1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Annino Fraioli

    Annino Fraioli Nuovo Iscritto

    Ho acquistato nel 2006 un terreno agricolo di circa 5000 mq. Dopo aver effettuato il rogito notarile,
    mentre ero a ripulire un fossato dai rovi si presentò una persona che io non conoscevo, dicendomi:
    "ti faccio presente che questo terreno lo coltivano i miei genitori da circa 40 anni e che sto facendo
    causa al precedente proprietario per l'acquisizione per usucapione". Dopo 10 gg. circa apponeva dei
    tondini di ferro collegati fra di loro con fili di corda con l'aggiunta di cartelli su scritto "proprietà privata".
    Contestualmente alla messa in opera di tale specie di recinzione chiedevo l'intervento dei carabinieri che
    mi rilasciavano il verbale di quanto accadeva. Premetto che il vecchio proprietario ha avvisato tutti i
    confinanti con raccomandata manifestando l'intenzione a vendere nonché il prezzo di vendita e darne risposta entro 60 gg. Tale risposta è stata evasa da tutti gli altri confinanti. Le tasse del terreno sono state
    sempre pagate dal vecchio proprietario. Il proprietario ha manifestato intenzione a vendere anche negli anni precedenti, incaricando un'agenzia immobiliare.
    Il proprietario precedente ha avuto in donazione nel 1989 detto terreno. Nel 2006 mi sono costituito fra le parti come convenuto per tutelarmi dal proprietario e verso chi attualmente detiene il terreno.
    Vi sarei grato se potessi ricevere un Vostro parere circa l'ottenimento del terreno o il risarcimento
    equivalente al doppio dell'importo pagato. La comunicazione di notifica dell'atto giudiziario è pervenuta a
    registrazione del rogito notarile già effettuato.
     
  2. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    In via generale può dirsi che nell'ipotesi di accertamento dell'usucapione a favore del terzo di cui riferisce lei avrà diritto alla restituzione del prezzo e all'eventuale risarcimento del maggior danno se si configura.
    E' tuttavia opportuno verificare quanto accaduto dalla documentazione per dare un parere e comunque visto che parla di costituzione il suo legale le avrà spiegato le prospettive del giudizio;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina