1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    in un condominio con 4 unitò abitative senza l'obbligo dell'amministratore, che senso ha avere una partita IVA?
    si può chiudere?
    ho sentito che se la si mantiene è necessario fare delle dichiarazioni biennali?
    qualcuno sa se è vero?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Forse intendevi il codice fiscale.
     
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Il Condominio, anche se non è dotato di personalità giuridica, deve per legge essere titolare di un apposito Codice Fiscale (non partita IVA), che serve per l'intestazione delle bollette nonchè per assolvere alle incombenze fiscali di cui lo stesso è investito dal 1998, anno dal quale riveste la funzione di "sostituto d'imposta" (l. 27/12/97 n. 449), Ciò posto, il Condominio sarà tenuto a presentare il 770 (dichiarazione annuale del sostituto d'imposta) qualora, nell'anno d'imposta, abbia assolto agli eventuali obblighi previsti appunto dalla sua funzione di sostituto d'imposta: cioè, mi spiego, ad esempio, viene eseguito un lavoro di manutenzione per il quale bisogna pagare al fornitore un corrispettivo soggetto a ritenuta alla fonte del 4%, ritenuta che andrà poi comunicata nella predetta dichiarazione.
     
  4. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    quindi il 770 è da presentare solo se sono state fatto spese nel condominio al di fuori di acqua e luce, per il resto non c'è bisogno di nient'altro e il codice fiscale va mantenuto e non è fonte di spese ulteriori.
     
  5. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se però questo piccolo condominio non avesse codice fiscale , è possibile intestare le fatture di manutenzione ai singoli condomini, ognuno per la loro quota , oppure una fattura unica cointestata, senza obbligo di ritenuta d'acconto, in quanto i singoli condomini non sono sostituto d'imposta, e senza obbligo di presentazione del mod. 770 (così risparmiano sul commercialista)......
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Esatto.

    Saluti
    dolly
     
  7. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Non sarebbe però fiscalmente regolare.
    Dalla circolare dell'AdE n° 204 del 06/11/2000:



    Ciò posto, per i condomìni con non più di quattro condomini, qualora non si è inteso nominare l’amministratore, le ritenute dovranno essere effettuate da uno qualunque dei condomini che, utilizzando il codice fiscale del condominio medesimo, provvederà ad applicare le ritenute alla fonte, ad effettuarne i relativi versamenti e a presentare la dichiarazione dei sostituti d’imposta per le ritenute, i contributi e i premi assicurativi. Con riferimento a questo tipo di condominio, in mancanza di nomina dell’amministratore, non troveranno applicazione l’art. 32, primo comma n. 8 ter), del DPR n. 600 del 1973, disciplinante il potere degli uffici delle entrate di richiedere agli amministratori di condominio dati, notizie e documenti relativi alla gestione condominiale, né l’art. 7, nono comma, del DPR n. 605 del 1973 concernente l’obbligo dell’amministratore di condominio di comunicare gli acquisti effettuati nell’anno solare e i dati dei relativi fornitori.
    Diversamente, per i condomìni con più di quattro condomini, per i quali l’art. 1129 del codice civile prevede l’obbligo di nominare l’amministratore, nonché per quelli con non più di quattro condomini che, pur in assenza dell’obbligo di legge, abbiano provveduto a nominare un amministratore, è da ritenere che il soggetto normalmente incaricato dal condominio a porre in essere gli adempimenti correlati alle funzioni di sostituto d’imposta sia l’amministratore, già tenuto in forza di altre disposizioni di legge all’esecuzione degli adempimenti previsti in materia contributiva nei confronti degli istituti previdenziali.


    Saluti
    dolly:fiore:
     
  8. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa


    Ripeto, mettiamo che 4 condomini non intendano attribuire il codice fiscale al condominio, e quindi il condominio non abbia codice fiscale, gli stessi possono pagare le fatture di manutenzioni, intestandole ai condomini stessi , senza alcun problema...E' il caso dei miei genitori che vivono da 50 anni in un condominio di 3 famiglie e non hanno mai avuto problemi con le divisioni delle spese comuni: hanno sempre ricevuto le fatture con le quote spettanti ad ognuno e non hanno mai avuto problemi con l'ade...
     
  9. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    quindi il codice fiscale nn posso comunque toglierlo (se c'è già) per ridurre le spede del commercialista?
    anche all'asspi hanno consigliato di eliminarlo così da non dover presentare eventuale mod 770.
     
  10. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì, sarebbe possibile, però,devono sussisterne i requisiti,ad esempio,demolizione dell'edificio causa terremoto,ma nel momento in cui il condominio esiste, non è giustificabile la cessazione del CF.
    Con sole 2 unità distintamente attribuite a condòmini diversi il Condominio è in essere.

    L'obbligo di sostituto d'imposta è previsto dalla legge, come già detto prima, solo se ci sono i presupposti, vale a dire se ci sono dei contratti d'opera o d'appalto. Se il condominio non ha alcuna spesa soggetta a r.a., decade il suo obbligo di sostituto d'imposta.
     
  11. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Quindi, secondo loro, sarebbe corretto aprire e chiudere il CF secondo necessità?
    A che pro?
    Forse per evitare imposizioni di legge?
    Della serie "non abbiamo il CF niente ritenuta"...e magari per non dare nell'occhio niente fattura?
     
  12. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì, certo, autogestirsi mi sta bene...ma sempre nel rispetto delle regole esistenti.:daccordo:
     
  13. bertoldo

    bertoldo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    [
    . Con riferimento a questo tipo di condominio, in mancanza di nomina dell’amministratore, non troveranno applicazione l’art. 32, primo comma n. 8 ter), del DPR n. 600 del 1973, disciplinante il potere degli uffici delle entrate di richiedere agli amministratori di condominio dati, notizie e documenti relativi alla gestione condominiale, né l’art. 7, nono comma, del DPR n. 605 del 1973 concernente l’obbligo dell’amministratore di condominio di comunicare gli acquisti effettuati nell’anno solare e i dati dei relativi fornitori.


    significa quindi che il modello Unico con il quadro AC non deve essere presentato da nessuno '
     
  14. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista

    Esatto.:ok:
     
  15. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    quindi niente più modulo 770..
    anche se avevo sentito che era da presentare solo con spese superiori a 7500€.. è vero?
     
  16. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Noooooo, ma chi ti ha detto 'ste cose???
    E' il quadro Ac di UNICO PF (per la comunicazione delle spese effettuate d'importo superiore a € 258,23) che non va presentato nel caso di condominio senza obbligo di nomina dell'amministratore.
    Mentre permane l'obbligo di presentazione del 770 (qualora sussistano i presupposti) obbligo che potrà essere ottemperato, in assenza di amministratore, da uno qualsiasi dei condòmini.

    Saluti
    dolly;)
     
    A revolver piace questo elemento.
  17. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ma i presupposti esatti per il 770 quali sarebbero?
    quindi per assurdo ogni anno andrebbe fatto (ipotizzando una singola spesa tipo pulizia pozzi neri)
     
  18. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Sì, anche per una sola ritenuta operata (e versata) sulla fattura emessa dall'impresa di pulizie, o dalla ditta espurgo pozzi o da qualsiasi altro manutentore, andrà presentato il 770.

    Saluti
    dolly
     
    A Alessia Buschi piace questo elemento.
  19. revolver

    revolver Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie tante, sei stupenda
     
  20. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    wooooow!

    Saluti
    dolly:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina