1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve


    A seguito di revoca del mandato al mio avvocato per sopraggiunti motivi di carattere personali e familiari mi è stata sottoposta una nota di spesa inerente la sua parcella sproporzionata rispetto al servizio reso, pertanto vorrei chiedere la procedura per avvalermi del “RICORSO Preventivo” presso l’ordine degli avvocati competente.
    Sufficiente compilare il modulo che trovo on line sul sito dell’ordine degli avvocati e spedirlo oppure devo compilare altri documenti?

    Che tempistica dovrei attendere affinché possa essere notiziato in merito e ricevere delucidazioni circa la fondatezza della parcella contestata?

    Nella fase transitoria e nelle more che si dipani la matassa burocratica il mio ex avvocato è obbligato a restituire l’incartamento ?

    In attesa di un vostro cortese cenno di riscontro

    Cordiali saluti
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vai a parlare con la segreteria dell'Ordine. Ti daranno tutte le spiegazioni del caso, anche se l'ordine è notoriamente corporativo.
     
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Un bell'esposto al consiglio dell'ordine, inoltrato, per "onerosità" della parcella, ovvero che ritieni che il conto da pagare sia esagerato e non congruo rispetto alla prestazione fornita dal Professionista.
    Puoi avanzare un esposto, quando l'avvocato non ha osservato obblighi di ordinaria diligenza, oppure si è reso colpevole di non aver preservato in via esclusiva gli interessi della parte, o comunque per aver danneggiato volontariamente la posizione della parte assistita.
    Occorrerà nell'esposto enunciare tutte le circostanze di fatto,i comportamenti del professionista che a tuo parere ritieni ti abbiano danneggiato, con richiesta al Consiglio dell'ordine di adottare tutti i provvedimenti, che, se del caso, dovranno essere presi.
    In sostanza, il Consiglio dell'Ordine, potrà adottare a seguito di un' eventuale apertura del procedimento disciplinare, appunto, una sanzione disciplinare, a seconda della infrazione commessa, e sua gravità.
    V'è la "soddisfazione" di vedere accolte le proprie ragioni con la comminazione di una sanzione disciplinare, che, ti assicuro, non è una bella cosa, nel curriculum di un professionista.
    Nel caso di parcella, appunto tua onerosa, v'è la possibilità di una riduzione.

    P.S. Mi permetto di consigliarTi, prima di inoltrare l'esposto di fare presente le tue ragioni all'avvocato e intimargli un eventuale esposto al Consiglio dell'ordine. E' un ottimo deterrente.
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gli intimi un esposto? Ma lui l'esposto contro di sé non lo farà mai, mica è scemo che si dà la zappa sui piedi.
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/I/intimare.shtml

    Intimare
    Vocabolario on line
    intimare v. tr. [dal lat. tardo intimare (der. di intĭmus «intimo»), propr. «rendere intimo, far penetrare, anche nella mente» e per estens. «far sapere, notificare»] (io intìmo, alla lat. ìntimo, ecc.). –

    1.

    a. Ordinare in modo reciso e con autorità: gli intimò di uscire immediatamente; ti intimo di tacere; con compl. oggetto: i. il silenzio; i. la resa al nemico, ingiungergli di arrendersi. I. l’alt, ordinare a qualcuno di fermarsi (in senso proprio, riferito soprattutto, come soggetto, alle sentinelle).

    b. Nel linguaggio giudiziario, dare avviso formale e ufficiale, ingiungere: i. il pagamento immediato; i. lo sfratto; i. la comparizione in giudizio.

    2. In senso più etimologico, notificare, in alcune espressioni del linguaggio eccles.: i.l’elezione alla persona eletta; i. il digiuno, la penitenza; raro, i. un concilio, un capitolo, convocarli. Più comunem., i. guerra, dichiararla. ◆ Part. pass. intimato, anche come s. m. (f. -a), nel linguaggio giudiziario, la persona cui è rivolta un’intimazione, e in partic. il convenuto nel giudizio civile.

    Vocabolario tre - cani
     
    A MagoMerlino piace questo elemento.
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Appunto. Tu gli intimi, gli ordini di fare un esposto contro sé stesso. E' pazzesco!
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite


    che tuonoblu soggetto.....dell'esposto.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    di solito quando l'avvocato viene scaricato "******eggia": applica alla lettera la tabella dei compensi prevista dall'ordine. I compensi a vacazione o a percentuale in effetti sono un pò altini.
     
  9. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    lo so, infatti è quello che è successo, tra l'altro ironia della sorte , l'avvocato è un parente affine di primo grado, e poichè i rapporti negli ultimi tempi sono diventati burrascosi per sopraggiunti motivi di carattere personale e familiare, per ovvi motivi è maturata la decisione di revocare il mandato. Inizialmente , verbalmente, aveva anche sostenuto che non avrebbe preso nulla circa il suo onorario poichè in compenso beneficia di un mio immobile di proprietà concessogli in comodato d'uso gratuito.[DOUBLEPOST=1389298460,1389298323][/DOUBLEPOST]
    Cioè?
    Dici che l'ordine è complice con la categoria degli avvocati e non tutela i cittadini?
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'ordine, meglio, qualunque ordine o associazione (ad es. quella degli amministratori di condominio) tende a credere più al professionista iscritto.
     
  11. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    oggi ho telefonato all'ordine degli avvocati per avere delucidazioni circa la procedura del ricorso e mi è stato spiegato che l'ordine successivamente convoca dinanzi al presidente il ricorrente assieme al legale che ha fornmalizzato la parcella oggetto della contestazione per derimere la controversia, mediare per un punto d'incontro.[DOUBLEPOST=1389299005,1389298856][/DOUBLEPOST]
    scusami allora che "sportello del cittadino" è istituito presso l'ordine?
    Una presa per i fondelli?
     
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se le cose stanno così, non c'è altra soluzione che un "duello all'arma bianca". Chi lancia per primo il guanto ?
     
  13. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Appunto. Correttamente il cartello non riporta la dicitura "Il cliente ha sempre ragione". In effetti amministratori scappati con la cassa sono iscritti ancora alla loro associazione. Pecunia non olet.
     
  14. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    capito ma se dimostro con codice forense alla mano che i parametri non sono stati osservati per la formulazione della nota spese, vorrei vedere se devono difendere tanto il professionista come dici tu[DOUBLEPOST=1389300018,1389299934][/DOUBLEPOST]
    è quello che vorrei fare....
     
  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per battere un avvocato occorre un altro avvocato, non basta il codice, foss'anche alla mano. Parola di uno coi capelli bianchi.
     
  16. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    lo so, farò così
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' parente di primo grado (se è il padre, la madre, il figlio, la figlia). Oppure è affine di primo grado (se è il suocero, la suocera, il genero, la nuora).
    I "parenti affini", di qualsiasi grado, non esistono.
     
  18. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    è la nuora, ossia la moglie del figlio, quinde affine
     
  19. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' un ossimoro.
     
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo è il classico caso che ci si potrebbe difendere senza l'assistenza, in questo caso, di un secondo legale...ma siccome siamo in Italia devi deglutire il rospo e fare attenzione a non rimetterci ulteriori "penne". Se tu fossi uno come lui ( Eccellentissimo imb...ecc..) potresti ricorrere in Europa con l'assistenza di un pool di altrettanto eccellentissimi patrocinanti in (...dappertutto...) con parcelle milionarie e forse alla fine potresti ottenere una riduzione meno significativa di quel che speri. Solo se vi sono delle gravi negligenze come indicato da Jerri48 puoi nutrire una "speranzina". Altrimenti ti devi rassegnare. Le parcelle sono sacre e vedrai che tutte le voci sono coerenti col disciplinare...in questo sono bravissimi e non fanno errori in surplus...E fai anche attenzione a come gli azzeri il comodato gratuito...perchè potrebbe andare a raccontare a chi di dovere che ti pagava brevi manu...Non ti invidio, comunque tanti auguri. Quiproquo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina