1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,abito in una villetta schiera e sto presentando la DIA in comune per sbancare il mio giardino (di proprietà) per ricavare un locale interrato.
    E' tutto pronto ,ma mi trovo ad affrontare il problema del passaggio delle tubazioni (pluviali e acque nere cucine)che servono tutte le villette,essendo la mia l'ultima sul lato strada.
    Purtroppo questi tubi sono sono ad una profondita di 160 CM,quindi è impossibile attraversare il futuro locale,allora si era deciso di deviarli all'esterno e portarli direttamente in strada,con tutte le accortezze necessarie(nella mia proprietà,sia per le acque chiare che per le acque cucina a ridosso del muretto adiacente alla strada comunale,ci sono due pozzi di ispezione che poi si collegano in strada nella fogniatura),però in comune,mi hanno detto che d oggi un impianto di fognatura corretto prevede:
    - acque chiare (pluviali) raccolte in un pozzo perdente
    - acque scure (sanitari e cucina) raccolte in una fossa biologica - pozzetto ispezione - sifone - e poi nella fognatura comunale esistente .
    Vi chiedo:Ma tocca a mè presentare un progette ed evutualmente mettere a norma l'impianto condominiale solo per una deviazione???,oltretutto visto che sono a meno di 6 metri dalla strada dove questi tubi vanno a scaricare????
    Vi prego di aiutarmi a capire como posso semplificare questa situazione!!!
    Allego un disegno con in nero i tubi all'attuale e in rosso come vorrei fare!! disegno tubazioni.jpg
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao marfix
    Le condotte segnate nere sono le condotte di passaggio solo di tutte le altre villette oppure sei collegato anche tu a queste?
    La parte che devi sbancare rispetto alla planimetria qual'è?
    Ciao salves
     
  3. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Allora,la pianta con il locale attualmente è un giardino terrazzo,quindi il perimetro del disegno delimita lo sbanco.
    La mia tubazione delle acque nere l'ho disegnata in verde(quindi la mia non passa da lì).
    Per quanto riguarda quella dei pluviali,penso che il tetto (essendo unico)valga anche per mè!! disegno tubazioni.jpg
     
  4. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Dalla conformazione delle condutture in nero si evince che è stata creata una servitu di passaggio di condutture, e quindi il loro mutamento è a carico di chi ne ha l'esigenza senza diminuire l'esercizio della servitù a coloro che ne hanno diritto.
     
    A marefix piace questo elemento.
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    anche a me sembra che le procedure e gli oneri per fare ciò che desideri siano tutti tuoi inoltre poichè anche secondo me c'è una servitù a favore degli altri devi avere il loro consenso.
     
  6. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono pienamente daccordo sul fatto che la servitù sia a mio carico,ma ripeto la mia domanda:
    Le norme vigenti,dicono che se un'impianto non è a norma (oggi un impianto di fognatura corretto prevede:
    - acque chiare (pluviali) raccolte in un pozzo perdente
    - acque scure (sanitari e cucina) raccolte in una fossa biologica - pozzetto ispezione - sifone - e poi nella fognatura comunale esistente),se si eseguono lavori dove si và a toccare suddetti impianti e questi non sono a norma,vanno messi in regola!! Chiedo,ma se noi non abbiamo la fossa biologica(ricordo che i tubi che passono servono 12 famiglie)la devo mettere nel mio giardino????? già pieno di pozzetti vari..... e oltretutto a mie spese??????
    Chiaro aggiungere che se chiedessi ai condomini di pagare la spesa otterei un netto nò!!
     
  7. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Da quanto tepo sono esistenti le villette a schiera o per meglio dire in che anno sono iniziati i lavori e quando sono state consegnate?
     
  8. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sò solo che sono state consegnate nel 1996'
     
  9. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Quindi gli impianti dovevano essere a norma di quanto prevedeva la L.46/90 e le varie conduture degli scarichi divise per tipologia.
    L'abitabilità è stata richiesta e rilasciata?
     
  10. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Certo!!!
    Premetto che sia i pluviali che le acque delle cucine e quelle dei bagni,sono distintamente saperati,il problema,è che dal mio giardino arrivano questi tubi ,ma dopo il pozzo di ispezione,si riversano in strada senza il pozzo biologico(penso che il pozzo debba essere nel mio giardino,visto che è da lì che fisisce in strada),quindi non è in regola!!
     
  11. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Vedi se ti autorizzano a realizzare il pozzo biologico in area pubblica altrimenti se devi usufruire di tutta l'area per lo sbancamento che devi realizzare sei costretto a presentare variant in corso d'opera.
    Per la sua realizzazione vedi di farti notificare della mancanza del pozzo per rendere conforme alle norme attuali e quelle all'epoca di realizzzione degli edifici.
     
  12. marefix

    marefix Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma legalmente a voi risulta che dove la fogna và diretta nella rete,qualvolta si deve mettere mano all'impianto(come nel mio caso)bisogna per forza fare la fossa biologica??
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina