1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. CASAL

    CASAL Nuovo Iscritto

    BUONGIORNO,
    ho ottenuto il permesso di costruire " riqualificazione architettonica e ampliamento di un annesso rustico residenziale con cambio destinazine d'uso".
    Praticamente i miei genitori dovrebbero cedermi/donarmi un annesso rustico adiacente alla lora casa e accatastato come C2 che diventerà grazie al piano casa la prima casa per me che sono la figlia.
    In realtà l'edificio rimane tale e quale sarà demolito e ricostruito perfettamente come già esiste. Il piano casa mi ha aumentato del 30% la cubatura che potevo edificare e quindimi ha dato la possibilità di utlizzarlo tutto senza nessun ampliamento fisico.
    1 l'IVA sarà al 4% o al 10% essendo demolizione con fedele ricostruzione?
    2 posso godere delle agevolazioni del 36% su tutto l'edificio in quanto ampliamenti fisici non esistono?
    3 il passaggio di proprietà quando mi conviene farlo?
     
  2. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Cosa significa in realtà? Attenzione se si tratta di riqualificazione e non è specificato che l'edificio può essere demolito se in effetti viene demolito potresti incappare in un annullamento tout court della autorizzazione edilizia.
    Penso che questo quesito sia da porre all'architetto / geometra che ha curato la pratica edilizia per l'ottenimento dell'autorizzazione. Dovresti specificare meglio quello che c'è scritto nell'autorizzazione. Mi è anche poco chiaro il paragrafo in cui dici...Il piano casa mi ha aumentato del 30% la cubatura che potevo edificare e quindi mi ha dato la possibilità di utlizzarlo tutto senza nessun ampliamento fisico... c'è una contraddizioni in termini?
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Vedi di poter inviare più notizie senza contraddizioni e vedrai che la soluzione la troverai nell'forum ciao adimecasa.:daccordo:
     
  4. CASAL

    CASAL Nuovo Iscritto

    Mi scuso per avermi spiegato male.
    Nella concessione edilizia c'è scritto "riqualificazione energetica ed ampliamento di un edificio rustico/residenziale con cambio destinazione d'uso".
    L'edificio preesistente su cui andrei a ristrutturare è più grande della cubatura che potevo utilizzare prima del piano casa.
    Il piano casa mi ha permesso grazie all'ampliamento del 20%di utilizzarlo tutto. Quindi non c'è ampliamento in quanto l'edificio rimane sullo stesso sedime e con la stessa volumetria.
    Parlo di demolizione in quanto l'agenzia delle entrate ha comunicato che in caso di demolizione con fedele costruzione trattasi cmq di ristrutturazione. Non si può demolire se sul progettto è indicato riqualificazione energetica?
     
  5. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Comune, che rilascia l'autorizzazione edilizia, e Agenzia delle Entrate, che si occupa di fiscalità, sono due entità diverse che si occupano di aspetti diversi di una procedura che porterà alla realizzazione del nuovo organismo edilizio.
    Le regole per il modo di attuare il progetto (ovvero se è possibile o meno demolire e ricostruire) le detta il comune con l'applicazione della normativa urbanistica. In tale caso l'agenzia delle entrate ha espresso un parere per quanto le compete ( ovvero ti ha comunicato che da un punto di vista fiscale non interessa che l'edificio venga o meno demolito ma solo il risultato finale dell'operazione).
    da un punto di vista urbanistico bisogna invece studiare il dispositivo con il quale il comune ha rilasciato l'autorizzazione. Poichè questo dispositivo (l'autorizzazione) lo hai tu e suppongo che sia stato progettato da un tuo progettista ne va da se che l'unico che ti può da re un responso preciso sulla questione se sia o meno ammissibile la demolizione e ricostruzione è solo il comune o il progettista che ha realizzato il progetto e può leggere il dispositivo in modo intero).
    In quanto alle tue domande iniziali posso osservare per quanto di mia competenza solo che tu parli di detrazione al 36% ma alcuni lavori trattandosi come dici tu di riqualificazione energetica saranno attribuibili alla detrazione del 55% mentre altri per lavori di ristrutturazione possono andare a far parte del 36% .
    Per IVA non è il mio campo e quindi non so dirti.
    Per cambio proprietà penso che sia utile farlo quando avrai concluso i lavori (dipende poi anche chi fra te e i tuoi genitori ha più vantaggi a scaricare nell'arco degli anni le detrazioni di imposta)
    Ciao e buoni lavori!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina