1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cpiero

    cpiero Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho affidato la costruzione di una casa ad una impresa edile; nel contratto sottoscritto da entrambe le parti c'è un articolo in cui si dice che nel caso in cui l'impresa non completa l'opera entro 120 giorni, sarà applicata una penalità di 100 euro al giorno di ritardo, tranne per cause di forza maggiore. L'impresa, nonostante solleciti verbali, ha superato da 2 mesi il termine e ancora tergiversa nell'ultimazione di diversi lavori previsti in contratto. Domanda:
    quali sono queste possibili cause? come va calcolata la penale? Come farla valere? Grazie infinite a chi vorrà rispondere
     
  2. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Innanzitutto dovrai contestare formalmente all'impresa tale ritardo mediante una raccomandata A/R.
    Poi con l'ausilio del Direttore Lavori dovrai fare una ricognizione presso l'immobile in costruzione e verificare quali sono i lavori mancanti, redigendo un verbale di accertamento dello stato avanzamento lavori sottoscritto da te committente e dal direttore lavori.
    Fai una nutrita documentazione fotografica che attesti inconfutabilmente quello che è stato scritto sul verbale ed allegala allo stesso.
    A tale verbale ti consiglio poi di dare data certa (tramite redazione di un fascicolo a cui applicherai dei francobolli che farai annullare in posta).

    La seconda operazione è fissare un'appuntamento con l'impresa in cui contesti il ritardo (dopo la ricezione della raccomandata), fissando se possibile una nuova scadenza per l'ultimazione dei lavori.
    Siccome è l'impresa in difetto, non passare subito a sventolare possibili cause, ecc., ma cerca di capire i motivi del ritardo.
    Se sono giustificabili, accorda all'impresa ulteriore tempo.

    Ti consiglio comunque di scrivere un nuovo contratto di appalto, dove evidenzi il tutto e dove allegherai il verbale fatto in precedenza, specificando che in caso di ulteriori ritardi scatterà da subito la revoca del contratto per inadempienza e la richiesta dei danni.
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    sempre preciso ed esauriente il buon Binotto, chiaramente per la parte giuridica farà bene a rivolgersi ad un bravo collega trevigiano... che forse già conoscerà.:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina