1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Tapinaz

    Tapinaz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti.
    nel caso di passaggio da ufficio ad abitazione già effettuato con nuova rendita catastale assegnata, presumo che il calcolo dell'IMU dovrà essere diversificato nel corso dell'anno, ovvero una parte riferita alla rendita ad uso ufficio, fino al momento della variazione, ed una alla rendita ad uso di abitazione dopo.

    In casi analoghi di declassificazione catastale sapete se sia necessario effettuare anche la dichiarazione IMU.
    Grazie mille in anticipo per chi mi vorrà rispondere.
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente, dovrai inoltrare la variazione anche all'ufficio competente del tuo comune.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se non fai modifiche, solo in comune devi comunicare la variazione di destinazione
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La banca dati catastale è stata aggiornata con i nuovi dati oggettivi? Sì. Quindi l'avvenuta variazione è conoscibile dal comune, che può così verificare l'esatto adempimento dell'obbligazione tributaria. Quindi non va presentata la dichiarazione IMU.
     
    A Tapinaz piace questo elemento.
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Se il cerchio è rotondo, non ha un inizio, ne una fine
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'intervento di Nemesis mi lascia perplesso. E' possibile che in Italia abbiano adottato una soluzione così rivoluzionaria, che allevia le oppressioni e riduce la burocrazia?
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questa e' legge. Mi sa che però, forse, puo' darsi :disappunto:non funziona così.
     
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    In effetti dal 2006 tutte le variazioni catastali che intervengono o sul fabbricato o sul terreno vengono "girate" dall'Ade al Comune interessato, senza poi contare che già molti Comuni sono convenzionati con L'Ade per il servizio visure gratuito ai cittadini. E' impossibile che non ne siano già a conoscenza.
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    tanto è vero che la legge bersani impone di non presentare documenti laddove lo stato già li abbia. Ma, ed è un ma grosso come un macigno, devi presentarli al comune perchè ci prende la tassa sopra.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Forse ti confondi.
    Eh?
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Che i comuni siano collegati all'Ade su loro richiesta è notizia di diversi anni fa, da quando è possibile consultarlo via internet. Trovo molto strano che ogni anno il comune vada a verificare tutti gli immobili per accertare la categoria e classe, oltre alla consistenza e la rendita catastale, ovvero la sua variazione. So che annualmente copia di tutti frazionamenti vengono inoltrati ai rispettivi comuni per permettere di verificarne il regolare deposito che qualcuno omette da quando è possibile inoltrarli all'approvazione per via telematica. So anche che tutti i notai sono obbligati ad inoltrare le copie degli atti relativi a ciascun comune.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina