1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. EMANU

    EMANU Nuovo Iscritto

    Nel condominio in cui abito (3 alloggi unica proprieta') esiste riscaldamento centrallizzato.
    Quest'estate uno degli alloggi e' stato ristrutturato e sganciato dalla caldaia.
    La proprieta' non era tenuta ad avvertire gli altri inquilini?
    Le spese di gestione della nuova stagione (pulizia caldaia, 3° responsabile, ecc.) dovranno essere sostenute solo piu' da 2 inquilini, o comunque la proprieta' dovra' contribuire a tali spese? Secondo voi i costi di riscaldamento per i due inquilini aumentranno, dato che la caldaia era predisposta x 3 appartamenti?
    Puo' la proprieta' agire in questo modo? Grazie a chi vorra' darmi un parere!
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Fermo restando il diritto di distacco dal riscaldamento centrale, chi si stacca dovrebbe dimostrare che non si provoca squilibrio termico ne aggravio delle spese agli altri condomini e comunque deve contribuire alla manutenzione dell'impianto comune. - CdC - 25 marzo 2004, n. 5974 - E' legittima la rinuncia unilaterale al riscaldamento condominiale ed il distacco dall'impianto centralizzato, senza necessità di autorizzazione o di accettazione da parte degli altri partecipanti, ove l'interessato dimostri che dalla rinunzia e dal susseguente distacco non derivi un aggravio di spese per i condomini che continuano ad usufruire, né uno squilibrio termico pregiudizievole per la regolare erogazione del servizio. Con il conseguente esonero dal pagamento delle spese per l'uso, ma non certo di quelle per la conservazione
    Secondo il mio parere, essendo in tre ad usufruire di questo impianto, chi si è distaccato non ha fatto un buon investimento
     
  3. Busolegna

    Busolegna Nuovo Iscritto

    concordo pienamente con Condobip, inoltre ci sono alcuni Comuni che vietano dal proprio piano distaccamenti singioli da impianti termici centralizzati anche se di piccole unità immobiliari per cui verifica c/o Uff. tecnico comunale del tuo paese/città se l'operazione effettuata è conforme alle normative e disposizioni locali. Scusa una domanda: la gestione dell'acqua calda come viene effettuata e che tipologia di installazione sussiste per l'asservimento della stressa? Se esiste un circuito di ricircolo per far si che chi abita ai piani alti non sia penalizzato bisogna conteggiare il consumo che la caldai richiede per tale asservimento, consumi che ci sarebbero anche se nessuno aprisse il proprio rubinetto per tutto l'anno di bilancio per cui tali spese vanno comunque ripartite indipendentemente dal diustacco termico perché altrinmenti ciò comporterebbe un aggravio di spesa per gli altri 2 condomini. Se così fosse qualche dritta empirica ma efficace per determinare tali consumi te la posso dare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina