• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

GigilinE

Nuovo Iscritto
Impresa
Salve a tutti, escludendo la classica porta a soffietto per bagno e antibagno, la porta a battente è accettata?
Fanno problemi quelli dell'asl?

1602096166214.png

La porta che vorrei installare per bagno e antibagno è questa, in poche parole la classica porta ma piegata nell'apertura e chiusura.

grazie per ogni eventuale risposta
 

griz

Membro Storico
Professionista
per soddisfare le norme igienico/sanitarie le porte devono separare gli spazi, non vi sono prescrizioni particolari sulle tipologie di porta da adottare, il limite di installazione delle porte a battente è relativo al rispetto delle norme sulle barriere architettoniche che però prevede anche la possibilità di sostituire una porta a battente quando ostacola il passaggio della sedia a ruote; se non hai problemi di spazio puoi installare qualsisi porta senza timore, a battente o pieghevole
 

GigilinE

Nuovo Iscritto
Impresa
Nel rispetto della L.13/89 la luce netta della porta dovrà essere di almeno 75 cm.
che significa?



per soddisfare le norme igienico/sanitarie le porte devono separare gli spazi, non vi sono prescrizioni particolari sulle tipologie di porta da adottare, il limite di installazione delle porte a battente è relativo al rispetto delle norme sulle barriere architettoniche che però prevede anche la possibilità di sostituire una porta a battente quando ostacola il passaggio della sedia a ruote; se non hai problemi di spazio puoi installare qualsisi porta senza timore, a battente o pieghevole
mi hanno bocciato quelle a soffietto che erano davvero molto comode per questione di spazio
 

griz

Membro Storico
Professionista
il tizio che è venuto dell'asl
un po' pignolo :) mi piacerebbe sapere secondo quale norma ti ha detto che la porta a soffietto non va bene, sicuramente non secondo la 13/89 in quanto non mi risulta tu debba rispettarla e non è esattamente di competenza ASL, se è un'interpretazione legata al fatto che la porta a soffietto non chiude proprio bene, è una fissa sua, se metti la porta a battente sicuramente andrà bene, non vorrei che le sue fisime coinvolgano anche la pieghevole :)
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Anche da me le porte a soffietto non passano per dividere bagno e antibagno.... Non vengono viste proprio come divisori consoni. La pieghevole invece non dovrebbe avere problemi, già usata sia a due che tre parti. Poi esistono anche quelle scorrevoli e a battente assieme, ma costano di più!
 

GigilinE

Nuovo Iscritto
Impresa
un po' pignolo mi piacerebbe sapere secondo quale norma ti ha detto che la porta a soffietto non va bene, sicuramente non secondo la 13/89 in quanto non mi risulta tu debba rispettarla e non è esattamente di competenza ASL, se è un'interpretazione legata al fatto che la porta a soffietto non chiude proprio bene, è una fissa sua, se metti la porta a battente sicuramente andrà bene, non vorrei che le sue fisime coinvolgano anche la pieghevole
ti dico altro... nessun laboratorio in campania ha un cappa per aspirare con carboni attivi, quando dico nessuno è perchè conosciamo tanti laboratori, ci hanno costretto a mettere un sistema di cappa a carboni attivi su un piano da lavoro e sul forno, sul forno posso anche capire e dare ragione ma sul piano di lavoro è stata una cosa assurda, abbiamo buttato 3 mila euro per l'asl, senza calcolare altri 480 per comprare le porte a battente.

Abbiamo dovuto mettere 2 bagli per organizzare alcuni corsi dove le persone verranno per 3 ore, levando altro spazio all'ambiente, l'asl ci ha distrutti sia economicamente che per spazio.
 

griz

Membro Storico
Professionista
Il varco per il transito non deve essere inferiore a 75 cm.
secondo la L. 13/89 le porte devono permettere il passaggio di una sedia a ruote il e la norma definisce che la porta da 80 cm aperta ha un'ampiezza del passaggio di 75 cm quindi è a norma, infatti dall'entrata in vigore di questa legge non sono più ammesse porte di larghezza inferiore negli ambienti di abitazione
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
ci hanno costretto a mettere un sistema di cappa a carboni attivi su un piano da lavoro e sul forno, sul forno posso anche capire
in questi casi, come anche per le porte, va sempre chiesto la motivazione accompagnata dal riferimento normativo......in modo da avere un riscontro.
 

GigilinE

Nuovo Iscritto
Impresa
Il varco per il transito non deve essere inferiore a 75 cm.
ah.. ma qui stiamo parlando di porte con L60 x H210

Ripeto, qui stiamo parlando di un negozio/laboratorio di ceramica, l'accesso nell'area laboratorio è per il titolare e una dipendente, poi in alcuni casi ci saranno corsi di 3h fatti a persone che si iscriveranno, se parliamo di sedie a rotelle allora tutto non va bene, dato che i banchi da lavoro sono alti 90cm, diventerebbe un problema per tutto
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
ah.. ma qui stiamo parlando di porte con L60 x H210
??? e su una porta con luce in cassa di 60cm. tu vorresti montare una anta a soffietto?
Poi entrano solo le "sardine" :fico: .

Nessun "divieto" per una porta scorrevole/pieghevole...ma vai comunque a togliere un doppio spessore di anta, ed è una porta molto "fragile".

Suggerisco una roto/traslante.
 

GigilinE

Nuovo Iscritto
Impresa
??? e su una porta con luce in cassa di 60cm. tu vorresti montare una anta a soffietto?
Poi entrano solo le "sardine" .

Nessun "divieto" per una porta scorrevole/pieghevole...ma vai comunque a togliere un doppio spessore di anta, ed è una porta molto "fragile".

Suggerisco una roto/traslante.
si stavo infatti optando per una a libro o roto/translante ma i prezzi sono altissimi, dovrei prenderne 4, esce fuori una spesa enorme, stavo pensando di prendere una porta normale e poi modificarla successivamente, ma intanto aprire il locale almeno.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
stavo pensando di prendere una porta normale e poi modificarla successivamente
No...se ti lamenti del prezzo di un prodotto pronto fabbrica figurati poi trasformarne uno che nasce diverso.

Per inciso se l'attività non era già attiva ho dubbi ti concedano i permessi con delle porta di soli 60cm.di passaggio.
 

GigilinE

Nuovo Iscritto
Impresa
No...se ti lamenti del prezzo di un prodotto pronto fabbrica figurati poi trasformarne uno che nasce diverso.

Per inciso se l'attività non era già attiva ho dubbi ti concedano i permessi con delle porta di soli 60cm.di passaggio.
l'asl mi ha richiesto bagni di 1.2m x 1.2m, facendo tutto a filo la porta più comoda per apertura è proprio quella con larghezza a 60cm
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto