1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. hamilton

    hamilton Nuovo Iscritto

    salve,
    devo ristrutturare casa (di 85mq con ridisposizione interna + cappotto esterno + nuovi impianti idrico clima e elettrico) e mi sono rivolta ad un professionista che mi ha presentato il suo preventivo che presenta le seguenti voci:

    1. PRATICA EDILIZIA SCIA
    • DIREZIONE LAVORI 10% SU IMPORTO LAVORI
    • CALCOLI STATICI E CERTIFICATO COLLAUDO (tra l'altro mi chiedo se sia necessario visto che non si interviene sulla parte portante)
    • IMPIANTO ELETTRICO
    • PROGETTO IMPIANTO IDRICO E CLIMA

    mi potete aiutare per capire se il preventivo è in linea con il mercato o no?considerate che abito al sud in un piccolo centro di provincia (credo che le parcelle variano anche rispetto all'area geografica)
    grazie
     
  2. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Più che ad un professionista, che comunque ci vuole, dovresti rivolgerti ad un'impresa edile, per quanto riguarda i lavori di ristrutturazione, ed a degli istallatori di impianti, elettrici e idrici. Il professionista, è necessario per tutte le pratiche amministrative, legate ai lavori. Generalmente, la percentuale della parcella è quella a te già richiesta, ma , trattandosi di lavori di una certa consistenza, si va a trattativa, non collegando la stessa all'importo dei lavori. Nella trattativa , si va, a me è capitato questo, a stabilire una cifra forfait, per la sua consulenza. Per quanto riguarda il collaudo, prova a chiedere ad un'altro tecnico, per sentire cosa dice. Potrebbe anche darsi che dovendo fare il cappotto esterno, ci siano delle normative che richiedono, un ricalcolo statico dell'immobile.
     
  3. hamilton

    hamilton Nuovo Iscritto

    io mi sono già rivolta alle imprese e ho i preventivi, quindi mi serviva un tecnico e mi aspettavo che in totale mi chiedesse una cifra intorno al 10% dell'importo dei lavori, invece mi ha inserito le altre voci a parte e mi chiedevo se si fa così o no
     
  4. sy5225

    sy5225 Membro Attivo

    Professionista
    Ciao, anzitutto bisogna dire che ogni comune fa la sua legge, detto ciò, credo che:
    -Scia e direzione lavori sono la parte principale del tecnico che di solito si fa a cifra concordata sui 1500€
    - se non ci sono opere sulle strutture è improbabile che ci vogliano i calcoli e il collaudo
    - progetto elettrico non necessario (eventualmente il comune lo volesse lo fai disegnare dall impresa)
    - clima e idrico: non è necessario un progetto ma alcuni comuni vogliono una piantina (anche a mano ) dove ci siano riportate le tubazioni (anche questa la si può chiedere all impresa che realizza che sicuramente non te la fa pagare)
     
  5. topolin74

    topolin74 Nuovo Iscritto

    Buon giorno.
    La descrizione del progetto è piuttosto sintetica e manca l'importo del preventivo del tecnico, per cui risulta impossibile risponderle.
    In generale le posso dire che l'importo della parcella del tecnico, ora che non esistono più i minimi parcellari, non dipende dall'area geografica ( non ci dipendeva nemmeno prima in verità..), ma bensì dall'importanza del progetto e dalla sua delicatezza, ed è a discrezione del tecnico, cioè dipende da quale somma che lui reputa congrua per lo svolgimento dell'incarico. Dalla descrizione che lei fa dei lavori, sembrerebbe che non occarrano i calcoli strutturali ed il conseguente collaudo. Impianto elettrico ?!? che cosa intende? Per una normale ristrutturazione, in generale non serve il progetto degli impianti, ma basta uno schema di massima su una pianta dell'immobile. se invece si intende la direzione dei lavori, allora quella serve.
    Piuttosto credo che lei voglia usufruire della detrazione dl 55% e quindi in questo caso necessiterà della verifica termica dell'edificio, essendo un intervento sull'involucro, e della conseguente pratica di invio dati all' ENEA ed all' Ufficio delle Entrate. Di ciò però non vedo traccia.
    Mi faccia sapere e sarò felice di risponderle con più precisione.
     
    A hamilton piace questo elemento.
  6. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A questo punto, chiedi lumi ad un'altro tecnico. Chiedigli solo quello che a te interessa, presentazione Scia, direzione dei lavori, e fine lavori. Valuta anche questa richiesta di compenso, per poter paragonare le due richieste. Io comunque avendo fatto vari lavori, mi sono sempre rivolto al mio tecnico di fiducia, ormai lo stesso da anni.
     
  7. hamilton

    hamilton Nuovo Iscritto

    voglio palesemente esprimere il mio ringraziamento a topolin74 per la sua disponibilità e chiarezza nelle mail che mi ha mandato.
    tutti i professionisti dovrebbero essere così preparati e disponibili, ma quando questo avviene sembra quasi strano.
    a chiunque viva dalle sue parti consiglio di chiamarlo perchè ritengo che abbia esperienza e voglia di fare.
    grazie ancora topolin74
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina