1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    L'Italia è in crisi, il lavoro scarseggia, le industrie non hanno ordinazioni o poche, l'innovazione stagna diremo noi tutti, Confindustria si lamenta di un giorno festivo, il Presidente della provincia di Bolzano non vuole festeggiare un momento che gli ricorda la "separazione dalla madre patria" austriaca, dei ministri si distinguono ogni tanto per le loro esternazioni antiitaliane...

    Da sempre l'Italia ha sottoutilizzato o non utilizzato o utilizzato male i serbatoii di risorse a sua disposizione mentre altri paesi sanno trarre profitto dal più benché minimo pezzetto di patrimonio nazionale per trarne il massimo profitto

    Il patrimonio culturale italiano, i luoghi del cuore, hanno bisogno di cure : dei fondi per rimetterli in stato offrirebbero migliaia di posti di lavoro in tutta Italia a migliaia di imprese e migliaia di lavoratori specializzati o meno ; in altri paesi, delle risorse immense sarebbero già state stanziate (esempio Spagna e Francia che hanno valorizzato al massimo un patrimonio molto inferiore a quello italiano con ricadute turistiche immense. E le imprese nazionali farebbero a gara per valorizzarle e trarne un giusto profitto.
    Il mezzogiorno d'Italia è sottosviluppato e sempre agli ultimi posti in praticamente tutte le classifiche italiane ; nelle classifiche europee l'Italia è tra gli ultimi posti in quasi tutti i settori, compresa ...la cultura, il nostro patrimonio principale indiscusso.
    Le imprese italiane investono capitali ingenti in paesi anche vicini (come quelli ex Est Europa) tralasciando di investire nel sud dove futuri consumatori italiani aspettano solo un lavoro per spingere la macchina italiana dello sviluppo e della consumazione.
    Ed è proprio nel sud che, secondo l'ultima inchiesta del FAI, si trovano i luoghi del cuore più numerosi da salvare dal degrado, degrado tuttavia che non risparmia nessuna regione in Italia.

    Perché queste risorse sono neglette accantonando delle opportunità di sviluppo sensazionali che altri paesi non si lascerebbero mai sfuggire ?
    L'enogastronomia, la cultura e il mare sono cio' che lo straniero apprezza di piu in Italia, ma il turismo è ormai diventato una risorsa sussidiaria per l'Italia non una risorsa principale: l'Italia , con il suo patrimonio culturale e ambientale - è ora soltanto al V posto al mondo dopo Francia, Usa, Spagna e Cina. 76 milioni di turisti in Francia, 36 in Italia che sarà presto raggiunta dall'Inghilterra già a 30 milioni.
    Perché ?
    Perché altri industriali, dopo della Valle che sponsorizza il restauro del Colosseo, non colgono l'occasione per scegliere, ad esempio, uno dei luoghi segnaliti dal F.A.I. ?
    Dopo il crollo di Pompei, quanti e quali altri crolli saranno necessari perché gli italiani dicarno no a questo incultura ambientale e si risveglino dal letargo per evitare la lenta distruzione del suo patrimonio e della sua identità ?

    Allora, una patrimoniale ? :amore: :sorrisone:
    A voi l'ardua sentenza

    Mezzo milione di segnalazioni per Luoghi del Cuore
    I Luoghi del Cuore - Censimento 2010 - Fondo Ambiente Italiano

    YouTube - I Luoghi del Cuore - TGR AMBIENTE ITALIA - 29-01-2011
    YouTube - Il cuore degli italiani è a Pulsano
     
  2. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    non ho capito a cosa servirebbe la patrimoniale.....
    per caso hai chiesto anche ai diretti interessati del "sud" se sono d'accordo?

    a ore 12: Tremonti e i fondi europei per il sud

    la tua idea è giusta, ma se non c'è volontà da parte di regioni, province e comuni DIRETTAMENTE INTERESSATI.... perchè dovrebbe interessare a me (tassandomi)?
    a partire dalla CASSA PER IL MEZZOGIORNO, passando per vari ENTI PUBBLICI per il rilancio (vedi "sviluppo italia" e similari) ad arrivare ai FONDI EUROPEI.... i soldi se li sono SEMPRE persi e/o mangiati i vari amministratori e/o intrallazzatori di turno, su cui sono ancora oggi aperte le inchieste per il rinvio a giudizio per truffa, appropriazione indebita, abuso in atti d'uffico, peculato, associazione mafiosa, camorristica, collusione ecc ecc ecc ecc ecc ecc;
    come possiamo parlare far decollare un aereo le cui ali sono state tolte direttamente dal suo comandante? come spiegare una nuova tassa quando 32 MILIONI DI EURO non sono bastati ad Alemanno nemmeno per migliorare (non risolvere ma solo migliorare) al situazione "Rom" e impedire la morte di 4 bimbi?.....
    rilanciare il patrimonio culturale..... si ok... cominciamo cambiando mentalità senza mettere la solita manina nelle tasche degl'altri!!!!!!!!!
     
    A piace questo elemento.
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ritorniamo a lavorare sull'abolizione di TUTTE le province. Usciranno risorse impensate. Il problema sarà semmai trovare lavoro ai neo-disoccupati consiglieri provinciali (più o meno saranno 110 province x 15 consiglieri/provincia = 1.650 consiglieri).
     
    A piace questo elemento.
  4. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    X ADA

    Voglio sotenere la tua nobile causa con un idea diversa... seguimi;

    queste sono le accise sui carburanti e tra "" il mio commento
    * 1,90 lire per il finanziamento della guerra di Etiopia del 1935; "guerra finita"
    * 14 lire per il finanziamento della crisi di Suez del 1956; "passata"
    * 10 lire per il finanziamento del disastro del Vajont del 1963; "passata"
    * 10 lire per il finanziamento dell'alluvione di Firenze del 1966; "ricostruito"
    * 10 lire per il finanziamento del terremoto del Belice del 1968; "direi stop"
    * 99 lire per il finanziamento del terremoto del Friuli del 1976; "direi stop"
    * 75 lire per il finanziamento del terremoto dell'Irpinia del 1980; "se nn sono arrivati fino adesso non arrivano più"
    * 205 lire per il finanziamento della guerra del Libano del 1983; "passata"
    * 22 lire per il finanziamento della missione UNMIBH in Bosnia Erzegovina del 1996; "basta missioni inutili... ci sono da risarcire le famiglie dei ragazzi che stanno morendo di tumore"
    * 0,020 Euro per il rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri del 2004. "inutile"

    Il tutto per un totale di 0,25 euro.

    il consumo di carburanti in italia nel 2010 fonte Il consumo di carburanti in Italia

    38894000 tonn. (totali)

    rinominiamo le accise di cui sopra in una sola che si chiamerà "sviluppo e valorizzazione" e avremo:
    38894000 x 1000 = 38894000000 litri di carburante consumati x 0,25 euro/litro = 9 miliardi 723 milioni 500000 euro di fondi OGNI ANNO da destinare alla causa... meglio di una patrimoniale NO???
     
    A piace questo elemento.
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    l'idea è buona nuoviorizzonti se non fosse che quei soldi lo stato già li incassa...
     
    A piace questo elemento.
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' come la storia dei depliant, con immancabile bollettino c/c, che ti arrivano per aiutare (dicono loro) i poveri bimbi africani.
     
    A piace questo elemento.
  7. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    :D la polemica è mooolto sottile...

    lo so bene che li incassa... :^^: è per far capire che in italia siamo già pieni di balzelli che lo stato incassa illegittimamente e come NON sono arrivati i soldi ai terremotati dell'irpinia (che vivono in baracche e lo stato "incassa") NON arriverebbero nemmeno quelli destinati allo sviluppo creati da una "tassa patrimoniale" o quelli erogati per il mezzogiorno o quelli della comunità europea.....
    tuttavia mi sentirei più rinfrancato saper di pagare sull'accisa dei carburanti un imposta chiamata "sviluppo" invece di "guerra di Etiopia 1935" :shock:
     
    A piace questo elemento.
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    hai ragione ma per quanto riguarda l'Irpinia tranquillo... tutti porcili abbattuti dal terremoto sono diventate VILLE.Non solo hanno ricevuti i soldi ma continuano a riceverne.. e te lo dico con assoluta certezza!
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Guardiamo l'altra faccia della moneta: YouTube - Corrado Guzzanti (Corrado Guzzanti) :risata:
     
  10. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    Insomma dai... parliamo di valorizzare il territorio... quando tutti gli amministratori della regione campania sapevano dello sversamento abusivo in mare del percolato...
    cambiamo prima le persone e la mentalità....

    Aggiunto dopo 14 minuti :

    non stento a crederlo; non conosco la realtà locale ma solo le informazioni (al più false e tendenziose) lette sui giornali..
    non voglio entrare nel merito di altri argomenti ma focalizzare l'attenzione (e qui penso che siamo tutti d'accordo) che i soldi sono troppo mal gestiti e una nuova imposta non potrebbe avere conseguenze diverse

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    ahahahahaha ECCEZZIONALEEE...

    è un vero peccato però che nessuno faccia la rarodia sui libri che ha scitto tremonti sulla crisi...(prima della crisi) li si che ci sarebbe da ammazzarsi dalle risate
     
  11. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Sicuramente una buona idea : ma perché non se ne parla più ?
    Per i consiglieri disoccupati, io non mi farei tanti pensieri : penso che sul gruzzoletto per i tempi cattivi ci hanno già pensato :sorrisone:

    Aggiunto dopo 9 minuti :

    Ancora un'altra buona idea (non ho calcolato, ma ti do' fiducia) e ancora una prova che la burocrazia ce la siamo costruiti da soli senza che venisse in mente ad un politico di turno di aggiornare il preesistente : polemiche a parte, bisognerebbe sapere come sono utilizzati esattamente questi soldi oggi.

    Un'altra patrimoniale di cui si è parlato molto ma di cui i giornali non si occupano praticamente mai e la TV ancora meno è la famosa multa di 90 e passa miliardi di euro che la Corte dei Conti avrebbe più o meno richiesto o potrebbe richiedere alle società concessionarie di slotmaschines che avevano "dimenticato" di collegarsi al server che avrebbe permesso al fisco di tassarle per l'utilizzo delle macchine

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Non so se è il mio PC (ma ho provato altri you tube e tutto sembra a posto) ma ho l'immagine ma non :-oil suono !
     
    A piace questo elemento.
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ho la più pallida idea sulle cause del malfunzionamento. E d'altronde l'audio (in particolare l'erre moscia di Tremonti-Guzzanti) è esilarante quanto e più del video.

    Per quanto riguarda le province, c'è da rassicurare coloro che non sanno che ci sono anche le prefetture (stessa estensione territoriale delle province), che non verrebbero toccate.
     
    A piace questo elemento.
  13. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    La parola “patrimoniale” mi è parsa la più utile per attirare l'attenzione su una situazione abnorme
    Quindi, se non ti piace l'idea della patrimoniale, puoi -e ognuno puo'- sostituirla con un'altra che gliela renderebbe più "piacevole" :) , in ogni modo con qualcosa che permetterebbe di dare una o tutte e due le mani per salvare millenni della nostra storia
    Non a caso ho citato il FAI, una associazione che ha fatto le sue prove e che sembra assolvere bene -anche se insufficientemente per mancanza di fondi- il compito prefistosi

    No, ma lo sto facendo tramite questo messaggio cosi' come sto domandando l'avviso di altri che vivono in altre regioni poiché il problema esiste ovunque in Italia, anche se piµ accentrato al sud

    a ore 12: Tremonti e i fondi europei per il sud

    la tua idea è giusta, ma se non c'è volontà da parte di regioni, province e comuni DIRETTAMENTE INTERESSATI.... perchè dovrebbe interessare a me (tassandomi)?
    a partire dalla CASSA PER IL MEZZOGIORNO, passando per vari ENTI PUBBLICI per il rilancio (vedi "sviluppo italia" e similari) ad arrivare ai FONDI EUROPEI.... i soldi se li sono SEMPRE persi e/o mangiati i vari amministratori e/o intrallazzatori di turno, su cui sono ancora oggi aperte le inchieste per il rinvio a giudizio per truffa, appropriazione indebita, abuso in atti d'uffico, peculato, associazione mafiosa, camorristica, collusione ecc ecc ecc ecc ecc ecc;
    come possiamo parlare far decollare un aereo le cui ali sono state tolte direttamente dal suo comandante?[/QUOTE]
    Tutto cio' che dici è perfettamente vero e non sono io che ti contradirro'
    Io parto semplicemente dal principio che al sud come al nord ci sono decine di persone piene di buona volontà che -sia per ignoranza, sia perché si credono isolati, sia perché non riescono a togliersi dalla testa quella mentalità di tipo mafioso e d'omertà che permette a tanti di non fare il loro dovere di cittadini e di amministratori, sia perché gli esempi che hanno davanti agli occhi trasmettono loro un sentimento di inutilità dei loro sforzi per avere una vita sociale diversa, sia per altri ragioni...- pensano che non vale la pena di rischiare di alzare la voce per farsi avanti e proporre altro.
    Penso anche che, al nord come al sud passando per il centro, noi tutti critichiamo sempre tutto e tutti e poi dimentichiamo il grande potere che si ha quando uniti si intende perseguire un obiettivo di qualità come potrebbe essere, appunto, quello di salvaguardare un patrimonio comune fruibile a tutti, testimonianza di una vita e di una storia comune, fonte incommensurabile di ricchezza molto sottovalutata.

    Il caro Alemanno è sempre commovente nella sua ingenuita politica decennale : vorrebbe ma non puo' e quando poteva non aveva idee e domani quando potrà (Maroni permettendo, ma spero che non permetta) di nuovo quella sacrosanta burocrazia gli impedirà di agire...perché si sa in Italia è la burocrazia che comanda non i politici che si avvalgono di essa per non fare.
    Ma se potere è volere e se volere è anche potere, io sono convinta che in qualunque regione d'Italia se la gente singolarmente vuole, si puo' ribaltare la situazione attuale di incuria prevalente nei nostri piccoli e grandi centri abitati : poiché il patrimonio comune non è per me solo la singola opera ma anche l'insieme della struttura architetturale dei nostri centri urbani
    Tutti sappiamo quanti fondi siano andati perduti da nord al sud (al sud più che al nord) per motivi diversi ed è certo che a niente servirebbe mettere ancora a disposizione nuovi fondi ad autorità che hanno già dimostrato la loro incompentenza. E Tremonti ha sicuramente ragione quando parla di "cialtroni" : ma Tremonti dimentica che "cialtrone" non si è mai da soli soprattutto quando lo Stato non fa nulla per mettere la parola fine agli abusi constatati.
    Gli illeciti e le anomalie nella ripartizione dei fondi europei di ogni tipo sono storie conosciute da chi segue un poco queste cose, ma perché lo Stato non fa nulla perché questi fondi siano adoperati correttamente e nei tempi previsti con regole ben precise usando del potere che la Costituzione accorda al governo centrale e ad altri organi istituzionali ?
    E' troppo facile continuare a spazzare davanti casa propria senza preoccuparsi del polverone che si solleva continuamente spostandola e contro il quale non si pongono rimedi drastici che impediscano alla polvere spazzata di "autoricrearsi"

    Non è mia intenzione mettere non la manina ma neanche il ditino nelle tasche degli altri :amore:
    ma parto semplicemente da due punti essenziali, e cioé :
    -se la solidarietà nazionale ha un senso, ognuno di noi puo' decidere non di autotassarsi o di invocare una nuova tassa ma di decidere liberamente di destinare una parte delle sue tasse a questa opera (si fa già per la Chiesa ed altri organismi : la si potrebbe fare più specialmente a questo scopo)
    - noi cittadini dobbiamo smetterla di lamentarci continuamente di questo e quello ed essere consci del potere che noi, uniti, abbiamo di far valere le nostre opinioni ; consci del patrimonio che lasciamo deperire e che puo' trasformarsi in una fonte di reddito per moltissimi italiani

    Nella mia idea non si tratta quindi di distribuire ancora dei fondi a destra e a manca prelevati con le tasse ma di indicare e di progettualizzare annualmente (con un referendum cittadino ad esempio) il restauro di quel luogo del cuore locale da salvaguardare e che si potrebbe fare con tempi e modalità certe e prefissati con l'aiuto di meceni +di imprese volenterose + dei cittadini (con un telethon ad esempio, una lotteria ad hoc, ecc) + la partecipazione dello Stato ...
    E sono assolutamente sicura che l'impatto ambientale e le ricadute di ogni tipo sarebbero importanti per tutti
    E l'educazione della gente si puo' fare in diversi modi : basta cominciare a parlarne e proporre delle soluzioni e domandare la partecipazione di tutti per coinvolgere tutti in un progetto comune liberamente consentito
     
  14. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    piacevoli interventi: dico la mia ; il problema sta nel "manico" . La madre di tutte le battaglie si riconduce nell' avere amministratori pubblici e capaci : da li' discende tutto anche l'accettazione di sacrifici. Vorrei la Vs, opinione su una proposta che ho fatto a dx e sx senza ottenere conforto (tranne da un alto magistrato che l'ha riscontrata positiva) eccola

    Corruzione servono messaggi ed azioni decise per recuperare la fiducia dei cittadini
     
    A ada1 piace questo elemento.
  15. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    "teoricamente" "dovrebbe" già essere tutto ricompreso nel art. 54 della costituzione nonchè nel giuramento che i politici pronunciano prima di entrare in carica "Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse esclusivo della nazione"

    sicuramente il tuo testo è più specifico e descrittivo e sono pienamente a favore, ma sono talmente sfiduciato e nauseato dalla classe politica che francamente riuscirei anche a "sorvolare" sulla corruzione se almeno una piccola parte fosse dedicata all'interesse dei cittadini e non solo all'interesse del singolo di turno.
    Se corrompere un ministro per lanciare un piano serio di investimenti o di opere, che generasse poi una positiva ricaduta sulla collettività, è il prezzo da pagare............. "ci potrei anche stare", purtroppo è il contrario, si corrompe il ministro (faccio un esempio) per sversare materiali inquinanti che generano malattie e costi di bonifica (che non saranno mai effettuati) a scapito della collettività.

    Ricollegandomi al discorso del "manico" sono pienamente d'accordo ma il problema fondamentale non sta nella corruzione (che è può essere un aspetto), sta nella struttura stagnante di una classe politica che proprio a causa della sua conformazione si rende inoperativa o corrotta.
    Avevo scritto un post lungo un km. ma nn voglio stufare con le mie idee;
    Al post sulla corruzione non posso che votare a favore... (che serva o meno è comunque un qualcosa in più).
     
    A piace questo elemento.
  16. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Sono d'accordissimo con Ennio Alessandro Rossi ed aggiungerei che è anche più che mai necessario che i politici e i partiti presentino ormai dei programmi in cui non solo domandino sacrifici ai cittadini (=tasse, stipendi fermi) ma anche diano qualcosa in cambia, subito non tra 10 anni : do ut des (come dicevo in un altro messaggio in un altro dibattito)
    Esempio : tassiamo questo o quello per 1 o 5 anni per riportare il debito pubblico entro il 60 % del PIL ?
    Bene, ma io ti offro in cambio, subito, questo :
    - riduco il numero dei parlamentari di metà e di altrettanto i loro emolumenti, riduco gli stipendi degli alcuni impiegati che sono aumentati come quelli dei parlamentari;
    - riduco tutte le nicchie fiscali;
    - limito il numero dei mandati parlamentari ;
    - vieto il cumulo di funzioni e mandati ;
    - stabilisco anche per i parlamentari che potranno pretendere alla pensione solo una volta raggiunta l'età (e del resto non so' se attualmente il fatto che essi abbiano subito la pensione non leda il principio costituzionale di uguaglianza tra i cittadini ) ;
    - stabilisco un'età massima oltre la quale tutti devono andare in pensione onde evitare la gerontocrazia (vero male dell'Italia : basta guardare la televisione e le foto sui giornali quando dei responsabili parlano) - dichiaro decaduto immediatamente e ad vitam dal suo incarico un parlamentare o altro pubblico ufficiale quando l'antimafia mi fa delle segnalazioni (leggere a questo proposito :
    Pisanu: alle amministrative liste piene di gente indegna - Il Sole 24 ORE
    Pisanu all'Antimafia: il codice di autodisciplina violato 45 volte alle Amministrative 2010 - Il Sole 24 ORE

    ecc.

    Purtroppo, è la volontà politica che manca e tanto che ci saranno corrotti in giro, tutto rimarrà com'è : i rimedi ci sono o si possono trovare in pochissimo tempo e la cura puo' anche essere immediata se solo la si volesse e su questo credo che siamo tutti uniti dal nord al sud.
     
  17. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Non so se alcuni di voi hanno seguito ieri sera, su Rai Tre, l'emissione "che tempo che fa" : io si' e ho avuto l'immenso piacere di apprendere che dei giornalisti del Corriere hanno pubblicato un libro sul patrimonio italiano da salvare assolutamente dai Vandali, con esempi ben precisi da Nord a Sud e anche con alcuni dati statistici abbastanza strabilianti, anche se già intuibili (quali, ad esempio, : per un euro speso per il restauro, la valorizzazione, la gestione e la conservazione, le ricadute sarebbero almeno 6 volte superiori a quelle dello stesso euro speso nell'industria manufatturiera; in altri paesi, ilreddito dal patrimonio nazionale rappresenta fino al 13 % del PIL, in Italia soltanto 1/12° del PIL ! Abbiamo una Pompei preistorica unica al mondo a Nola ma essa giace da mesi sotto l'acqua che sgorga da una falda, rischiando di distruggere tutto, perché ... la pompa non funziona !! o a Roma, dove sull'Appia Antica, su uno dei rari tratti di strada romana ancora esistente, un concessionario automobilistico fa passare allegramente i camion che gli portano le macchine da vendere !!!o a Verona dove il sindaco preferirebbe fare un parcheggio togliendo "i sassi" di un sito archeologico ! e altri esempi gli uni più orrendi degli altri. ).
    In pratica abbiamo una finanziaria tutta fatta ma nessuna programmazione per metterla in atto per incultura, ignoranza, impreparazione in ogni campo, inefficienza delle amministrazioni locali, pessima gestione dell'esistente (la dove noi ricaviamo 3 -a parità di entrate- altri ne ricavano 8 e passa..) tanto a livello nazionale che regionale e locale.
    Ho anche appreso che i carabinieri possono recuperare beni archeologici ma non esiste nessuna norma che possa spedire in prigione i trafficanti scoperti.
    Insomma c'è tanto e tutto da fare in questo campo, un vero patrimonio lasciato andare alla malora.

    Ho anche appreso con piacere che il Corriere della Sera proseguirà la sua opera di raccolta d'informazioni sul patrimonio in malora domandando a tutti i suoi lettori e non solo di segnalarli tutto cio' che avrà constatato o di cui è a conoscenza su questo argomento per repertoriare il tutto e fare in modo che qualcuno se ne prenda cura. :applauso::applauso::applauso: E mi auguro veramente che saremo in molti a partecipare a questa opera di presa di coscienza di quello che abbiamo.

    Qui, se ne parla più dettagliatamente :

    Bell'Italia, i primi vandali siamo noi- LASTAMPA.it
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina