1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Windly68

    Windly68 Nuovo Iscritto

    Ciao ho un problema ho acquistato una villetta e non sono stata attenta alla piantina catastale che non rispecchia il vero. Nel senso i proprietari hanno ampliato il bagno fatto una scala per arrivare alla mansarda e tali modifiche non sono state riportate, tanto meno compare la mansarda (nè come locale sgombero nè come abitabile)
    Tra c.ca 20 gg dobbiamo fare l'atto e proprietari non hanno nessuna intenzione di fare la variazione catastale...
    Cosa puo' succedere? Posso farla io successivamente?
    grazie
     
  2. Stefano Mariano

    Stefano Mariano Membro dello Staff

    Le differenze mi sembrano abbastanza rilevanti (anche se tutte lecite e quindi "sanabili"); come forse avrai potuto leggere in altre discussioni simili, le alternative davanti a una tale soluzione sono molteplici: 1) il problema non è tuo, sono i venditori che stanno cercando di vendere un immobile non in regola con le attuali normative. 2) gli oneri di regolarizzazione sono a loro carico. 3) i tempi per tale regolarizzazione non sono rapidissimi (30 gg. minimo). 4) se non intendono regolarizzare puoi chiedere la restituzione di quanto giò versato (solutione "in bonis") oppure il doppio di quanto hai dato tramite citazione per danni. Il mio consiglio è di chiedere a un tecnico locale di tua fiducia (per conoscere tempi e difficoltà per sanare le difformità) e "allertare" un avvocato nel caso non volessero procedere e nemmeno restituire i tuoi soldi.
     
    A Windly68 piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e far quantificare approssimativamente da un tecnico di fiducia i costi di tale sanatoria, fare una dichiarazione dal notaio e trattenere il costo, anche se depositato al notaio stesso,
     
  4. Bunny

    Bunny Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il problema non è solo catastale, ma primariamente edilizio/comunale.
    Ampliare un bagno autorizzato potrebbe anche essere lecito e sanabile, bisogna vedere comunque come resta separato dalla cucina, per es., ma perchè una mansarda sia lecita bisogna inanzitutto progettarla nel rispetto dei limiti urbanistici di superficie/volumetria, norme sismiche.......
     
  5. Windly68

    Windly68 Nuovo Iscritto

    ti ringrazio per la risposta, ilmio problema che a questo punto io la casa la vorrei acquistare senza dover aspettare i 30 gg e più...e quindi vorrei trovare una soluzione che mi permetta di poter fare l'atto. domanda e se io attivo a nome dei proprietari le pratiche e dimostro al notaio che la variante verrà effettuata è possibile fare l'atto?
    L'agenzia non è stata onesta nei miei confronti e adesso mi dice che lui me l'aveva detto...io sinceramente non sono del mestiere e gli ho detto che le cose devono essere regolari peccato che anche lui ha già riscosso la commissione.
     
  6. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    A me è capitato un paio di volte di presentare domanda (per opere interne) di sanatoria in comune, variazione catastale aggiornata senza aspettare l'esito della sanatoria e di conseguenza presentare al notaio la ricevuta di presentazione di sanatoria ed il nuovo accatastamento. Dando per scontato che la sanatoria venga accettata (se semplicemente l'abuso è stato fatto in assenza di titolo abilitativo ma in regola con il regolamento comunale), il notaio non dovrebbe farti problemi. Tengo a ripetere che a me è capitato...ma i miei casi non sono legge e comuni e notai non sono mai uguali;)
     
    A Windly68 piace questo elemento.
  7. Windly68

    Windly68 Nuovo Iscritto

    ti ringrazio per la tua risposta cio' che nn mi è chiaro e se questa sanatoria non viene accettata nel senso : ampliamento bagno non ci dovrebbero essere problemi nel rispetto delle normative vigenti, cio' che mi preoccupa e che hanno fatto una scala e dai documenti non esiste mansarda o locale sgombero che sia...in tal caso non capisco se si tratta poi di costi aggiuntivi oppure sono necessarie delle demolizioni e le sanzioni salgono alle stelle....
     
  8. Bunny

    Bunny Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' tuo diritto poter vedere il progetto di costruzione della villetta e sottoporlo ad un tecnico, che ti dirà se la sanatoria è possibile. Se non ti forniscono il progetto, con un preliminare registrato puoi richiederlo in Comune, sempre tramite il Tecnico. Quello di certo è che in queste condizioni l'immobile non è conpravendibile.
     
    A gcava e Windly68 piace questo messaggio.
  9. Windly68

    Windly68 Nuovo Iscritto

    la mansarda non è lecita le misure non rientrano nei limiti, ma in realtà il problema non era in particolar modo della mansarda in fondo la maggior parte delle villette non lo è, ma tanto la sistemazione dell'ampliamento del bagno e della realizzazione della scala per poter essere a posto a livello catastale se io un domani volessi venderla.
    Il problema che essendo il comune piccolo andrebbero subito a vedere le varianti fatte e si accorgerebbero della mansarda fatta come una stanza con il relativo bagno ...e in tal caso credo volerebbero multe care e salte o sbaglio? grz

    ciao non so davvero che fare.....la casa la voglio comprare ma pare che i proprietari non vogliano sostenere alcun costo....
     
  10. Bunny

    Bunny Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Al momento la villetta non è compravendibile inanzitutto per le difformità edilizie non sanate, salvo che il venditore voglia dichiarare il falso (reato penale), infatti requisito dell'atto è che contenga oltre alla concessione edilizia originaria, anche le autorizzazioni per le opere successive, che necessitavano di autorizzazione. Con l'art 14 legge 30 luglio 2010, n. 122, deve comparire in atto la dichiarazione della conformità allo stato di fatto dei dati catastali e delle planimetrie. Il problema principale non è catastale ma di tipo comunale. Solo un Tecnico della zona o il Tecnico Comunale può dirti se è possibile una sanatoria.
     
    A Windly68 piace questo elemento.
  11. Windly68

    Windly68 Nuovo Iscritto

    quindi se io non mi fossi accorta di nulla? Loro firmavano il falso e io potevo rivalermi su di loro? Oppure rimanevo fregata punto e basta?
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    rimanevi fregata punto e basta, il problema sarebbe stato tuo in caso di rivendita dell'immobile,.:daccordo:
     
    A Windly68 piace questo elemento.
  13. Windly68

    Windly68 Nuovo Iscritto

    Mannaggia e l'agenzia si è guardata bene di dire qualsiasi cosa...che vergogna...la disonestà non ha confini. Domani ho appuntamento con l'agenzia voglio proprio vedere cosa mi tira fuori
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Auguri:fiore:
     
    A Windly68 piace questo elemento.
  15. monolis

    monolis Membro Junior

    Hai provato a far presente la cosa al notaio? In queste condizioni è lui che non può rogitare.
     
  16. Windly68

    Windly68 Nuovo Iscritto

    grazie ne ho bisogno

    assolutamente no
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina