1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pigica

    pigica Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Nel giugno scorso è stato sostituito l'amministratore del nostro condominio. Qualche giorno fa, nel bilancio consuntivo del 2011 consegnato dal nuovo Amministratore unitamente alla convocazione per la prossima Assemblea, ho scoperto che il vecchio amministratore ha preteso 625 euro per il passaggio di consegne. Ho letto da qualche parte che tale richiesta sarebbe illeggittima poichè tale ruolo rentrerebbe nelle mansioni normali dell'amministartore. Alle mie richieste di spiegazioni, il nuovo a. sostiene che la prassi tra gli amministratori qui a Pescara, dove abito, è quella di farsi pagare il passaggio di consegne, pur trovando eccessiva la richiesta del vecchio.
    C'è un modo per ottenere il rimborso di tale importo? Come ci dobbiamo comportare noi condomini in sede di approvazione di consuntivo?

    Il vecchio amministratore è anche attuale amministratore del supercondominio (di 4 edifici) di cui faccio parte. Poichè stiamo cercando di sostituirlo anche lì, c'è la possibilità, in modo preventivo, di bloccare sul nascere la sua sicura pretesa di pagamento per le consegne, magari diffidandolo in base a qualche sentenza?

    Grazie per l'attenzione.
    Paola
     
  2. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao,

    Esiste una sentenza del Tribunale di Milano XIII Sez. Civ. del 4/01/2010 n. 247.

    L'amministratore non ha diritto a compensi per tutte quelle attività che rientrano nell'ambito dei suoi doveri di mandatario.
    Pertanto una volta revocato dall'incarico, non ha diritto di trattenere somme per i suoi onorari e in ogni caso non ha diritto ad alcun compenso aggiuntivo per il passaggio della documentazione condominiale, rientrando tale attività, tra gli atti cui è tenuto in via ordinaria.

    E' vero che una sentenza non è un articolo di Legge, perchè poi varia da caso a caso, ma a mio avviso crea sempre un precedente.

    Se poi a Pescara le Sentenze non hanno alcun valore..... :daccordo:
     
  3. pigica

    pigica Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ma se si è già trattenuto il compenso, qual è la strada migliore per farseli restituire, o ormai sono da considerare soldi persi?! E per il supercondominio, consigli?:triste:
     
  4. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao e scusa per il ritardo,

    Intanto controllate il preventivo dell'amministratore quando è stato nominato, se nel suo compenso era compreso anche il passaggio di consegne. Se era compreso non ha diritto a null'altro e in questo caso potete sentire un Legale per la restituzione.
     
  5. nicoz

    nicoz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se è stato concordato con i condomini (o all'atto dell'accettazione del preventivo o in sede assembleare quando c'è stata nomina) allora è da pagare, altrimenti nulla gli è dovuto

    L'amministratore di condominio non ha diritto a compensi per il passaggio di consegne. Lo ha stabilito con la sentenza 247/2010 il Tribunale di Milano (XIII sezione civile ciao;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina