1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Micclo

    Micclo Nuovo Iscritto

    Buonasera,
    avrei bisogno di un'informazione..
    Dal 1° febbraio 2013 affitterò un immobile con contratto 4+4. Assieme al mio commercialista abbiamo deciso di aderire al regime di tassazione della cedolare secca. Per evitare l'invio delle raccomandate poiché i conduttori sono quattro avevamo pensato di inserire direttamente nel contratto la mia adesione a questo regime di tassazione e la mia rinuncia all'applicazione dell'aggiornamento istat. Volevo sapere se, secondo voi, nell'ipotesi in cui nei prossimi anni tale regime non mi convenga più, avrei comunque dopo la prima annualità la possibilità di tornare ad una tassazione normale tramite l'invio di raccomandate ai conduttori.

    Grazie e saluti, Michela
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Agenzia delle Entrate - Cedolare secca contratto di locazione - Durata dell'opzione
     
  3. Micclo

    Micclo Nuovo Iscritto

    Innanzitutto grazie di risposta e celerità. La pagina sull'agenzia delle entrate l'avevo già letta, i miei dubbi però restano: nel mio caso l'opzione verrebbe esercitata apponendo specifica clausola sul contratto registrato. Sarebbe dunque sufficiente una raccomandata a cambiare quanto esplicitamente sottoscritto dalle parti su un contratto di locazione (adesione a cedolare secca e rinuncia a d aumento istat)?
     
  4. sergioxcase

    sergioxcase Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scrivi specificatamente nel contratto che aderisci alla cedolare secca, ma anche che qualora decidessi di tornare al regime normale verrà applicato etc.. etc.. in pratica prendi un contratto normale ed anteponi una piccola premessa al punto dell'aggiornamento istat.
     
  5. Micclo

    Micclo Nuovo Iscritto

    Non ci avevo pensato!!!! Grazie mille, farò cosi!
     
  6. sergio 41

    sergio 41 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Puoi inserire nel contratto :
    Se in futuro il locatore decidesse di revocare l’applicazione di tale regime di tassazione,sull’importo annuo del canone dovrà essere pagata l’imposta di registro nella misura del 2%(di cui metà a carico del locatore e metà a carico del conduttore), e verrà applicato l’aumento del canone in base all’indice ISTAT pari al 100% dell’indice stesso.Inoltre il deposito cauzionale corrisposto di cui all’art.9) diverrà fruttifero degli interessi legali che verranno corrisposti annualmente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina