1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. zimone

    zimone Nuovo Iscritto

    Bungiorno , a tutti. Vorrei chiedere un aiuto per risolvere la mia vicenda.
    Ho aperto una piccola azieda individuale ,la quale per vari motivi non è andata bene,non riesco piu a fare fronte ai debiti ,ho gia avuto la visita di un ufficiale giudiziario il quale ha fatto un elenco dei beni da pignorare ( mobili in casa,non ce altro) continuo ad ricevere precetti dai avvocati dei miei fornitori,che minacciano di pignorare tutto,mi vergogno tantissimo ma non so piu cosa devo fare,le banche non mi aiutano ,il lavoro comincia a mancare,qualcuno mi puo consigliare
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Mi dispiace tantissimo per la tua situazione, stiamo vivendo tempi durissimi e non sarai il solo a trovarsi nella stessa situazione.
    Comunque per rinformarti: ci sono beni non pignorabili.
    Riguarda il pignoramento mobiliare presso il debitore, e riguarda cose che per il loro prevalente valore morale (es. oggetti di culto, fede nuziale), o per stretta necessità nella vita domestica (es. frigorifero, lavatrice), hanno indotto il legislatore a privilegiare i bisogni di quest’ultimo rispetto al principio per cui tutti i beni dovrebbero fungere da garanzia dei creditori ed essere quindi espropriabili.
    Sono inoltre sottratti al pignoramento i crediti alimentari (gli alimenti versati dal coniuge separato, tranne per cause di alimenti e comunque con autorizzazione del presidente del tribunale o di un giudice delegato e per la parte dallo determinata dallo stesso), i crediti aventi per oggetto sussidi di grazia, di sostentamento, di maternità e di malattia.
    Sono parzialmente impignorabili, invece,
    tutti i beni indispensabili per l’esercizio della professione o del mestiere esercitato dal debitore. Essi possono essere pignorati nei limiti di un quinto nei casi in cui il presumibile valore degli altri beni non appare sufficiente per la soddisfazione del credito. La disposizione non si applica se il provvedimento riguarda una società.
    Particolari disposizioni, inoltre, riguardano le cose che il proprietario di un fondo tiene per il servizio e la coltivazione del medesimo nonchè i frutti non ancora raccolti o separati dal suolo.
    Maggiori dettagli in merito si possono trovare agli art.514 e segg. nonchè all’art.545 del codice di procedura civile.
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi dispiace perchè i tuoi problemi si riverbereranno su molti tuoi creditori ma, pur non spaendo di che impresa si tratti ti lancio un'idea perchè non fai un tentativo abbassando i prezzi? un commerciante di vestiti per l'infanzia è letteralmente rifiorito con una politica di contenimento dei prezzi e di fidelizzazione del cliente. certo non ha cambiato auto ma mangia tutti i giorni mentre il rivenditore di giocattoli insistendo con la vecchia politica ha chiuso.
     
  4. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro Zimone,
    non conosco niente della tua situazione e da quanto esponi si capisce bene che sei in una cattiva situazione.
    Io mi permetto di inserirmi nella tua richiesta di "aiuto" per darti un modesto consiglio, alimentato da un campanello di allarme che mi è suonato quando asserisci "che le banche non mi aiutano, il lavoro comincia a mancare..." In questa tua esternazione c'è tutta la sintesi della tua attuale situazione.
    Pertanto in una situazione del genere è corretto che le banche non ti concedano più credito. Per qual motivo dovrebbero aumentare le loro esposizioni? Con quali prospettive? Anzi,secondo me, ma credo di non sbagliarmi ti sconsiglio di ricorrere ad ulteriori finanziamenti che,visto il progredire della carenza di lavoro, non porterebbero a nessuna miglioria, anzi appesantirebbero la situazione finanziaria .
    La disamina potrebbe essere oggetto di ulteriore approfondimento in base alla categoria di appartenenza , artigiano, commerciante, ed in merito anche alla detenzione di eventuali beni immobili ed al rilascio di eventuali garanzie da parte di familiari.Essendo una attività condotta sotto forma di ditta individuale la tua responsabilità è piena e totale.
    Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina