appartamento e' tuo) : e' certo comunque che il condominio non paghera' mai nessuna delle tue imposte e tasse provvedendo unicamente a farti pagare la manutenzione delle cose condominiali (pulizia scale,lòuce scale,giardino etc)
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il procedimento di iscrizione anagrafica è una cosa. La denuncia di inizio occupazione locali ai fini della TARSU, prevista dall'art. 70 del D. Lgs. n. 507/1993 è un'altra cosa.
    Il sesto comma di quell'articolo prevede che:
    "In occasione di iscrizioni anagrafiche o altre pratiche concernenti i locali ed aree interessati, gli uffici comunali sono tenuti ad invitare l'utente a provvedere alla denuncia nel termine previsto, fermo restando, in caso di omesso invito, l'obbligo di denuncia di cui al comma 1".
    Tradotto: avrebbero dovuto invitarti a presentare la denuncia. Ma anche se non l'avessero fatto, non puoi lamentarti. :)
     
  4. ritanna

    ritanna Nuovo Iscritto

    ritanna:quindi non posso fare nulla?????devo pagare?inoltre non ho tutti quei soldi....sono sono mamma single con figlia ora di 14 anni,e ogni 6 mesi pago mutuo....aiutatemi cosa posso fare???????io avrei pagato la tassa se mi fosse arrivata qualche comunicazione dal comune di milano!!!!!!!
     
  5. Maurizio57

    Maurizio57 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Dopo quanti anni vanno in prescrizione queste imoposte?
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Premesso che si tratta di una tassa (non di un'imposta), hai omesso la denuncia che avresti dovuto presentare entro il 20 gennaio successivo all'inizio dell'occupazione o detenzione. Il comune aveva tempo per notificarti l'avviso di accertamento entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quel termine.
    Più che contestare la decadenza, che non è avvenuta, io controllerei se le sanzioni sono state correttamente calcolate.
     
  7. ritanna

    ritanna Nuovo Iscritto

    e cosa devo fare materialmente????????sono ignorante su questo argomento.........
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Beh, senza conoscere le caratteristiche dell'immobile e senza vedere l'avviso di accertamento è un po' difficile controllare l'esattezza di quest'ultimo.
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Vista la situazione economica descritta, si potrebbe chiedere al Comune una rateazione di quanto dovuto....

    Il mio comune si dà da fare molto più celermente: nel 2006 ho ottenuto la concessione per la realizzazione di un garage piuttosto grande; nel 2008, quando il garage non era ancora terminato (la concessione scadeva nel 2009, nel 2008 erano presenti solo i muri esterni, il lastrico solare senza serramenti, portoni, pavimento, impianti..) ho comunque fatto accatastare il fabbricato per ottenere un mutuo per l'ultimazione.....non ho fatto in tempo ad avere il fabbricato in catasto che già il comune mi aveva inviato avvisi di accertamento dal 2008 e per 5 anni addietro...quando il fabbricato non esisteva ancora!!!!!! E questo solo per aver rilevato la rendita al catasto, senza nessuna denucia da parte nostra perchè i lavori non erano ancora stati ultimati; comunque, documenti e foto alla mano, ho fatto annullare il tutto....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina