1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Saverix

    Saverix Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve

    cerco di esporre brevemente il caso per ricevere da Voi consigli.

    Mia moglie è proprietaria di terreno che ha permutato con un costruttore con futuro locale commerciale (terreno precedentemente rivalutato), come da atto notarile.
    Nel frattempo io decido di comprare un appartamento nello stesso stabile (prima casa).
    Il locale commerciale sarà venduto da mia moglie a ditta di grande distribuzione.
    Ecco le domande:
    a) che aliquota dovrebbe scontare mia moglie nel momento in cui il costruttore fatturerà il locale commerciale?
    b) posso io in qualche modo "permutare" il locale commerciale con l'appartamento per scontare l'IVA agevolata prima abitazione?
    c) Oppuer è applicabile il reverse charge nel caso in cui mia moglie voglia sfuttare la sua posizione di soggetto IVA (broker) e quindi recuperare l'IVA nella vendita del locale commercial alla ditta di grande distribuzione?
    d) Suggerimenti per evitare questa doppia applicazione di IVA?
    Qualsiasi consiglio è benvenuto

    Grazie!
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    a) standard 22%
    b) no (se non vuoi fare "carte false")
    c) uso improprio perchè nulla ha a che fare. Il reverse charge non è praticabile per i "privati".
    d)perchè "doppia applicazione" dell' IVA?

    Se tua moglie acquista dal costruttore come "privata" paga l'IVA...quando venderà sarà senza IVA (i privati non possono fare fattura)
     
  3. Saverix

    Saverix Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie!

    In merito alla risposta dei punti c) e d), mia moglie come detto è anche soggetto IVA, quindi volevo esplorare la fattibilità di questa Opzione e "ribaltare" l'imposta, quindi chi sconterebbe la stessa sarebbe la ditta. È fattibile?
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non avevo compreso cosa intendevi al punto "c" precisando tua moglie come broker con Partita IVA.

    Stante tale precisazione diventa assurda la tua idea del punto "b".

    Forse hai errato concetto di cosa sia l'IVA.
    Premesso che il " reverse charge" non è applicabile...se tua moglie ha partita IVA non avrebbe alcun vantaggio nel farti "mediare" per usare aliquota agevolata (prima casa)...e peggio ancora sarebbe un obbligo di "reverse charge" (come detto non applicabile)
    L' IVA è una semplice "partita di giro" tranne che per quanti non hanno possibilità di "compensare".
    Come " ditta" tua moglie paga al costruttore il 22% e incassa dal suo cliente sempre il 22% ma liquidando all AdE solo la differenza tra IVA incassata con IVA pagata.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina