1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ogpls

    ogpls Membro Attivo

    volevo sapere in quali penali incorre l'iquilino che disdice prima della scadenza dei quatto anni un contratto 4+4
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Nessuna penale ma il pagamento dei canoni dei 6 mesi successivi all' invio con RRR della disdetta se data "per gravi motivi", salvo individuare prima un nuovo conduttore.
    Sarà a carico del conduttore l' eventuale versamento per la rescissione anticipata di € 67,00.
    Auguri :daccordo:
     
  3. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    temo che non sia " eventuale", ma necessario. Massimo:fiore:
     
  4. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    E' necessario solo se non si è optato per la cedolare secca.
     
    A maidealista piace questo elemento.
  5. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    certo. Massimo:fiore:
     
  6. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se la possibilità di disdetta anticipata da parte del conduttore (prima delle scadenze di 4 e 8 anni) è prevista nel contratto, l'inquilino non incorre in nessuna penale se ha dato il preavviso contrattualmente previsto (che potrebbe anche non essere di sei mesi).
    Se invece tale possibilità non è prevista nel contratto, l'inquilino può disdire solo per "gravi motivi" (deve indicare quali sono) con sei mesi di preavviso.
    Se non è stato comunicato il preavviso, il locatore ha diritto al pagamento delle mensilità dal momento in cui ne è venuto a conoscenza sino a un massimo di sei.
    Comunque, se l'inquilino se ne va senza preavviso e non paga più i canoni e se il locatore non ha in mano almeno una cauzione, sulla quale può rivelersi sia per il preavviso non riscosso, sia per la tassa di registro per la risoluzione anticipata, dovrà intentare all'inquilino una causa per riscuotere quanto dovuto.
    Lo preciso in quanto il problema, purtroppo comune, è stato già oggetto di discussione in altra parte del forum.
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questa tassa di registro è l'unica che permane anche in caso di cedolare secca.
    Naturalmente per il caso di risoluzione anticipata del contratto.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per i contratti di nuova emissione è prevista una norma che l'inquilino può recedere anticipatamente per gravi motivi, e non è prevista per il locatore, (non è rescissione ma risoluzione del contratto)
     
  9. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    mi risulta che in odore di cedolare secca l' importo di € 67 causa risoluzione e recesso contrattuale, non sia dovuto.Massimo:fiore:
     
  10. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si, ho verificato. Avete ragione entrambi.
     
  11. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    :ok: Massimo:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina