1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag:
  1. emma2

    emma2 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buona serata a tutti. Vorrei proporre a tutti i forumisti, il problema che si è venuto a creare nel nostro condominio; dove è stata aperta al pianterreno, fronte strada, una pizzeria d'asporto. I primi mesi tutto andava bene, i clienti acquistavano le pizze e andavano via, noi respiravamo un buon profumo delle pizze appena sfornate e tutto filava liscio. Le cose sono cambiate da quando il pizzaiolo (conduttore) non ha sistemato nel cortile interno del condominio (dove tutto era perfettamente in ordine: pulito, aiuole ben curate, etc...) dei tavolini con delle sedie, dove i clienti possono sostare (prevalentemente giovani studenti assenti non giustificati delle rispettive scuole) e trascorrere alcune ore creando fastidi con i loro schiamazzi e producendo sporcizia vedi ( lattine, fazzoletti, tovagliolini e innaffiando con i loro liquidi corporali le povere aiuole). Tutto questo è stato fatto presente all'Amministratore , il quale fa orecchie da mercante.

    Tutto ciò è lecito?
    Quali sono i passi che dobbiamo fare per por fine a tutto ciò?

    Un grazie anticipato a tutti coloro che mi risponderanno.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non spieghi se avete fatto presente al pizzaiolo le vostre rimostranze.
    Egli, come locatario, assume gli stessi diritti di un condomino nell'uso delle parti comuni salvo diverso disposto contrattuale.
    Serve verificare cosa dice il Regolamento di Condominio ma di certo potete contestargli:
    1-il divieto di occupare le aree comuni con tavoli e sedie per la sua clientela
    2-l'obblioo alla sorveglianza per qualsiasi atto contrario all:educazione civile
    3)il ripristino dello stato dei luoghi.
    Se questi fa "orecchie da mercante" dovete discuterne con il condomino proprietario (locatore) ...l'unico "responsabile" degli "illeciti" del suo inquilino.
    Minacciate denuncia a Asl e company.
     
    A emma2 piace questo elemento.
  3. Carlo27

    Carlo27 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho vissuto un caso simile.
    Proporre ai singoli condomini di protestare direttamente con il gestore non è corretto. Nel mio caso, l'unico condomino che lo ha fatto, ha ricavato solo dei graffi alla sua auto.
    E' un compito che spetta all'Amministratore.
    Il problema si è risolto solo quando lo abbiamo cambiato.
    Se il vostro amministratore fa orecchie da mercante, non bisogna illudersi che insistendo cambi atteggiamento. O ha paura (e il coraggio uno non se lo può dare), o ha degli interessi, o dei rapporti privilegiati con loro.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Converrai che ho usato il plurale...e le "rimostranze" devono comunque essere cortesi.
    Un unico condomino che "protesta" può solo rivolgersi alle autorità.

    L'amministratore non è uno sceriffo e può agire solo verso il proprietario/condomino seguendo specifica delibera.
     
  5. Carlo27

    Carlo27 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La compattezza dei condomini... sarebbe una bella cosa. Se i rumori vengono dal cortile, chi non ha finestre sul cortile non solidarizza di certo.
    Nel mio caso il gestore della pizzeria era un condomino (proprietario). Ma non penso che faccia molta differenza.
    Abbiamo poi scoperto che l'amministratore amministrava vari immobili del gestore. Si capiva che c'era qualche cosa che non andava, perchè con altri esercenti era intervenuto verbalmente con durezza. Mentre in quel caso non voleva sentirci. Quando abbiamo cambiato l'amministratore tutto si è risolto in un attimo.
     
    A emma2 piace questo elemento.
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Uno potrebbe anche rovesciare un bel secchio di acqua pulita, gelata, sui commensali abusi e rumorosi. Se non basta si passa all'acqua sporca. Magari interviene la Polizia Municipale che verifica la licenza ed il diritto di mettere i tavolini.
     
    A emma2 piace questo elemento.
  7. diaria

    diaria Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    così deninciano te
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    mi sembra che la postante abbia scritto
    chi ti denuncia? quelli che hanno "bigiato" e che torneranno a casa bagnati? Con l'intervento della Polizia Municipale forse emergerà un abuso: quello del pizzaiolo che di fatto effettua attività di ristorazione senza avere i servizi igienici che invece sono obbligatori per esercitare questo tipo di attività.
     
    A emma2 piace questo elemento.
  9. emma2

    emma2 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Innanzitutto, grazie a tutti quelli che sono intervenuti dandomi delle risposte esaurienti.
    Confermo che la pizzeria non ha i servizi igienici; quando qualcuno ha fatto notare al pizzaiolo quanto si stava verificando, ha risposto che lui era "a posto".
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La mancanza dei servizi diventa "susseguente ed accessoria" (come infrazione) al fatto di avere licenza solo come pizzeria d'asporto.

    Le attività dove si fà solo somministrazione di un proprio prodotto (come tali pizzerie) non hanno obbligo di fornire servizi igenici.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina