1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    E' evidente che stiamo sbagliando strada!

    L' economia, per come oggi è concepita e applicata, favorisce soprattutto le persone più egoiste e aride.

    Il mercato assume le stesse leggi della giungla, e chi non si adatta viene mangiato.

    Dobbiamo riuscire a ribellarci dalla logica del mercato e del pil, perchè il valore economico non è compreso nell' attività finanziaria; E' questo concetto falso e fuorviante che ci obbliga a stare all' interno della logica attuale, che favorisce i ricchi e condanna i poveri.

    ...leggi l' articolo sul blog:
    Buone parole: Perchè i ricchi sono ricchi e i poveri sono poveri?
     
    A piace questo elemento.
  2. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se non ci fossero i poveri non ci sarebbero i ricchi , sono i poveri che mantengono i ricchi , c'era un mendicante che chiedeva l'elemosina dicendo : "aiutata i poveri che sono l'orgoglio dei ricchi" , questo e sempre stato e sempre sara e non illudetevi di cambiare il mondo ci sara sempre il piu forte che prevale sul più debole .
     
  3. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    ....se permetti faccio un tentativo per cambiare il mondo! (Ho un figlio di 5 anni; non posso permettermi di non non tentare).

    Il punto della questione è: Esiste un limite ingiusto alla ricchezza privata?

    Una volta esisteva la schiavitù; oggi, perlomeno quella ufficiale, è stata abolita.

    Per la ricchezza eccessiva, penso a qualcosa del genere.
     
    A pao1955 piace questo elemento.
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    I migliori auguri, con un lieve scetticismo :
    Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus
    (Gramsci)
    Homo homini lupus - Wikipedia
     
    A Fausto1940, bolognaprogramme, fabiobfm e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. Graziano Cavallini

    Graziano Cavallini Nuovo Iscritto

    Condivido il pensiero di Antonio anche se devo fare una puntualizzazione, lo sviluppo tecnologico/economico avviene grazie alle aspirazioni dei singoli, che spinti dalla possibilità di arricchirsi inventano, creano, sviluppano, prodotti, aziende, ecc., in assenza del libero mercato e del profitto lo sviluppo sarebbe molto più lento. Il punto è che negli ultimi 20-30 anni è stata modificata la distribuzione della ricchezza verso chi già era più ricco. Questo a mio avviso è il segno più evidente del fallimento di un'intera classe dirigente (destra o sinistra non fa differenza),compreso sindacati ed organizzazioni di categoria (tutti senza distinzioni).
    Per cambiare le cose sono convinto che l'unica strada sia quella di mandare a casa tutti quelli che hanno avuto ruoli politico-istituzionali negli ultimi 20 anni perchè corresponsabili della situazione attuale.
     
  6. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    E' la storia ad insegnare, dalla rivoluzione francese ai giorni d'oggi con la guerra in Libia.
    Alla fine sono i poveri che rappresentano il popolo ed è il popolo che si deve ribellare se si vuole cambiare.
     
    A Graziano Cavallini piace questo elemento.
  7. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Caro Graziano, la storiella del cosiddetto "libero mercato" è una bufala che serve per far star buoni i bambini.

    Non esiste il libero mercato! Non è mai esistito.

    .....o forse credi veramente che mio figlio e il figlio di Berlusconi abbiano le stesse possibilità di riuscire nella vita?

    Se vogliamo avere uno sguardo scettico e disincantato, dobbiamo riconoscere che l' economia è una questione di potere!

    E' il potere che in economia definisce i limiti del mercato e la forza contrattuale di ciascuno.

    Ciò che i media ci propinano come "libero mercato" io lo chiamo fortuna!

    Arrivi al momento giusto al posto giusto, e diventi ricco. E poi passi la vita a difendere la ricchezza che la fortuna ti ha concesso di avere.

    A causa di questa realtà economica viviamo tutti in una situazione sempre più precaria e violenta.

    I poveri sono arrabbiati e allora spaccano e rubano, i ricchi sono sempre più blindati nelle loro costosissime case, i soldi sono accumulati in borsa e non girano nelle tasche della gente (e il Pil per questo cala); I mercati, dopo aver rubato i soldi agli stati per salvare le proprie banche, oggi pretendono anche che gli Stati paghino i debiti contratti per salvare dette banche, e quindi le tasse aumentano, e i soldi che girano diminuiscono ancora di più.

    Questo sistema è demenziale!!! Dobbiamo cambiarlo!
     
  8. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    beh, dimmi cosa ha inventato, creato etc. Briatore?Massimo:fiore:
     
  9. Graziano Cavallini

    Graziano Cavallini Nuovo Iscritto

    Che il sistema debba essere cambiato è evidente, come tu stesso dici la mancanza di mobilità sociale è una delle cause per cui la ricchezza continua a polarizzarsi (chi è ricco lo è sempre di più e chi è povero è sempre più povero). Quello che intendevo dire con "libero mercato" è che se all'individuo manca la prospettiva di poter migliorare le proprie condizioni socio-economiche non ha spinta per inventare/creare nuove opportunità per sè e successivamente per altri.
    La situazione attuale come ho detto in precedenza è figlia delle scelte fatte nel passato da politici, sindacati, associazioni di categoria e chi più ne ha più ne metta, ognuno a difendere l'orticello che gli ha permesso di gestire consenso e potere.
    Il guaio è che ancora oggi nonostante l'emergenza tutto è gestito in funzione delle prossime elezioni e non guardando al futuro.
    Per esempio noi siamo la nazione con la maggior evasione fiscale al mondo (200 miliardi stimati nel 2010). Domanda cos'è che permette evasione fiscale, riciclaggio, esportazione illecita ? Risposta: il contante. Perchè nessuno (governo, opposizione, parti sociali) propongono che tutti i pagamenti siano tracciati tramite utilizzo di bancomat, carte di credito ed assegni. In più perchè non si riforma il sistema fiscale permettendo a lavoratori dipendenti e pensionati di recuperare parte delle imposte pagate attraverso la detrazione di tutte le spese dimostrabili, ovvero hai guadagnato 100 di tasse hai già pagato 40, hai speso l'80% del tuo reddito (dimostrato), recuperi una parte delle tasse che hai pagato in base all'IVA ed altre imposte pagate dai soggetti da cui hai fatto acquisti?
     
    A pao1955 piace questo elemento.
  10. Franchino

    Franchino Membro Junior

    Ha creato la Gregoraci, e non è poco!!
     
  11. rsa

    rsa Membro Attivo

    i ricchi sono ricchi perche' magari hanno fatto piu' sacrifici dei poveri, i poveri sono poveri perche' magari non hanno cultura , non hanno spirito di sacrificio..e non fanno niente per migliorarsi.
    Riferito alle popolazione Italiana, dovremmo anche pensare che tanti poveri che arrivano da terre straniere (extracomunitari) fanno aumentare la poverta' generale e la poverta' di tanti Italiani...
    Tanti poveri non possono aiutare un ricco, ma un ricco che aiuta tanti poveri e' piu' facile che a lungo andare diventa povero anche lui.
     
  12. Graziano Cavallini

    Graziano Cavallini Nuovo Iscritto

    Per RSA
    Il ricco è tale perchè le sue attività producono reddito che gli deriva da altri che pagano per i suoi prodotti/servizi. Se i tanti non sono più in grado di comprare i suoi prodotti/servizi alla lunga entra anche lui nella schiera dei tanti. Sul fatto che un ricco abbia fatto sacrifici ho dei dubbi i più lo erano già di famiglia e pochi lo sono diventati partendo da zero. In più quelli molto molto ricchi spesso lo sono diventati sulla pelle di tanti cittadini senza farsi molti scrupoli. Ogni riferimento è puramente voluto.
     
    A Antonio Azzaretto e piace questo messaggio.
  13. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

     
  14. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Fausto, sono sicuro che non l' hai fatto apposta, pertanto accetta una piccola critica costruttiva.

    Quando mi quoti, devi copiare esattamente quello che ho scritto, nel modo in cui l' ho scritto.

    Se vuoi modificare o aggiungere dei concetti, sei libero di farlo, ma devi firmare quello che scrivi; non puoi far passare le tue idee come se le avessi scritte io.
     
  15. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non sempre il ricco lo è per merito suo ma perchè è nato in una famiglia ricca e talvolta riesce a dilapidare tutto
    per incapacità o per esaltazione.

    Il povero invece che riesce a diventare ricco per le proprie capacità non crede più al povero!!!
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  16. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    Scusami tanto, me ne sono accorto solo ora! Cosparso il capo di cenere, mi prostro e chiedo scusa innanzitutto a te e anche ai partecipanti al forum. Ho fatto un bel casino! Riscrivo il concetto qui di seguito!:confuso::confuso::confuso::confuso:
    Il commento a quanto scritto da Antonio e da me inserito sciaguratamente e involontariamente in maniera da farlo apparire quale "farina del suo sacco" è il seguente:

    "a mio avviso, esiste solo la feroce legge della domanda e dell'offerta, strettamente legata alla curva dei bisogni. Mi spiego meglio:
    a) Se io posseggo un bene che tu desideri o di cui hai necessità (anche frivola), io ne fisso il prezzo che tu dovrai pagare.
    b) Se noi possediamo un bene che tu desideri o di cui hai bisogno, noi fissiamo il prezzo stando ben attenti a non scannarci a vicenda ma provvedendo a scannare allegramente il bisognevole.""

    Scusa ancora, Antonio

    Aggiunto dopo 2 minuti ....

    Scusami, Franchino. Non l'ha creata. Si è preso un'altra "minestra riscaldata". D'altra parte, contento lui........
     
    A maidealista piace questo elemento.
  17. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    in genere compie prodigi quando le motivazioni sono grandi o si ribella quando non ha più nulla da perdere ; ma nell'uno e nell'altro caso le grandi revoluzioni e i grandi cambiamenti sono avvenuti soltanto quando il popolo ha trovato dei Capi carismatici che hanno saputo ben esprimere ed interpretare le sue aspirazioni o il suo scontento -come fu il caso per la rivoluzione francese, come lo fu per l'India, come lo è adesso nei paesi arabi, come lo fu per noi in altri periodi della nostra stessa storia.
    E si arriva a questi estremi solo quando coloro che detengono il potere decidono di non vedere preferendo il caos piuttosto che concedere la più piccola cosa non rendendosi neanche conto che quello che possono concedere è molto poco rispetto a quello che potrebbero perdere : la monarchia inglese ha saputo cambiare ed è ancora saldamente al suo posto, quella francese no ed è scomparsa
     
  18. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori!!

    Nella società opulenta non si può fare nessuna valida distinzione tra i lussi e le necessità. Ecco i ricchi ed ecco i poveri!!
     
    A ada1 piace questo elemento.
  19. Franchino

    Franchino Membro Junior

    Gent.mo Fausto1940,
    la mia era solo ironia!
    Andata letta e capita così.

    Scusami per la precisazione.
    Cordialità

    Franchino
     
  20. Fausto1940

    Fausto1940 Membro Attivo

    certamente, Franchino. Anche la mia; solo che la mia è volutamente e ferocemente becera!
    Non vedo perchè tu debba scusarti.
    Cordialità Fausto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina