1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. davidemarco

    davidemarco Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Come tutti saprete che l'Art.545 del Codice di Procedura Civile riconosce una tutela in caso di pignoramento stabilendo che gli importi dovuti in caso di stipendi, salari o altre indennità i seguenti importi: sino a 2.500 euro non si può sforare la soglia del decimo del totale, per somme da 2.5oo a 5000 euro un settimo ed oltre i 5000 detto limite è pari ad un quinto. Ma ecco la trappola. trattandosi di pignoramenti "presso terzi" è essenziale che il prelievo avvenga alla fonte, cioè presso il datore di lavoro o presso l'Inps nel caso di pensionati, prima che l'emolumento venga erogato. Al contrario se il pensionato deposita la propria pensione in un conto corrente (operazione obbligatoria dal Decreto salva Italia) tale somma diventa parte del patrimonio complessivo del debitore che quindi (secondo un consolidato orientamento della Giurisprudenza) può subire un'aggressione integrale di tutte le somme presenti sul conto, senza il limite del quinto, essendosi "confuso" il denaro a titolo di salario o pensione con gli altri fondi esistenti. Al creditore basterò attendere che il tutto venga accreditato sul conto corrente e notificare l'atto alla Banca Posta bloccando così tutti i risparmi del debitore al 100%. In questo modo al pensionato verrebbe tolta totalmente la sua pensione e non ha neanche la possibilità di non farsi accreditare la pensione,. in quanto è imposta dalla Legge. Come è possibile uscirne? Questa notizia l'ho letta oggi su Internet e questa disamina è stata fatto da Laura Giulia Cerizza dalla Redazione Global Publishers . Chi è in grado di dare risposte ?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non se ne esce.
     
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A me pare che l'art. 545 del CPC non dice quello che tu hai scritto, o sbaglio?
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    grazie a Monti non pignorano più il 1/5 dello stipendio, ma vanno direttamente sul c.c., che è obbligatorio sia l'apertura, che i versamenti ciao
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' giusto ed auspicabile che un proprietario di casa riesca ad ottenere UNA PARTE di quanto dovuto da parte di un inquilino moroso sfrattato (condominio, oneri accessori, spese legali) per mezzo del pignoramento presso terzi.
     
  6. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E il Partito dei Pensionati cosa dice in proposito, meglio, cosa pensa di fare e quando?
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ha scritto cose previste da altra norma: art. 3, comma 5 D.L. n. 16/2012 (come modificato dalla legge di conversione n. 44/2012).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina