1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Salve.
    Con riferimento al pagamento di una unità immobiliare da effettuarsi all’atto del rogito, la Legge di Stabilità per il 2014 ha introdotto una novità sul prezzo pagato in occasione della firma di un contratto di compravendita immobiliare: l' importo non sarà più corrisposto direttamente dall’acquirente al venditore contestualmente la firma del contratto; è previsto che l’acquirente depositerà il prezzo concordato nelle mani del notaio e questo lo trasmetterà al venditore una volta che il contratto sia stato sottoposto alla prescritta pubblicità nei Registri Immobiliari o nel Registro delle Imprese.
    Ora, capisco che il notaio si trattenga gli assegni circolari, ma volevo sapere se l'acquirente compra facendo un bonifico bancario come fa? Fa un bonifico al notaio?
    Tale normativa è operante?
    Grazie
     
  2. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    1. 2014? Non è 2016?
    2. Tra qualche anno il notaio, visto che prende in consegna i soldi della compravendita, si trasformerà in banca?:)
     
  3. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sembra una COSA innocua...e mi metto nei panni di un qualsiasi acquirente
    nel bel suol...Uno che compra un immobile con o senza mutuo presumo che abbia un conto da qualche parte...perchè non credo che abbia un sacchetto con
    bigliettoni da 200 euro nascosto in qualche anfratto solo a lui conosciuto...
    Più semplicemente il pretendente chiederà alla banca o alla posta di fornirgli
    un assegno circolare dell'importo pattuito. Con tutte le visite occorse per tutta
    la faccenda...cosa volete che sia una in più per l'assegno circolare...E' vero che
    ci stiamo abituando a fare i bonifici da casa magari seduti comodamenti senza
    vestiti davanti alla macchinetta mangia parole...(come sto facendo io in questo momento...) però non esageriamo...
    E d'altra parte gli assegni circolari esistono e potrebbero offendersi di non essere
    più usati nella cerimonia rituale notarile...e di non finire più nel caldo della
    cassaforte dello studio...Allora Luigi? Ci facciamo uno scopone scientifico con il nostro caro giocatore via internet e come posta vincente il riconoscimento
    di "eccellenza" da inviare con un para-bonifico casalingo? qpq.
     
  4. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    anch'io avevo letto di questa norma tempo fa, ma poi abbiamo venduto due immobili nel 2015 e gli assegni circolari ci sono stati consegnati durante il rogito, i notai hanno fatto solo le fotocopie
     
  5. asana

    asana Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    se capisco: fa la fotocopia degli assegni oltre a doverne indicare gli estremi nell'atto?
     
  6. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Forse il tutto sta a significare semplicemente che il venditore COMUNICA il prezzo al notaio il quale a sua volta lo COMUNICA all'acquirente.
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Forse non mi sono spiegato bene. Questa norma è stata introdotta perché
    il nostro codice civile dispone che se Tizio vende un immobile a Caio il 25 marzo e questa compravendita venga trascritta il 29 marzo nei Registri Immobiliari, ma nel frattempo il 27 marzo Mevio (creditore di Tizio, ad esempio una banca) abbia iscritto – a cautela del suo credito – una ipoteca giudiziale a carico del venditore Tizio, l’acquirente Caio (che ha pagato il prezzo a Tizio) si trova ad aver comprato un bene ipotecato, anche se, il 25 marzo , al momento del rogito, nessuna ipoteca gravava sul bene da lui acquistato.
    Allora io chiedevo capisco che il notaio trattenga gli assegni e li consegni al venditore dopo la iscrizione dell'immobile al compratore però non capisco come possa svolgersi nel caso in cui il compratore voglia pagare con bonifico. E se la norma è applicata o no.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  8. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    LA LEGGE NON HA AVUTO I DECRETI ATTUATIVI .QUINDI NON ESISTE.
    IL NOTAIO NON TRATTIENE NULLA.GLI ASSEGNI CIRCOLARI LI PRENDI SUBITO.IL BONIFICO DEL MUTUO QUANDO LA BANCA EMITTENTE LO FA:::
     
  9. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Mi sembra che la faccenda sia concepita a difesa dell'acquirente, il quale così non ha rischi dovuti a problemi del venditore. E allora è bene non pagare con bonifico.
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La norma aveva lo scopo (non so se è operante) oltre a quanto evidenziato da @Luigi Criscuolo di garantire l'acquirente nei giorni immediatamente successivi al rogito e prima che vengano effettuati tutti i controlli e le incombenze burocratiche, in primis la registrazione Nei registri Immobiliari.
    Nell'attesa che il notaio porti a compimento le incombenze, il "venditore" non proprio onesto potrebbe vendere ad altro/i acquirente/i lo stesso immobile, naturalmente con altro rogito ed altro notaio. Fantascienza ? Ogni giorno se ne vedono di tutti i colori.
     
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ora invece qual è la procedura? Grazie.
     
  12. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    sì, credo che la fotocopia sia una cosa in più, per comodità

    comunque a suo tempo avevo letto che il notaio, secondo la nuova legge, avrebbe dovuto versare i circolari su un conto suo ad hoc, e da qui sorgevano i problemi di eventuali notai disonesti, degli interessi etc.
    insomma dubbi su dubbi
     
  13. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per me era chiaro sin dal tuo primo messaggio e la conferma di "dover" preferire
    l'assegno circolare per congelarlo fino a registrazione catastale avvenuta voleva sugellare la novella legislativa...Se poi non vi è stata conferma è l'ennesima dimostrazione della crudeltà vampiresca che anima il legislatore che per impostazione schizofrenica mentale non deve mai "concedere" la semplicità...Se, come più volte è stato ipotizzato anche sul nostro sito, un alloggio potrebbe essere venduto 3 o 4 volte nello stesso giorno questa "concessione" avrebbe potuto evitarlo...ma lo Stato non ne avrebbe avuto vantaggi...mentre lasciare così...lo stesso ne avrebbe ricavato ...perchè? Perchè la manovra truffaldina avrebbe messo in moto denuncie di vario tipo e con le denuncie si sarebbero mossi i
    sacerdoti del nostro mirabile apparato giudiziario che sembra felice di essere
    sommerso da milioni di cause in sofferenza...Ciascuna col suo risvolto di uscite e
    entrate economiche...Benedette naturalmente dalla Belva...che introita anche
    sulle miserie dei cittadini...Qualche propista ha voglia di indignarsi con Quiproquo?
     
    A gattaccia piace questo elemento.
  14. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    in alcuni casi la banca erogatrice del mutuo ha imposto che la procedura prevedesse che l'operazione rimanesse bloccata fino alla trascrizione dell'ipoteca a proprio favore così da essere sicura. Successo alcuni anni or sono.
    Potrebbe essere stabilito per legge, in fondo oggi le procedure di trascrizione possono anche essere molto veloci
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    queste procedure possono essere fatte dal notaio per via telematica.
     
  16. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    a mae risulta che siano tutte fatte per via telematica, purtroppo però raramente in "tempo reale"
     
  17. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    A Cagliari è successo che un notaio abbia trattenuto parte del prezzo di vendita con la scusa di dover verificare la regolarità dell'operazione e poi non lo ha più consegnato al venditore. Anche chi dovrebbe essere onesto per legge, talvolta si dimostra più inaffidabile del borseggiatore.
     
  18. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    bella questa :occhi_al_cielo:
     
  19. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Fantastico lo denunci al C.N.del Notariato e gli fai pure causa per danni.
     
  20. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    credo che un notaio che arrivi a fare una cosa del genere non abbia più nemmeno gli occhi per piangere
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina