1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Sister

    Sister Nuovo Iscritto

    Buonasera ho scoperto che molti anni fa' mio nonnno diede il consenso (verbale) a far passare la rete fognaria comunale nel mio terreno.
    Posso oggi richiedere un affitto al comune?
    Se si' quale legge posso richiamare?
    Grazie per eventuali suggerimenti
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Lo puoi fare ma potresti essere espropriato del sottosuolo (con somma modesta).
    Probabilmente è stato concesso il passaggio mantenendo il diritto a richiedere un eventuale spostamento della condotta. :daccordo:
     
    A Sister piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    tutto dipende dal consenso che tuo nonno ha dato, ma essendo verbale, sarà lana caprina chiarirlo:affermazione:
     
  4. tamara

    tamara Membro Attivo

    a che epoca risale l'opera? secondo me potrebbero aver usucapito il diritto di servitù.
     
  5. Sister

    Sister Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti delle risposte, ma non mi è chiara una cosa: da quello che so' l'usucapione non può essere fatta se le opere non sono visibili, quindi se è così non c'è nessun altro termine temporale che precluda la possibilità di richiedere oggi a distanza di tantissimi anni un affitto?
     
  6. tamara

    tamara Membro Attivo

    Circa l'apparenza o meno la giurisprudenza non è costante.
    Ho trovato questa cassazione: "L' apparenza della servitù, necessaria perché possa indursi una presunzione di conoscenza del suo esercizio da parte del proprietario del fondo servente, deve essere verificata caso per caso, tenendo conto comunque della necessità che esista una situazione di fatto la quale inequivocabilmente riveli per struttura e consistenza l' onere gravante su un fondo a vantaggio di un altro, ancorché la apparenza non debba estendersi in ogni caso all' opera nel suo complesso e pertanto anche a quelle parti che per essere a volte defilate ed interne - non avendo una intrinseca rilevanza espressiva - sono necessariamente non apparenti. (Nell' affermare il suddetto principio la suprema corte ha confermato la sentenza del merito che, avendo riguardo alla peculiarità di un condotto fognario, necessariamente interrato, aveva considerato, che la presenza dell' opera, anche se non visibile nel suo complesso, doveva ritenersi percettibile in occasione delle operazioni di espurgo del canale di scarico che i proprietari del fondo servente - alla cui fogna era stata allacciata quella del fondo confinante - dovevano necessariamente effettuare con cadenze periodiche e continuative)."
    Escludo in ogni caso un affitto eventualmente propenderei per una indennità. Ci sarà comunque sicuramente una delibera comunale che approva e autorizza l'opera in questione e questa, potrebbe essere stata notificata a tuo nonno...così la servitù non sarebbe più comunque sicuramente "non apparente". Prova ad informarti presso l'ufficio tecnico del comune.

    Aggiunto dopo 5 minuti ....

    Dimenticavo: comunque se c'è, come immagino, un atto pubblico, tale fa sì che la servitù possa essere stata imposta coattivamente: in poche parole un esproprio limitativo della proprietà in questione.
     
    A Sister piace questo elemento.
  7. Sister

    Sister Nuovo Iscritto

    Grazie mille Tamara del tuo interessamento.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina