1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gigi10

    gigi10 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    volevo chiedervi un parere: mio padre vive da solo in un appartamento molto grande per lui da quando mia madre e’ stata ricoverata in una casa di cura (sistemazione che sarà purtroppo permanente).
    Al fine sia di ricavare un reddito che di eventuale supporto a mio padre, abbiamo appena affittato parte dell’appartamento ad un inquilino con un regolare contratto di affitto 4+4 anni.

    Volevo chiedervi se vedete potenziali irregolarità o rischi.

    Le utenze di Elettricità e Gas sono separate e intestate separatemene, mentre quella dell’acqua e’ in comune e si sono concordate contrattualmente le modalità di suddivisione
    L’inquilino può prendere comunque la residenza? Ci sono altre limitazioni? Vedete difficoltà per la gestione dei rifiuti?
    Grazie anticipatamente per ogni contributo e saluti
     
  2. Il contratto è stato registrato?
     
  3. gigi10

    gigi10 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il contratto e' stato firmato il 1/5/12 e non l'ho ancora registrato.

    Grazie e saluti
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La residenza ce l'ha già, se quella è la sua dimora abituale. E, in seguito al cambiamento di residenza, ha l'obbligo di dichiarare l'avvenuta variazione all'ufficiale di anagrafe, perché sia iscritto in anagrafe in quella abitazione. Non sussistendo vincoli di parentela, ecc. con tuo padre (coabitante), costituirà una famiglia anagrafica distinta da quella di tuo padre.
     
  5. Ti consiglio di farlo al più presto ed entro i termini (30 giorni dalla data di stipula) per non incappare nei commi 8 e 9 della legge sulla cedolare secca! Per il resto a me sembra che vada tutto bene! Per i rifiuti, dato che si considerano i metri quadrati, sarà facile moltiplicare la tariffa per la superficie occupata dall'inquilino! Saluti!
     
  6. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ci sono particolari problemi.
    Ricorda solo che nella dichiarazione dei redditi di tuo padre dell'anno prossimo dovrai considerare il ricavato della locazione in quanto la prima casa è esente da IRPEF sino al valore del reddito catastale. Se è parzialmente locata devi seguire le istruzioni che trovi sul modello di dichiarazione (730 o Unico PF).
    Per l'IMU invece mi sa che l'aliquota agevolata della prima casa gli spetta ugualmente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina