• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Jaems 1

Membro Junior
Proprietario Casa
Salve , ritorno dopo un po’ di tempo e chiedo lumi su passaggio di consegne con errori di addebito abbaini che perdevano in mansarda . La legge che attribuisce le spese degli abbaini al propietario e non aitutyi i condomini a quando risale. Grazie x una risposta
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
da RIFACIMENTO ABBAINI E RIPARTIZIONE SPESE | Quotidiano del Condominio
"L’abbaino non è esplicitamente richiamato tra le parti comuni elencate nell’art. 1117 c.c.: viene tuttavia considerato come accessorio integrante la copertura del fabbricato.

Con riguardo alla proprietà dell’abbaino, bisogna operare una distinzione, in quanto essa segue lo stesso regime del sottotetto: se quest’ultimo è una parte comune dell’edificio condominiale, anche l’abbaino sarà da considerarsi tale. Se invece il sottotetto serve un locale di proprietà esclusiva, il proprietario di detto locale sarà anche proprietario dell’abbaino.

L’aria e la luce degli abbaini sono fondamentali ai fini della ripartizione delle spese di manutenzione e di riparazione: se gli abbaini hanno funzione di dare luce ed aria alle parti comuni, oppure quella di consentire accesso al tetto per la manutenzione di impianti comuni, le spese per la loro manutenzione vanno ripartite fra tutti i condòmini. Viceversa, quando gli abbaini sono di proprietà singola, nel senso che sono realizzati per dare luce ed aria ai locali di un sottotetto appartenente in via esclusiva ad un condomino, la spesa relativa al loro rifacimento deve essere a carico di chi ne trae utilità, e quindi sarà sostenuta dal proprietario dell’appartamento.

Relativamente alla possibilità, da parte del proprietario di un locale sottotetto, di aprire un abbaino al fine di dare luce ed aria al locale stesso, la giurisprudenza è orientata in senso affermativo, precisando però, che l’opera deve essere costruita a regola d’arte e non deve pregiudicare la funzione di copertura del tetto, in quanto diversamente si andrebbero a ledere i diritti degli altri condòmini (Cassazione Civ. sentenza n. 1498/1998).

Se gli abbaini sono di proprietà privata, le spese per il rifacimento saranno a carico del singolo proprietario, ripartite secondo i millesimi di proprietà."
 

Jaems 1

Membro Junior
Proprietario Casa
perché mentre scrivevo sono stato preso dall'enfasi "deliberativa" ed ho condiviso quello che avevo letto.
Bene ho la conferma ... ma il quesito che vorrei sapere è negli anni precedenti la nuova amministrazione i lavori eseguiti negli abbaini di un condomini propietario della mansarda e non di un sottotetto pagati da tutti i condomini è per legge possibile stornare i costi addebitati ai condomini dopo qualche anno visto che il vecchio amministratore non ci aveva messo al corrente che le spese dell’abbaino era a carico del propietario ....grazie anticipatamente x risposta
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Bene ho la conferma ... ma il quesito che vorrei sapere è negli anni precedenti la nuova amministrazione i lavori eseguiti negli abbaini di un condomini propietario della mansarda e non di un sottotetto pagati da tutti i condomini è per legge possibile stornare i costi addebitati ai condomini dopo qualche anno visto che il vecchio amministratore non ci aveva messo al corrente che le spese dell’abbaino era a carico del propietario ....grazie anticipatamente x risposta
No.
Se avete deliberato ed approvato servirebbe voto unanime (1000/1000) per rettificare.
Non è una scusante il fatto che siate stati mal diretti.
Eventualmente dovreste fare causa all'amministratore.
 

Jaems 1

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie per questa informazione sentirò gli altri condomini i se appoggiamo questa possibilità , se fosse per me subito farei causa che se lo merita xche se lo merita ( certo bisognerà valutare se ci sono possibilità di spuntarla altrimenti sarebbero soldi buttati certo è che se ne. Amministratore non informa colpa sua dovrebbero essere che non ha informato che gli abbaini dicevano essere riparato a. Spese del propietario della mansarda dunque la colpa è sua secondo me ...., proverò a proporrò la causa .....grazie
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Se avete deliberato ed approvato servirebbe voto unanime (1000/1000) per rettificare
perché 1000/1000 e non semplicemente un quorum superiore a quello della delibera che si vuole annullare?
Una delibera presa con 1000/1000 diventa praticamente inannullabile se non per sentenza di un giudice.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
perché 1000/1000 e non semplicemente un quorum superiore a quello della delibera che si vuole annullare?
Perchè vai a toccare gli "interessi" di qualcuno su una questione dove si era convenuto un riparto e approvato anche da chi ora vorrebbe fare marcia indietro.
E per le stesse ragioni un Giudice non può annullare una delibera "annullabile" decorsi i 30 gg. dal verbale...qui sono passati anni.

Ho qualche dubbio che chi aveva tratto vantaggio dal riparto in "deroga" rispetto alla norma ora sia disposto a restituire i soldi.

Ovviamente se in nome di un senso "civico" e del quieto vivere condominiale lo fa spontaneamente non ha nemmeno senso aprire una discussione sul forum.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Chuyên cung cấp các sản phẩm thực phẩm chức năng giải độc gan, sinh lý nam, collagen, trắng da, nhập khẩu độc quyền từ Úc. Sản phẩm đạt tiêu chuẩn cGMP, uy tín, an toàn, hiệu quả. Link profile: Athen
AlexIron ha scritto sul profilo di Gianco.
Buongiorno Gianco,
ci siamo scritti qualche tempo fa. Sono l'amico ed ex collega di Gianfranco Melis.
Gianfranco è stato da poco (qualche mese) a trovarci.
Ho visto che abbiamo partecipato alla stessa discussione e allora ho pensato di farle un saluto particolare.
In bocca al lupo per questo periodo cosi tremendo.
Alessandro
Alto