1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti e di nuovo grazie per le preziose risposte che mi avete dato anche il passato.

    Sono qui oggi a chiedervi una cosa; il complesso condominiale in cui vivo è formato da una serie di villini a schiera con piano terra e primo piano. Il proprietario dell'appartamento sotto di me (piano terra), sta facendo dei lavori di ristrutturazione anche per agevolare la signora che ci vive che ha problemi motori. Fin qui tutto ok.
    La settimana scorsa mentre ero fuori casa per lavoro, sono andati giù pesantemente. Tornando a casa vedo che la facciata esterna dell'appartamento sotto di me è stata buttata giù per consentire l'ampliamento della camera da letto. Inoltre il pezzo di giardino che avevano davanti è stato scavato per ampliare il rustico.

    Finchè si trattava di lavori di manutenzione / ristrutturazione interna della casa, non c'èra nessun problema ma, a questo punto i signori di sotto hanno cambiato completamente l'estetica del complesso in cui viviamo. Tutto questo è stato fatto di loro iniziativa senza che ci fosse stata una regolare assemblea di condominio con presentazione del progetto e tanto di relazione tecnica da parte delle autorità competenti.
    Inoltre, ad oggi non ho ancora visto un cartello della ditta che sta eseguendo i lavori; presumo quindi che se li stiano facendo per conto loro (con l'aiuto di amici e parenti).

    Vorrei a questo punto vorrei porgerVi alcune domande tipo:

    - come posso tutelarmi nel caso in cui subissi un danno strutturale al mio appartamento (tipo crepe / lesioni etc)?

    - considerando che l'amministratore è già stato avvisato ma, ad oggi non si è visto ancora nessuno, cosa altro posso (e possiamo fare visto che non riguarda solo me ma, tutto il condominio)?

    - fino a che punto è responsabile l'amministratore in questi casi? Voglio dire non essendoci stata una regolare assemblea di condominio, anche gli altri condomini rischiano qualcosa da un punto di vista legale?

    - si può citare per danni il proprietario dell'appartamento sotto di me, per aver modificato l'estedica del complesso in cui viviamo (specialmente a me che vivo sopra di lui... e quindi, se per ipotesi volessi vendere domani, sicuramente la casa ha perso valore).

    Grazie mille e buona giornata a tutti
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Ti conviene incaricare un tecnco del settore (ingegnere o architetto) il quale farà una perizia dello stato di fatto dell' immobile.
    Con questo documento potrai informarti in modo esauriente, e sulla base di quanto emerso, procedere ad eventuali tutele legali.
     
  3. AVV GIORDANO MONICA

    AVV GIORDANO MONICA Nuovo Iscritto

    ma il giardino è privato o condominiale? ti conviene esigere dall'amministratore che metta in mora il condomino per i danni arrecati alle parti comuni...l'assemblea dovrà decidere se fare causa al tizio per il risarcimento dei danni (ove sussistano)...si potrebbe anche intentare subito un procedimento cautelare d'urgenza per inibire la prosecuzione delle opere...per quanto riguarda i danni nel tuo appartamento, condivido solo in parte il suggerimento di Azzaretto, nel senso che è giusto fare periziare lo stato attuale del tuo appartamento, ma sarebbe più opportuno farlo nell'ambito della procedura giudiziale di "accertamento tecnico preventivo", di modo che la perizia la esegua un tecnico incaricato dal giudice e avrà valore di prova nel futuro/eventuale giudizio di risarcimento...
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  4. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Vorrei precisare che al momento non ho subito alcun danno al mio appartamento.
    Io ho comunque fatto parecchie foto sia interne che esterne. Non si sa mai...
    Il giardino sinceramente non so se è condominiale. È comunque uno spazio attinente al suo appartamento quindi, presumo sia privato.
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sull'atto di acquisto del tuo appartamento è citato il giardino come parte comune (quindi tua comproprietà)?
     
  6. monolis

    monolis Membro Junior

    Anche se è una cosa antipatica e che pregiudicherà per sempre i rapporti con il tuo coinquilino, puoi rivolgerti all'ufficio tecnico del Comune e denunciare il lavori abusivi che stanno realizzando.
     
  7. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Allora... Sabato c'è stata l'assemblea di condominio convocata d'urgenza.
    alla fine si è deliberato che la signora in questione debba ripristinare lo stato dei luoghi (in sostanza deve ritornare tutto come prima). I condomini sono però disponibili a valutare alternative a questo progetto.

    Tutto questo casino è legato al discorso dell'abbattimento delle barriere architettoniche. Ma non per questo deve abbattere anche casa mia :)

    Quindi, tornando a me, anche se al momento non ci sono danni al mio appartamento (non vedo crepe... niente di niente), Voi mi consigliate lo stesso di far venire un perito per valutare lo stato attuale dell'immobile? Anche se questo dovesse venire, non può certo entrare in casa della signora che sta facendo i lavori. Quindi? Vedrebbe quello che vedo io.. (cioè nessun danno). Se questo però serve per avere una futura tutela legale in caso di "imprevisti", allora lo faccio venire subito.
    Che faccio???

    Grazie e buona giornata


    Mi sembra di no.
    Comunque ogni appartamento a piano terra ha un pezzetto di giardino ciascuno recintato. Quindi presumo siano dell'appartamento al piano terra (io sto al primo ed ultimo piano)
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non è possibile che tu non sappia ESATTAMENTE quali siano le parti comuni. Sono anche tue.:basito:
     
  9. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Secondo Voi quanto può costare una visura da un'ingegnere?? Non ho proprio idea.

    GRazie
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Rivolgiti all'ordine degli ingegneri più vicino a te. In Italia ogni provincia (purtroppo) ha la sede di un ordine degli ingegneri. Ti sapranno dire loro.
     
  11. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    buongiorno a tutti.
    Vi aggiorno sullo stato dei lavori. La settimana scorsa abbiamo fatto l'assemblea per decidere circa lo
    sblocco o meno dei lavori della signora sotto casa. All'inizio quasi tutti eravamo contrari a questi lavori nel senso che, parlandone al di fuori dell'assemblea, parecchie persone erano favorevoli a far ripristinare la facciata della casa della signora. In sede di assemblea invece, dopo il discorso "umanamente toccante" della signora, nessuno ha avuto il coraggio di negargli l'autorizzazione.
    Il problema è che adesso anche altre persone si sentono autorizzate a fare lo stesso. Si sente già parlare di trasferimento di genitori invalidi per poi poter eseguire questi lavori di ampliamento. A questo punto non si capirà più niente...
    Domanda: è possibile una volta deliberata l'assemblea, poter cambiare idea? In altre parole, considerando che anche altre persone faranno poi la stessa cosa, è possibile far annullare la delibera dell'assemblea? Vorrei precisare che non tutti i condomini erano presenti all'assemblea. C'erano circa 800 millesimi e per quanto ne sappia, per questo tipo di lavori c'è bisogno del consenso unanime.
    Ricapitolando... Come possiamo agire per evitare che la signora continui con i lavori? Inoltre in caso di danni al mio appartamento, posso sempre appigliarmi a qualcosa oppure, avendo dato ormai il consenso all'assemblea, perdo qualsiasi forma di tutela?
    Grazie e buona giornata a tutti.
     
  12. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Un'altra precisazione.. Durante l'assemblea, la signora in presenza del suo avvocato parlava di abbattimento di barriere architettoniche e che, il progetto presentato era l'unico eseguibile. In sostanza si tratta di ampliare la camera da letto (quindi venire fuori di circa 90 cm) e di ampliare il rustico sottostante questa camera. Premetto che questi lavori pregiudicano l'estetica del condominio anche se, vengono eseguiti all'interno del suo guardino.
     
  13. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Una nuova assemblea può deliberare di annullare la delibera precedente.

    Ti consiglio, pertanto, di promuovere le tue idee agli altri condòmini, e di immaginare una soluzione comune, magari con la consulenza di un tecnico.

    Avete anche la possibilità di incaricare un vostro rappresentante, e di convocare la controparte ad una mediazione civile per cercare insieme una soluzione comune.
     
  14. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Antonio,

    quanto tempo si ha per convocare una nuova assemblea? Hai qualche riferimento normativo?

    Grazie
     
  15. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

  16. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Grazie mille..

    Mi potresti per cortesia dire anche se sono ancora tutelato in caso di danni alla struttura (nell'ipotesi che non si riesca a fermare questi lavori)?
     
  17. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    La tutela legale in Italia non si nega a nessuno.
    ....ma, come dice mio padre, puoi avere tutte le ragioni del mondo, ma devi trovare qualcuno che te le da!
     
  18. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Basta avere tanti soldi.
     
  19. Tizio

    Tizio Nuovo Iscritto

    Ari eccomi.. Dunque si stanno raccogliendo le firme per convocare una nuova assemblea.
    Mi date per favore qualche suggerimento per andare preparati questa volta?
    Grazie
     
  20. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Mi giunge nuovo che l'abbattimento di barriere architettoniche possa realizzarsi con l'ampliamento di una camera... A mio avviso la legislazione corrente in merito a lavori di adeguamento per l'abbattimento di barriere architettoniche prevede la possibilità di inserire rampe - ascensori e altri ausili ma non ampliare "tout court" la volumetria di un edificio per spazi abitabili. L'autorizzazione così ottenuta dal comune mi sembra alquanto strana (mi pare di aver capito che avete verificato che esiste questa autorizzazione) io indagherei ulteriormente sull'autorizzazione mi pare improponibile e inconcedibile da parte del Comune.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina