1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Criside

    Criside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buonasera qualche giorno fa mi sono accorta di una forte incongruenza esistente nel mio appartamento. Ho comprato circa tre anni fa una mansarda con allegato all'atto di vendita una piantina dell'immobile che risulta essere molto diversa da quella che è stata depositata al comune. La mia mansarda risulta essere conforme alla planimetria presente nell'atto di vendita e conservata all'agenzia delle entrate ma non quella in giacenza al comune che è totalmente diversa. Mi domando quali possono essrere i rischi in cui vado incontro e se eventualmente è possibile impugnare l'atto di vendita?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro Supporter

    Proprietario di Casa
    Ad un atto notarile si dovrebbe allegare un prospetto planimetrico catastale, non lo schizzo o il progetto del geometra o architetto. Il Notaio dovrebbe fare una visura storica dell'unità e acquisire la planimetria catastale ultima aggiornata. Quindi che planimetria hai allegato all'atto? Se è quella conforme al catasto, direi che sei a posto, se poi in Comune si sono persi la pratica o cosa sia successo adesso devi andarlo a scoprirlo, partendo dal professionista che ha curato i lavori e curato l'inserimento in casato.
    Poi in base a cosa sarà successo le responsabilità andranno imputate.
     
  3. Criside

    Criside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    No la planimetria che è allegata sul mio atto di vendita è quella reale dell'appartamento... quella che ho reperito al catasto è molto diversa. Cosa che mi ha detto anche un professionista. Grazie per il suo consiglio di parlare con la persona che ha curato la pratica.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non stai facendo confusione trai il catasto e il comune?
    il catasto è l'agenzia delle entrate, il comune ha le pratiche edilizie, se c'è una incongruenza tra le due, tu hai acquistato con la planimetria che corrisponde che dovrebbe essere quell aagli atti del catasto (Ag Entrate), significa che chi ti ha venduto ha fatto una dichiarazione falsa quando ha dichiarato che non vi erano state fatte modifiche all'immobile, a meno che anche lui non si aastato frodato, situazione complicata, incarica un tecnico che analizzi la cosa
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Con tutta probabilità tu hai allegata all'atto la planimetria catastale che il notaio o chi per conto del venditore può richiedere in catasto. L'atto pubblico si può fare se l'immobile è regolare. Pertanto, il venditore deve dichiarare che lo stato dell'unità immobiliare corrisponde a quello riportato sulla stessa ed al progetto regolare presente all'ufficio tecnico comunale. Infine deve confermare che successivamente non siano stata apportate modifiche.
     
  6. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    purtroppo di queste cose ne succedono a-iosa schede approvate e depositate in comune, lavori di varianti in corso d'opera non comunicati o non:);) reperiti in comune ma reperiti in catasto (strano ma vero) ora il comune chiede condoni e/o sanatorie pur di far cassa:rabbia:
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la causa però è il cittadino inadempliente o facilone
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina