• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

alex4515

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buonasera a tutti.
Dei ladri per entrare in un appartamento sono passati dal balcone e hanno divelto la portafinestra in P.V.C., la quale non è riparabile, va sostituita in toto telaio compreso.
Domanda: chi deve affrontare la spesa? Inquilino o proprietario?
Grazie in anticipo per le vostre risposte.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
L'inquilino, se leggi sul contratto di affitto è scritto che danni provocati da terzi sono a carico dell'inquilino o conduttore.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Nei contratti di affitto è sempre specificato che danni arrecati da terzi sono a totale carico del conduttore (comprendendo furti, atti vandalici, danni involontari etc)
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Nei contratti di affitto è sempre specificato che danni arrecati da terzi sono a totale carico del conduttore (comprendendo furti, atti vandalici, danni involontari etc)
A me non risulta.
Non è specificato nei contratti concordati, che vengono redatti in conformità al modello ministeriale.

Si può inserire quella clausola nei contratti "liberi" 4 + 4, se le parti si accordano in tal senso.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Te la dico diversamente, gli unici danni a carico del proprietario sono quelli da catastrofe, terremoto etc. Tutto il resto è a carico dell'inquilino che avrà avuto il buon senso di fare un'assicurazione sulla casa
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Te la dico diversamente,...
Puoi dirla in tutte e lingue del mondo ...ma la sostanza non cambia:
SE non inserisci clausola idonea le responsabilità per i danni da scasso ricadono sul locatore/proprietario.

Tutto il resto è a carico dell'inquilino che avrà avuto il buon senso di fare un'assicurazione sulla casa
Non è un modo per qualificare la validità della risposta.
Anche il locatore può fare una polizza...tanto più che i dani (da eventi straordinari o da furto) possono avvenire anche quando l'immobile è sfitto.


Nei contratti di affitto è sempre specificato che danni arrecati da terzi sono a totale carico del conduttore (comprendendo furti, atti vandalici, danni involontari etc)
Non vanno confusi i danni fatti da "terzi" in quanto persone in qualche modo ammesse/autorizzate" dal conduttore ad accedere all'immobile.
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Probabilmente il postante non è più interessato... Ma a mio avviso i danni spettano all'inquilino. Anche senza clausola particolare.
Per es. nel modello pubblicato in Gazzetta ufficiale della Locazione abitativa agevolata al punto 9 (consegna) si specifica che il conduttore è custode della cosa locata, e al punto 10 (modifiche e danni) il conduttore esonera il locatore dalla responsabilità.
QUI piuttosto trovo un grosso refuso, o almeno io l'intendo così.
Cito
"Il conduttore esonera espressamente il locatore da ogni responsabilità per danni diretti o indiretti che possano derivargli da fatti dei dipendenti del locatore medesimo nonché per interruzione dei servizi".

La frase non ha un gran senso. E l'ho trovata pari pari in altri contratti allegati ad accordi territoriali. Secondo me si dovrebbe intendere "che possano derivargli da fatti INdipendenti dAl locatore"...

Inoltre l'art. 2051 (danno cagionato da cosa in custodia) dice che ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose in custodia, salvo che provi il caso fortuito.
L'eventuale furto andrebbe a colpire gli avere dell'inquilino, quindi il rapporto causa-effetto c'è, non è casualità.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
In tutti i contratti di affitto che ho sottoscritto era ben specificato che danni arrecati da terzi erano a carico del conduttore, infatti il proprietario consigliava caldamente una assicurazione. Con 120 euro all'anno si dormono sonni tranquilli, addirittura dopo un temporale si fulmino' la TV da 65 pollici e fui rimborsato senza battere ciglio di 1200 euro
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
che possano derivargli da fatti dei dipendenti del locatore medesimo
Io ho sempre dato un'interpretazione letterale di quella frase.
Dove per "dipendenti del locatore" si intende le persone che prestano servizi in quello stabile: custode, addetti alle pulizie, alla manutenzione del giardino o di parti comuni, ecc.
Che in effetti sono o dipendenti del Condominio (se non si tratta di uno stabile con unico proprietario), o da esso incaricati a svolgere le varie mansioni.

Se in un contratto concordato scrivi
"che possano derivargli da fatti INdipendenti dAl locatore"...
sei certa che un Sindacato inquilini approvi e rilasci l'asseverazione?

Quanto al fatto che il conduttore è custode dell'immobile locato, ciò secondo me non significa che sia obbligato alla sorveglianza per evitare che entrino i ladri!

Se si tratta di un evento fortuito e non vi è colpa o causa imputabile al conduttore, a mio parere il danno è a carico del locatore. Salvo sia previsto diversamente da apposita clausola contrattuale.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Chi ha aperto la discussione ha già trovato le sue risposte perché a quanto pare non interviene da venerdì scorso, continuare è solo tempo perso. Avrà trovato tutto scritto sul contratto di affitto
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
@uva purtroppo dove lavoro di contratti agevolati ne passano pochissimi per le mani, e nel caso mantengo la dicitura, mentre nel 4+4 esplicito proprio l'esonero in caso di furti, o anche per interruzioni incolpevoli dei servizi...

Sicuramente hai ragione tu, probabilmente non sono abituata a tutti questi "dipendenti" dei locatori!

Resta l'onere della prova a carico del danneggiato.

Soprattutto, se un ladro entra in casa, a cosa sarà interessato? All'immobile? Agli armadi? Alla cucina?
O non forse agli oggetti personali dell'inquilino? Soldi, prodotti di elettronica, quadri, gioielli...
Il fine del ladro è difficile che sia la proprietà del locatore. L'inquilino è tenuto a custodire.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Soprattutto, se un ladro entra in casa, a cosa sarà interessato? All'immobile? Agli armadi? Alla cucina?
O non forse agli oggetti personali dell'inquilino? Soldi, prodotti di elettronica, quadri, gioielli...
Il fine del ladro è difficile che sia la proprietà del locatore. L'inquilino è tenuto a custodire.
Condivido l'assunto...ma ti sottopongo un quesito:

1)secondo te...un ladro...s'informa se l'abitazione è di proprietà od in locazione?
2)e se la casa è chiusa...pensi capisca da fuori se vi sono cose che "meritano" di essere rubate?

Se invece si tratta di un negozio...nessun dubbio.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, ho una questione da porvi per chi mi può aiutare : nel condominio, l'impianto citofonico è stato sostituito da un cellulare. Tutte le comunicazioni dei portieri arrivano o tramite WhatsApp o per chiamata vocale. A questo punto, bisogna comunque versare indennità per conduzione di citofono o no? Grazie anticipatamente
perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Alto