1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Luciano P

    Luciano P Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Sto vendendo un appartamento che è passato attraverso molteplici passaggi di proprietà fin dal 1953 . L'Agenzia incaricata della vendita mi chiede di incaricare un geometra a fare le rilevazioni per depositare la piantina al catasto in quanto non è mai stata depositata. Visto che nessun notaio ha mai chiesto di fare questo per redigere gli atti notarili dei passaggi di proprietà precedenti, vi chiedo se cortesemente mi dite se esiste qualche legge o regolamento che mi obbliga a sostenere questa spesa.
    Inoltre l'Agenzia mi chiede di visionare tutti gli atti notarili dei vari passaggi. Ma non basta l'ultimo dove sono riportati tutti i vari passaggi di proprietà precedenti ?
     
  2. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    è successo anche a me, abbiamo dovuto accatastare la planimetria per poter vendere
    e per un altro atto, abbiamo dovuto accatastare il sottotetto, che era di proprietà nell'atto di provenienza ma non c'era la planimetria
     
  3. Luciano P

    Luciano P Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ecco ma volevo sapere a quale legge, regolamento, ordinanza e comma il venditore deve obbedire per fare accatastare la planimetria che non è mai stata accatastata dal 1953 e perché non è stata accatastata. E chi ne è il responsabile (il catasto ? la società costruttrice che ha venduto per la prima volta ?)
     
  4. gattaccia

    gattaccia Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    anch'io a suo tempo avevo fatto delle ricerche in tal senso, in totale pare che non sia obbligatorio vendere allegando la planimetria, tuttavia il venditore è tenuto a vendere conformemente ai dati catastali (per evitare eventuali abusivismi e/o difformità), a tutela dell'acquirente
    quindi il notaio, essendo la planimetria un dato catastale, pretende anche quella, affinchè l'atto sia il più completo possibile
    nel mio caso, il primo appartamento faceva parte di un fabbricato degli anni '70 le cui planimetrie delle varie altre unità immobiliari erano state accatastate negli anni successivi solo in occasione di compravendite, e infatti alcune planimetrie erano ancora mancanti poichè appunto la proprietà non era mai stata venduta
    nel secondo caso, proprietà del sottotetto dichiarata in atto, ma senza planimetria allegata, il notaio (un altro notaio) ha detto che prima si usava così, ora invece no
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  5. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Condivido appieno. Quando noi abbiamo comprato un appartamento la planimetria c'era già ma ugualmente il venditore aveva dovuto produrre un certificato di conformità catastale (anche allora era stata l'Agenzia a fargliene richiesta, e il Notaio comunque la pretendeva)
    Spero di fare cosa utile indicandoti questo link:
    Vendere casa 2016 documenti: Rogito Ape visura e planimetria
    Per esempio senza l'APE l'Agenzia non può nemmeno pubblicizzare una casa né per affitto né per vendita mentre il privato lo può fare. Mi sembra che la tua Agenzia sia solo molto scrupolosa: chiede di visionare tutto quello che comunque il notaio ti chiederà perché così ti porti avanti nel regolarizzare eventuali magagne e se vedono una magagna te la indicano. Mettiti nei loro panni: ti trovano un compratore e poi si scopre che una cosa manca, che un'altra non è in regola... Il compratore glielo rinfaccerebbe. Io almeno farei così.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  6. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Elisabetta solo per meglio precisare: Anche il privato per pubblicizzare deve indicare i valori dell'APE...Non lo dico io...l'hanno detto i vari esperti in precedenti
    post sull'argomento...E me l'ha confermato il dirigente del settore Regione Piemonte. Io la considero una delle tante e solite porcate che il Legislatore italiano tanto caro a qualcuno di noi ci elargisce con tanta gioiosa crudeltà. Fatti avanti leccac...o del porcone. FradJACOno dal cielo sarà pronto a menare il suo cilindro. Ed io con lui. Da un indignatissimo quiproquo.
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    è raro che non vi sia una planimetria depositata ma può capitare, penso comunque che l'unità sia censita altrimenti ci sarebbero state difficoltà a venderla anche prima, ci potrebbero anche essere state modifiche non riportate in planimetria che ti costringerebbero a rifarla. E' obbligatorio denunciare al catasto le unità alla costruzione, può essere che la tua sia stata censita d'ufficio senza presentazione della planimetria. Oggi è necessario che sia dimostrata la conformità catastale tra la planimetria in atti e lo stato dell'immobile quindi non hai alternative. Comunque non è un investimento economico che ti metterà in difficoltà (mi auguro) fatti fare dei preventivi e decidi
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  8. ing. Fachinat

    ing. Fachinat Membro Junior

    Professionista
    Preciso che il D.L. 78/2010, al comma 14 dell’art. 19, ha modificato l’art. 29 della Legge 52/1985 prescrivendo che gli atti notarili di compravendita di fabbricati esistenti, pena la nullità degli stessi (!), devono contenere:
    1. identificazione catastale (particelle, subalterni, Comune, …);
    2. riferimento delle planimetrie depositate in catasto (protocollo e data);
    3. dichiarazione degli intestatari (il venditore) della conformità allo stato di fatto dei dati catastali e delle planimetrie.
    Perciò non vi sono dubbi che le planimetrie devono essere prodotte e devono essere conformi allo stato di fatto dell'immobile.
    Se poi volete farvi un'idea più completa anche in merito ai titoli abilitativi alla costruzione dei fabbricati, vi consiglio di leggere questo mio articolo conformità urbanistica e catastale ed agibilità degli immobili nelle compravendite | Marco Fachinat
     
    A Luciano P e quiproquo piace questo messaggio.
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Quando nel 1939 nasce il Catasto Edilizio Urbano, i fabbricati erano stati censiti in seguito al sopralluogo dei tecnici catastali che talvolta facevano degli schizzi planimetrici delle unità immobiliari. Successivamente, le U.I.U. venivano disegnate si carta lucida millimetrata e veniva compilato un modello per indicare la consistenza e la destinazione.
    La planimetria catastale depositata deve corrispondere allo stato di fatto, oltre che alla regolarità urbanistica.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  10. Luciano P

    Luciano P Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ringrazio tutti per le vostre risposte che mi hanno aiutato molto. Ringrazio in particolare ing. Fachinat che mi ha dato il riferimento della fonte di questo nuovo gabello.
     
  11. Luciano P

    Luciano P Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La cosa non è finita. Pagato il geom che mi fa l'APE e l'accatastamento della planimetria, ora l'Agenzia mi chiede, dopo che le ho dato tutti gli atti notarili dei passaggi di proprietà, mi chiede anche tutti gli atti di successione. A me sembra eccessivo tutto questo per mettere in vendita una casa. Quasi un indagine. O no ?
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Evidentemente ritiene necessario verificare la regolarità di tutti i passaggi negli ultimi vent'anni, domostrando non pignoleria fine a se stessa, ma molta serietà e precisione.
     
  13. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Può darsi che questa pignoleria abbia anche lo scopo di riuscire prima o poi a informatizzare tutto il pregresso dei diversi immobili? Per esempio nelle ultime visure che mi sono stampata (a novembre, dopo che erano stati immessi anche i dati relativi alle superfici catastali) ho visto che nelle note compaiono tutti i dati relativi alle successioni, se per legittima o per testamento, con anche il nome del notaio, il numero di protocollo... tutto insomma. In passato non c'erano, mi sembra.
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Auguri Elisabetta, a kent'annos! Sei più grande di me di 11 gg.
    Sulle visure è sempre stata riportata la "motivazione del carico", proseguendo quello che avveniva nei vecchi registri dove sia sul "Carico" che sullo "Scarico" veniva sempre indicata la motivazione del movimento.
    A proposito di superficie voglio far notare che quella che appare sulla visura è relativa alla superficie lorda dell'immobile ed in quota i balconi, le verande e le terrazze. Occorre fare attenzione che ai fini della TARI si deve prendere in considerazione la sola superficie calpestabile a filo muro, esclusi le soglie o gli sguinci, rientranze delle finestre. I comuni tenteranno di fare passare quella superficie, a loro più conveniente e per ovviare un tecnico, iscritto all'albo professionale dovrà certificare la reale superficie.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  15. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Grazie per gli auguri, che contraccambio già visto che si avvicina pure il tuo compleanno.
    Quanto alle visure, hanno aggiunto dei dati. Per esempio (ho confrontato una visura del 2014 con l'ultima del 2015) per la mia casa di abitazione prima non c'era scritto niente relativo all'acquisto fatto a suo tempo, ora ci sono tutti gli estremi dell'atto.
    Mi son fatta l'idea che stiano inserendo i dati un po' alla volta andando sempre più indietro nel tempo.
     
  16. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Va bene che sei abituato a contare...mi spieghi come sei arrivato a 11 giorni
    di differenza con Elisabetta48??? Hai un regolo magico??? O hai chiesto un consulto a FradJACOno??? In trepida e palpitante attesa dell'evento mi associo
    agli auguri a te e alla attenta propista Elisabetta...Prosit!!! quiproquo.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  17. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    27 - 16 = 11. Si, perché io ne compio 68 il 27.
     
  18. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    :fiore:
    Non metto in dubbio il saldo della sottrazione...sono i sottraendi che non mi sono chiari...Dove li hai visti??? Auguroni comunque a te :fiore:e Elisabetta...qpq.
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Sabato 16 era il compleanno di Elisabetta, io li compio il 27 ed il conto è presto fatto.
    Forse tu non hai visto la segnalazione del suo compleanno sabato, tant'è che le ho fatto gli auguri.
     
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il sottraendo è uno solo. :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina