1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. solomou

    solomou Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buonasera a tutti,
    provo a riassumere,incarico in esclusiva ad agenzia,un possibile acquirente si mostra interessato,l agenzia mi comunica che la trattativa e' in fase avanzata,hanno gia l'approvazione del mutuo richiesto!ma io venditore non sono a conoscenza dell entita' della proposta!!!all 'improvviso i poss acq spariscono nel nulla..me ne faccio una ragione...arrivo a regolare scadenza,passano altri 4 mesi come venditore da privato,e le stesse persone trovano il mio cell su internet,mi contattano e mi spiegano di una proposta che in realta non ho mai ricevuto ufficialmente nel senso che l'importo non era specificato...
    in sostanza vorrei chiudere con loro,ma legg il contratto c'e la concreta possibilita' di pagare la penale,secondo voi e' buona cosa andare a trattare con l agente?ed evitare qualsiasi causa futura?anche perché e' un dato certo che con me non si e' comportato correttamente.
    ultima cosa ma importante i 12 mesi che liberano dal vincolo partono dalla data di scad del precedente mandato?grazie per le vs risposte
     
  2. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    il diritto di avere la provvigione per l'intermediazione immobiliare nasce dal fatto che l'agente immobiliare ha mostrato l'appartamento del quale ha ricevuto l'incarico scritto di trovare acquirenti. L'agente immobiliare di solito prima o dopo aver mostrato l'appartamento fa firmare al visitatore il verbale del sopralluogo a dimostrazione della propria attività.
    Se non ci sono questi documenti e tutto è aleatorio e da dimostrare con testimoni.
    Certo che il comportamento degli acquirenti porta a supporre la volontà di evitare di pagare le provvigioni all'agente dato che generalmente le provvigioni vengono divise tra venditore ed acquirente.
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se esiste uno scambio epistolare fra venditore ed agenzia dal quale risulti la carenza nel comportamento della stessa, solomou non dovrebbe avere problemi a contestare le ventilate sue richieste.
     
  4. solomou

    solomou Membro Junior

    Proprietario di Casa
    In realta' c'e' un contratto che OBBLIGA il mediatore a mettere in conoscenza qualsiasi proposta ufficiale..che non si e' concretizzata perché ritenuta non idonea dallo stesso mediatore,direi che e' una cosa molto grave,il tt perché saltava la sua provvigione come stabilito nello stesso contratto....nel raccontare quello che e' successo,ho fatto un errore ,il tempo trascorso dalla proposta fatta in agenzia ad oggi non sono di 4 mesi,bensi di 1 anno....grazie cmq per i lvs contributo
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    è irrilevante ai fini del diritto alla provvigione.
     
  6. solomou

    solomou Membro Junior

    Proprietario di Casa
    si,sono d'accordo cercavo di spiegare a casualita' della cosa,qualcuno sa rispondermi con certezza che il vincolo con persone segnalate dall agenzia decade dopo 12 mesi dalla scadenza del mandato?ultima cosa...forse' molti agenti immobiliari operano in quel modo,ma ritengo molto grave che non mi sia stata notificata in modo ufficiale la proposta...se non erro fa parte degli obblighi da assumere da parte del mediatore.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Difatti intendevo far notare che l'agenzia, da quanto affermi e dovresti poterlo documentare, non ha svolto il suo compito come da contratto.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    art. 2950 cod. Civ. :
    Il diritto a percepire la provvigione si prescrive nel termine di un anno dalla conclusione dell'affare. Se entro tale termine non vengono messi in essere atti suscettibili di determinare l' interruzione della prescrizione, il diritto alla provvigione non potrà più essere fatto valere, in quanto estintosi definitivamente.
    In base all'art. 2935 c.c. Il termine di prescrizione decorre dal momento in cui il diritto può essere esercitato.
    In caso di mediazione tipica la decorrenza del termine è ricondotto alla conclusione dell'affare tra le parti intermediate (art. 1755 c.c.) . Il termine, però, inizia a decorrere anche nel momento in cui è nota al mediatore la conclusione dell'affare.
    Per tale motivo, se la conclusione del contratto gli fosse stata negata per qualsiasi motivo dalle parti, il termine inizierà a decorrere da quando effettivamente il mediatore ne è venuto a conoscenza ( Cass. Civ. 13 febbraio 2002, n°2071).
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ma tu hai scritto
    c'é anche una conttraddizione se chi ha visto l'appartamento ha avuto l'approvazione del mutuo significa che c'é stato almeno un compromesso e la banca ha fatto tutti gli accertamenti per vedere la copertura ipotecaria rispetto al mutuo erogato.
     
  10. solomou

    solomou Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Intanto ti ringrazio per le risposte,a me e' stato riferito dal mediatore che la trattativa era in fase avanzata,si parlava di approvazione mutuo,evidentemente non era cosi,il problema adesso e' un altro...mi ritrovo con un acquirente sicuramente affidabile che e' disposto ad acquistare l 'immobile,ma ho qs problema da risolvere con l agenzia,credo che andro' a parlare con l agenzia per mediare questa situazione ,sperando di trovare un punto di incontro,voi che fareste al mio posto?ho timore di una possibile rivalsa nei miei confronti,ma io sono stato danneggiato in questa vicenda!e' paradossale tt questo!
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se hai un legale chiedi consigli a lui. Certamente, se vai nell'agenzia, quelli ti chiederanno soldi anche se non sono dovuti.
     
    A solomou piace questo elemento.
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    francamente non capisco dove tu possa essere stato danneggiato. Hai scritto che il mediatore (ma è un operatore singolo che sbarca il lunario cercando di vendere immobili o un agente immobiliare chefa parte di una delle tente catene in franchising?) ti aveva comunicato che la trattativa era in fase avanzata e che era già stato approvato il mutuo, ma tu non avevi ricevuto alcuna offerta ne tantomeno avevi accettato l'offerta dell'acquirente. Poi l'acquirente scompare. E tu? Non sei andato a chiedere spiegazioni su quanto era successo? A quanto avevano trattato l'appartamento? era un tuo diritto saperlo.
    Poi scrivi:
    mi spieghi cosa volevi significare?
    Scritto in questo modo uno potrebbe pensare che l'acquirente ha tergiversato nella trattativa cercando di contattarti direttamente per non pagare la sua parte di provvigione al mediatore.
    Nelle compravendite immobiliari l'acquirente fa una proposta di acquisto, o accetta il prezzo al quale è stato messo in vendita l'appartamento, e avvalora questa sua intenzione di acquisto versando una caparra confirmatoria. L'agente immobiliare, al quale il venditore ha già dato istruzioni sulla vendita indicando il prezzo al di sotto del quale è inutile accettare proposte d'acquisto, se il prezzo offerto è inferiore alla soglia minima, può solo chiamare il venditore è riferirgli della offerta ricevuta ed aspettare un suo consenso scritto. A questo punto si redidge il compromesso indicando la data probabile per il rogito (cioé la registrazione dell'atto di compravendita) con il versamento della caparra o di un anticipo. Poi partono tutte le procedure per l'acquirente che o ha i soldi in banca oppure deve andare a trovarli presso una banca o una finanziaria per portare i soldi al giorno del rogito.
    Se non è successo nulla di tutto questo c'é stata solo aria fritta tranne la probabile registrazione che l'attuale acquirente ha visto l'appartamento quando c'era un contratto in esclusiva di autorizzazione alla vendita. Poi c'é il codice civile che regolamente i diritti.
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    ... e poi arrivano gli avvocati che lo interpretano e le parti che sborsano in attesa che la giustizia, lumaca, metta la parola: fine.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina